Dischi FLUXUS: "Non si sa dove mettersi" uscirà in inverno

L’annuncio coincide con la pubblicazione del videoclip

fluxus_non_si_sa_dove_mettersi_uscira_in_inverno_dischi
Condividi

 

Sono passati più di 15 anni dal loro ultimo atterraggio nel mondo discografico italiano.

I FLUXUS sono probabilmente una delle formazioni più anomale e indecifrabili del nostro patrimonio musicale: tanto nel codice sonoro, quanto nella capacità di brillare per poi scomparire. 4 album in studio, 4 pilastri del rock nostrano in cui le liriche al vetriolo sono supportate da quel muro di suono che ha consacrato il loro live come uno degli spettacoli più violenti del Bel Paese.

 

E a 23 anni dall’esordio con “Vita in un pacifico nuovo mondo” il rapporto con il nostro Paese e con il presente è ancora un punto focale nella poetica del combo torinese, perciò il nuovo album “Non si sa dove mettersi” si prospetta sin dal titolo come una nuova, affilata, istantanea su ciò che stiamo vivendo.

 

Se doveste chieder loro ragguagli sul perchè abbiano sentito il bisogno di tornare proprio in questo momento storico, la risposta suonerebbe più o meno la stessa recitata in un brano di “Pura Lana Vergine” nel ’98: «le cose non cambiano mai, poi cambiano in un minimo limite di tempo» e noi aggiungiamo che, fino al prossimo inverno, «Non Si Sa Dove Mettersi».

 

 

PREORDER di "NON SI SA DOVE METTERSI"

 

 

Nell’attesa del nuovo album, i Fluxus hanno reso disponibile online il video, finora inedito in rete, di “Cosa Hai Visto Fino Ad Ora”, brano tratto dal loro disco d’esordio “Vita in un pacifico nuovo mondo”, uscito nel 1994.

READ MORE:

FLUXUS

preorder album | facebook

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop