Musica Festeggiamenti del 25 aprile in Piazza Castello a Torino con Baustelle, Gianmaria Testa, Mao, Marracash e tanti altri

festeggiamenti_del_25_aprile_in_piazza_castello_a_torino_con_baustelle_gianmaria_testa_mao_marracash_e_tanti_altri_news
Condividi
Per il terzo anno consecutivo si svolge in piazza Castello a Torino, dalle ore 15 a mezzanotte di domenica 25 aprile, la Festa per l'anniversario della Liberazione.
L'iniziativa - avviata dal Consiglio regionale e Comitato Resistenza e Costituzione della Regione - quest'anno è promossa insieme all'analogo Comitato istituito presso il Consiglio provinciale di Torino, con il coordinamento artistico della Fondazione per il Libro e la Musica, il patrocinio della Città e della Provincia di Torino e la collaborazione del Coordinamento delle Associazioni della Resistenza e della deportazione.
La Festa del 25 Aprile vedrà esibirsi sul palco di Piazza Castello venti formazioni musicali, che si alterneranno ad interventi di testimoni e a studenti delle scuole superiori torinesi che leggeranno brani sulla Resistenza e sulla Liberazione.
Il programma della giornata è stato presentato con una conferenza stampa, il 9 aprile a Palazzo Lascaris, dai rappresentanti degli enti promotori: il presidente del Consiglio regionale Davide Gariglio e il vicepresidente Roberto Placido, delegato al Comitato Resistenza e Costituzione; la consigliera della Provincia di Torino Caterina Romeo, che ha portato il saluto del presidente del Consiglio Sergio Bisacca; il presidente della Fondazione per il Libro Rolando Picchioni; Pierumberto Ferrero direttore artistico del concerto e Fabio Giudice (alias Capitan Freedom) presentatore della manifestazione. Presente anche il gen. Franco Cravarezza comandante della regione militare Nord che ha sottolineato il ruolo dell'esercito nelle celebrazioni.
A 65 anni dalla Liberazione nazionale dal nazifascismo - hanno detto gli intervenuti - va attualizzato il modo di tramandare la memoria della nostra storia e dei valori della democrazia, ma le istituzioni, indipendentemente dal colore politico dei propri rappresentanti, hanno il dovere di continuare a promuovere la conoscenza e la condivisione di un patrimonio che è di tutto il Paese.
Quest'anno il concerto spazia dalla canzone d'autore di Gianmaria Testa e Alessandro Mannarino, al rock di giovani band come Foxhound, Mareluja, Minnie's e Grandi Animali Marini; dall'hip hop in italiano dell'irriverente Marracash, al suono dei torinesi Mao e i Santabarba, Fabio Caucino e Il Dubbio di Davide al dj Fabrizio Vespa; dagli "italiani all'estero" come The Mainstream e Missincat, fino ai Baustelle, oggi al vertice delle classifiche grazie al successo ad uno stile originale e raffinato che li ha portati al grande pubblico, senza perdere la poeticità che li contraddistingue. Venti formazioni, dagli esordienti alle realtà affermate, che testimoniano la ricchezza musicale italiana.
Il concerto vedrà anche la partecipazione della Fanfara della Brigata Alpina Taurinense e dei Ragazzi della Val Sangone.

Info Festa Nazionale della Liberazione:
http://www.consiglioregionale.piemonte.it/

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop