Torino News

TORINO, 01 August 2017

Varie Gusto in Quota da giovedì 3 a mercoledì 23 agosto 2017 a Casa Olimpia Sestriere

un itinerario tra i sapori e la cultura tradizionale del Piemonte

gusto_in_quota_da_giovedi_3_a_mercoledi_23_agosto_2017_a_casa_olimpia_sestriere_news_torino_torino_piemonte
Condividi

A Sestriere quello di agosto sarà un mese di “Gusto in Quota”: da giovedì 3 a mercoledì 23 a Casa Olimpia - l’ex Casa cantoniera di Sestriere di proprietà della Città Metropolitana di Torino - l’amministrazione comunale, l’Unione Montana dei Comuni olimpici della Via Lattea e l’Atl “Turismo Torino e provincia” proporranno un itinerario tra i sapori e la cultura tradizionale del Piemonte, con presentazioni di libri e di manifestazioni enogastronomiche, conferenze sui prodotti tipici e degustazioni delle specialità agroalimentari dei territori montani e rurali della Città Metropolitana.

IL PROGRAMMA DEGLI INCONTRI

Venerdì 4 agosto alle 18 sarà presentato il libro “C’era una volta la villeggiatura” di Gianbattista Aimino, Gian Vittorio Avondo e Andrea Rebora, che racconta la nascita e lo sviluppo del turismo estivo e invernale, dell’alpinismo e dello sci nelle valli alpine piemontesi. Tra la fine del XIX secolo e la metà del XX la costruzione della rete di rifugi e bivacchi del CAI e la realizzazione di linee ferroviarie e di strade adatte alle automobili e agli autobus resero possibili i viaggi a una fascia sempre più ampia della popolazione, favorendo la crescita delle stazioni turistiche come Sestriere, di alberghi e ristoranti anche nelle più remote località delle Alpi, mutandone l’aspetto, l’economia, il tessuto sociale. Nacquero nuove professioni per soddisfare le esigenze dei turisti montani, mentre parallelamente, cresceva la “Riviera piemontese” del Lago Maggiore e dei laghi di Viverone, d’Orta e di Avigliana e si assisteva al boom delle cure idroterapiche. “C’era una volta la villeggiatura” racconta le vicende di progetti ambiziosi, di personaggi lungimiranti che intuirono le potenzialità della nuova moda delle vacanze, di una società che si evolveva rapidamente e di territori che mutavano in modo radicale. La presentazione è proposta dal Museo civico etnografico del Pinerolese.

Sempre il 4 agosto a Casa Olimpia l’Alta Val Sangone presenterà “La strada del Cevrin” e le sue bontà, in vista della diciassettesima edizione della Fiera d’Autunno del Cevrin di Coazze. Da non perdere la degustazione finale del formaggio, presidio Slow Food e inserito sin dal 2001 nel Paniere dei prodotti tipici promosso dall’allora Provincia di Torino.

Sabato 5 agosto alle 18 il  direttore dell’Asl Torino3, Flavio Boraso, presenterà la guida “Caseifici d’alpeggio”. Al termine è prevista una degustazione di formaggi. “La merenda sinoira: una tradizione piemontese” sarà il tema del successivo incontro, curato dal delegato dell’Accademia Italiana della Cucina Alberto Negro e dagli chef del CFIQ, il Consorzio per la formazione, l’innovazione e la qualità di Pinerolo. Da non mancare la degustazione finale.

Domenica 6 agosto alle 18 a Casa Olimpia saranno protagonisti i prodotti e i produttori del circuito “Campagna Amica” di Coldiretti Torino, anche in questo caso con degustazione finale.

Mercoledì 9, giovedì 17 e mercoledì 23 sarà possibile partecipare ad una passeggiata con accompagnatori naturalistici, con la partenza alle 16 da Casa Olimpia Sestriere e la visita ad un alpeggio e a un caseificio. La prenotazione è obbligatoria.

Giovedì 10 agosto alle 16 il CFIQ di Pinerolo proporrà ai bambini e ai loro genitori l’iniziativa “Piccoli Chef per un giorno”, mentre alle 18 Alberto Negro e il CFIQ terranno un incontro su “Le patate di montagna: storia e tradizione nelle ricette”. È obbligatorio prenotarsi per la degustazione.

Venerdì 11 agosto alle 18, per iniziativa del Museo Civico Etnografico del Pinerolese, Emanuela Genre presenterà il suo libro “Chi va al mulino…acque, mulini e mugnai delle valli piemontesi”, uscito per i tipi della Neos Edizioni con la prefazione di Gian Vittorio Avondo. Con una tesi sul mulino di Bobbio Pellice Emanuela Genre ha conseguito la laurea magistrale in Antropologia culturale ed etnologia. Il suo lavoro è stato successivamente pubblicato nel 2016 sulla rivista delle Valli Valdesi “La Beidana”.Partendo da ricerche documentali negli archivi comunali delle Valli Pellice, Chisone e Germanasca, la studiosa pinerolese ha esteso le sue ricerche alla cuneese Valle Maira, alla Valle di Susa, alle pianure e alle colline del Pinerolese, da Prali a Usseaux, da Torre Pellice a Dronero, da Pancalieri a Bussoleno. Anche l’aspetto iconografico ha una sua importanza nel libro, con molte foto a colori o in bianco e nero realizzate dall’autrice e immagini di documenti d’epoca ritrovati negli archivi. “Pane, Farine, Funghi e Cioccolato” è il tema del successivo incontro, nel corso del quale la Città di Giaveno presenterà a Casa Olimpia due delle iniziative che l’hanno resa famosa tra i cultori dei prodotti tipici: “Il Fungo in Festa” e “Città del Buon Pane”. Saranno presenti i panificatori che possono fregiarsi della Denominazione comunale De.Co. con le farine del Mulino della Bernardina e le associazioni di raccoglitori di funghi della Val Sangone.

Domenica 13 agosto alle 18 la Strada Reale dei vini torinesi presenterà i vitivinicoltori associati e i loro vini, mentre Coldiretti Torino riproporrà i prodotti e i produttori di Campagna Amica, ovviamente con degustazione finale.

Lunedì 14 agosto alle 18 si terrà l’incontro su “Come si degustano i formaggi”, a cura di Giuseppe Zeppa, docente del Dipartimento di scienze Agrarie, forestali e alimentari dell’Università di Torino. A seguire una degustazione guidata del Ramìe, vino d’eccellenza ed “eroico” di Pomaretto, a cura del Consorzio dei produttori. 

Venerdì 18 agosto alle 18 la Città di Carmagnola presenterà la sessantottesima Fiera Nazionale del Peperone, il Comune di Rivalta la sua Sagra del Tomino e la Cascina Rollè di Villafranca Piemonte la carne piemontese dei propri allevamenti.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop