Nazionale News

NAZIONALE, 16 June 2017

Varie ANIMAPOP Tra Musica e Teatro Teatro Giardino di Palazzo Zuckermann, Corso Garibaldi 33 Padova sabato 24 giugno - sabato 8 luglio 2017

animapop_tra_musica_e_teatro_teatro_giardino_di_palazzo_zuckermann_corso_garibaldi_33_padova_sabato_24_giugno_sabato_8_luglio_2017_news_nazionale_nazionale_nazionale
Condividi

«Nulla è più contemporaneo della rilettura del passato: attività che coinvolge, forma e appassiona giovani artisti in grado di restituirci l’anima più autenticamente popolare del fare musica e teatro. Pop, nell’eccezione più nobile del termine»

 

È a partire da questo premesse che Ata.TeatroPadova e Acli Arte e Spettacolo in collaborazione con il Comune di Padova hanno creato “Animapop”, rassegna di teatro e musica che andrà in scena, nella cornice del Teatro Giardino di Palazzo Zuckermann (Corso Garibaldi 33 – Padova). Tre spettacoli, da sabato 24 giugno a sabato 8 luglio, che vedranno coinvolti attori e musicisti che meglio di altri sono riusciti a creare tre riusciti esempi di tale recupero capaci di emozionare e coinvolgere il pubblico.

 

Il primo appuntamento, sabato 24 giugno alle 21.00 è un omaggio ad una delle icone pop italiane più amate e discusse: Donatella Rettore. Più che un concerto un vero e proprio atto d’amore che il cantautore Riki Cellini, insieme allo scrittore e attore Gianluca Meis porteranno allo Zuckermann insieme ai musicisti Valerio Baggio, Michele Gentilini, Ermanno Novali e Alberto Venturini. Riki Cellini rapisce idealmente la Rettore portandola nel suo mondo: dall’hard-blues in odor di Queen di “Le Mani” al soul-pop di “Canta Sempre” o il flamenco di “Diva” passando per le ballate “Se Morirò”, il mid-tempo di “Femme Fatale” o il pop spruzzato di venature mediorientali di “il Mimo”. La dichiarazione d’amore di Cellini nei confronti di Miss Rettore trova la sua più completa celebrazione nell’inedito “#iosonorettoriano”, una vera summa, oltre che una caccia agli indizi della discografia della cantante veneta, che ha fatto fremere il cantautore durante gli anni dell’adolescenza e che ora viene omaggiate con sguardo maturo e lucido.

 

Il tragicomico incontro tra la grande tradizione italiana della Commedia dell’Arte e il sommo drammaturgo William Shakespeare, che da essa prese ispirazione, andrà in scena sabato 1 luglio alle 21.00, grazie a “Tempeste d’amor perdute”, opera scritta da Andrea Pennacchi e Michele Modesto Casarin allestita dal Teatro della Gran Guardia e Pantakin con la regia dello stesso Casarin. L’opera immagina che i “regali” che la commedia italiana ha fatto al Bardo ritornino indietro in uno spettacolare circolo virtuoso. Alla metà del 1600, una compagnia di guitti allo sbando, “gli Uniti”, ormai troppo in età per la Commedia dell’Arte, viene sconvolta dall’arrivo inaspettato di Isabella, giovane e bella ragazza, favorita del nobile Antonio Foscarini che propone alla compagnia un ingaggio a palazzo Mocenigo in onore della contessa Arundel. Ci vuole tuttavia un testo di pregio, qualcosa che sia alla moda. Perché, dunque, non allestire la “Tempesta” di Shakespeare, a quel tempo stella del teatro inglese? I quattro attori ne prenderanno le parole e porteranno in scena la Commedia, mischiando la poesia del bardo con i lazzi della Commedia dell’Arte. Creando così le loro “tempeste d’amor perdute”. Ma il destino nefasto in agguato manderà all’aria i piani dei nostri comici.

 

Cos’hanno oggi da dire a degli adolescenti De André, Lennon, i Led Zeppelin, Cohen o McCartney? Molto a giudicare dal lavoro di “Musica e…”, realtà artistica di giovani ragazzi che si esibiranno sabato 8 luglio nel Teatro Giardino di Palazzo Zuckermann per l’ultimo appuntamento della rassegna “Animapop”.  Tra musiche, canti, balli concerti e narrazioni, si dipanerà un viaggio tra le musiche d’autore nel quale morbide sonorità d’impianto classico saranno messe al servizio del pop e del rock in un coinvolge concerto che sa stupire, riflettere e appassionare.

 

Biglietti

Rettoriano e Tempeste d'amor Perdute: 7,00 € intero - 5,00 € ridotti over 65 e universitari

Musica e... In concerto: 5,00 € biglietto unico

 

Info e prenotazioni

3337680147 

info@atateatropadova.it 

 

www.atateatropadova.it

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop