Varie SETTIMANA DAL 2 al 7 Marzo 2010 @ Bloom - Mezzago (MI)

Condividi
CINEMA Mar 2 ore 21.30
Mer 3 ore 21.30
Gio 4 ore 20.30
Ven 5 Sab 6 ore 20.30
WELCOME
Regia P.Lloret, Drammatico,Francia 2009, 110'
Bilal, un ragazzo curdo di 17 anni, ha attraversato l'Europa da clandestino nella speranza di raggiungere la sua ragazza, da poco emigrata in Gran Bretagna.
Arrivato a Calais, nel nord della Francia, diventa amico di Simon, un istruttore di nuoto con cui inizia ad allenarsi per un obiettivo apparentemente irrealizzabile:
attraversare la Manica a nuoto e ritrovare il proprio amore.
Recensioni
(...) Welcome è stato scelto come titolo per il film che Philippe Lioret ha tratto da un fatto di cronaca e che racconta il respingente «benvenuto» che Francia e Gran Bretagna danno agli immigrati che fuggono dai loro martoriati Paesi. Ma in questo modo rischia di confondere lo spettatore superficiale e accentuare una lettura «sociale» e «politica» del film mentre la sua vera forza sta soprattutto da tutt'altra parte, da quella di un uomo che di fronte all'odissea di un diciassettenne curdo scopre dentro di sé un'umanità e una moralità che fino ad allora aveva come cancellato.(...).Paolo Mereghetti - Il Corriere della Sera
(...) il vero pregio di Welcome è nella capacità di Lioret di assorbire tali problematiche all'interno di una ben congegnata struttura drammaturgica, creando personaggi di sfumato spessore esistenziale con cui pian piano entriamo in un contatto di partecipazione umana, che va al di là di ogni discorso militante. (...). Alessandra Levantesi Kezich - La Stampa
 

MUSICA
Gio 4 ore 22.30 ingr.libero
SAMUEL KATARRO

Samuel Katarro è il progetto solista di Alberto Mariotti avviato nel Maggio 2006, già chitarrista e cantante di alcuni gruppi dell'area pistoiese (Radio 85, Smirne, Korova) con i quali ha raggiunto ottimi risultati anche a livello nazionale con un repertorio inedito a metà tra new wave e noise-rock. Predilige la dimensione acustica scarna ed essenziale e la povertà di mezzi tecnici tipica dei primissimi bluesmen e folksingers americani immersa però in un'atmosfera certamente più nevrotica e schizofrenica propria del rock ed in particolare di certa new wave americana degli anni '70 (Pere ubu, Devo, Talking Heads). Per Katarro la musica è una questione un po' evangelica, un po' patafisica ed un po' gastrica... Le sue liriche affrontano tematiche legate agli scritti biblici, all'assurdo,al caos,al masochismo,ai cessi chimici ecc. ecc., ma sempre ricondotte al tema centrale della solitudine e dell'abbandono. Inizialmente ha partecipato ad alcuni concorsi in ambito locali ottenendo ottimi quanto inattesi riconoscimenti. Nel Novembre dello stesso anno ha vinto l'edizione 2006 del Rock Contest organizzato da Controradio presentando i propri brani e ottenendo critiche molto positive sia da parte del pubblico che degli organizzatori del concorso, che gli hanno permesso il mese seguente di esibirsi alla manifestazione "Beyond Folk" con la direzione artistica di Ernesto De Pascale e di aprire il concerto degli Heavy Trash di Jon Spencer all'Auditorium Flog di Firenze. Le seguenti esibizioni di Katarro, organizzate dall'etichetta fromSCRATCH, hanno avuto luogo nelle location più strampalate nella provincia di Arezzo e di Firenze. Inoltre si è esibito al Saschall di Firenze in occasione della festa della CGIL del 6 Febbraio, al Teatro Del Sale il 13 Febbraio e ad Officina Giovani a Prato per le selezioni del concorso Italia Wave 2007 il 16 dello stesso mese, manifestazione alla quale ha partecipato come ospite, esibendosi sullo stesso palco dei Yo Yo Mundi giovedì 19 Luglio. Ha partecipato alle finali del concorso Obiettivo Blues in e sperimentato delle versioni elettriche dei propri brani anche dal vivo (Samuel Katarro & the Hot Bananas!), oltre ad introdurre il concerto dei Pere Ubu a Firenze. Nel mese di Maggio 2007 ha registrato una decina di brani presso uno studio professionale che costituiranno la base delle registrazioni del suo primo album. Ottime Recensioni e commenti delle sue prime registrazioni sono apparsi su importanti siti musicali nazionali (Rockit, Kalporz) e su note riviste musicali, tra cui XL di Repubblica che lo inserisce all'interno della rubrica "Fame" nel numero di Ottobre 2007. Le collaborazioni più recenti riguardano l'apertura del concerto di Cristina Donà all'Auditorium Flog di Firenze e la registrazione del brano "Diamante grezzo" dei Diaframma su richiesta dello stesso Federico Fiumani. La canzone, nella versione di Samuel Katarro, è stata inserita nel tributo al gruppo fiorentino alla quale hanno partecipato anche altri artisti italiani tra cui Marlene Kuntz, Santo Niente e Tre Allegri Ragazzi Morti. Nel Novembre 2008 pubblica da Angle Records il suo album d'esordio "Beach Party" co-prodotto e mixato da Marco Fasolo dei Jennifer Gentle. Questa sera presenta brani del suo nuovo lavoro discografico
www.myspace.com/samuelkatarro
 

Ven 5 ore 22.00 ingr. 5 euro
WALLACE FEST pt1
SIX MINUTE WAR MADNESS+R.U.N.I.+ LEG LEG

La Wallace "resiste" ed è in gran forma. Live performance per il week end d'inizio marzo (venerdì 5 & domenica 7): conviene of course approfittare dell'offerta speciale! Dopo un anno passato a rispondere a increduli intervistatori circa la longevità di un delle poche erichette indipendenti ancora vive e vegete,Mirko Spino,one man label di Wallace Records,continua a remar e gira attorno alla boa dei dieci anni di fatiche. Wallace festeggia con le 10-guarda un pò il caso-band che tra il 2009 e il 2010 hanno tirato fuori altrettanti album nuovi di zecca."La scelta del Bloom non è casuale - ammette Spino - non è solo il locale che ci ospita,piuttosto si tratta di una : il Bloom è storico e importante sul territorio ed è partnership ed ha formato molte realtà, tra cui la Wallace". Un vero e proprio omaggio, dunque, per il locale/cooperativa dai più di vent'anni di attività."
Venghino signore/i ad ammirare i SIX MINUTE WAR MADNESS indimenticabile band-culto milanese del suono Jungle Sound degli anni novanta, ancora oggi incastonata nei cuori di tanta brava gente.
Per l'occasione sarà presentata la ristampa di Full Fathom Six che comprende, in aggiunta alla versione originale, un CD pieno zeppo di live, demo, singoli ed inediti.
Nel bel mezzo del tour che li sta portando per tutta la sventurata penisola, i R.U.N.I. presentano live per la prima volta "in casa" il loro quarto, osannato ed omonimo album con il consueto spettacolo circense.
Affianco a cotanti veterani del rock n' roll , l'anima giovane dell'etichetta è rappresentata dagli anconetani mathrockers LEG LEG che con l'album d'esordio Manta sono l'ultima band entrata nel roster Wallace.
www.wallacerecords.com
 
Sab 6 ore 22.30 ingr. 10 euro
TONINO CAROTONE + Dj Gosh

Ciao Mortali !!! Dopo la fortunata tournèe in Argentina, con 5 concerti negli stadi al fianco di Manu Chao e due concerti da solo (date che hanno seguito l'uscita dell'album negli Stati Uniti e in Sud America), Tonino Carotone si appresta a tornare in tour in Italia a presentare il suo terzo ed ultimo singolo dell'album Ciao Mortali! Pornofutbol, un brano che ha visto la straordinaria partecipazione di Manu Chao. Antonio de la Cuesta, Tonin da ragazzo e Tonino da musicista, è cresciuto in un quartiere popolare di Pamplona ascoltando la radio, guardando la tv e assimilando tutte le melodie degli spettacoli e degli spot televisivi più ignobili. Poi, iniziata la carriera musicale, durante gli spostamenti in furgone ascoltava cassette di quelle che sono le sue vere passioni musicali: Luis Aguile, Trini Lopez, Peret e soprattutto i cantanti leggeri italiani come Mina, Rita Pavone, Albano & Romina, Adriano Celentano. Dopo l'incontro e l'inizio di una frequente collaborazione con Manu Chao, Tonino ha preso il cognome d'arte dal napoletano Renato Carosone e il look da Fred Buscaglione, le sue guide spirituali. La sua musica è dunque un vero e proprio omaggio alla canzone italiana, ma a quella ormai passata che faceva da colonna sonora alle commedie all'italiana degli anni 60 e dei primi anni 70, con tanto di mandolino sempre presente a sottolineare la melodia. Ci sono anche omaggi diretti ed espliciti alla canzone italiana nelle versioni di Tu vuo' fa l'americano (di Renato Carosone) e di un'hawaiiana Sapore di mare , trasformata in un inno antimilitarista, o La festa del raccoltoinvito alla legalizzazione delle droghe leggere. Insomma, canzoni che odorano dei cortili delle vecchie case di ringhiera, quelle con il cesso sul ballatoio e la polverosa Cinquecento parcheggiata in un angolo.
www.toninocarotone.eu www.bloomout.org
 
Dom 7 ore 18.30 ingr.libero
THE SUNDAY AFTER: L'APERITIVO ATTIVO AL BLOOM
WALLACE FEST pt2

Secondo ricco appuntamento con la Wallace. Dalle ore 18.00 INGRESSO LIBERO !!!! Il day2 della festa parte all'ora dell'aperitivo, ad omaggiare la buona tradizione meneghina. ULTRAVIXEN chiudono con la performance del 7 marzo il fitto girovagare durato un anno, in cui hanno energeticamente presentato Avorio Erotic Movie; ma non si arrestano: alacri lavorano al nuovo disco. JEALOUSY PARTY soulmates fiorentini dall'etichetta Burp Enterprise per portare dal vivo proprio l'album JP live, ultima uscita del catalogo Wallace. Dopo una breve pausa lontano dai palchi tornano live gli X-MARY a deflagrare il palco del Bloom con la loro cocktail di Cccp, Germs e Luca Carboni. Chi già sa di cosa si parla è in trepida attesa. E dove c'è X-MARY spesso c'è CAMILLAS : il duo composto dai fratelli Ruben e Zagor probabilmente presenterà il proprio spettacolo happycore come dal CD Le Poltiche del Prato. O forse no, ma sicuramente piacerà ai numerosi infanti presenti. Il quintetto SQUARCICATRICI dal vivo si presenta con una nuova formazione arricchita dal violoncello e da un doppio basso, proponendo il suo irrestibile mix di jazz e bossanova: è Afro Punk. Definizioni fantasiose anche per inquadrare la musica dei THE HUTCHINSON : math/funk/freak/70s jam rock, comunque sia ... un treno in corsa. In ultimo, chissà dove suonerà MATTIA COLETTI , con la sua chitarrina ed improbabili oggetti sonori: forse al bancone del Bloom, forse sulle scale del cinema, forse in cortile...
Per tutta la giornata banchettie spositivi di diverse etichette: Wallace,Il Verso del Cinghiale, Holidays,Long Song e molte altre.
Si ringrazie Blow.up e Zero per la collaborazione
www.wallacerecords.com
 
 

Ino dettagliate Bloom http://www.bloomnet.org/

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop