Torino News

TORINO, 30 January 2018

Varie Al Circolo dei lettori, con passione
Il mese di febbraio 2018

Via Giambattista Bogino, 9, Torino

al_circolo_dei_lettori_con_passione_il_mese_di_febbraio_2018_news_torino_torino_piemonte
Condividi
Indicazioni di contatto
IL CIRCOLO DEI LETTORI Torino
Via Conte Giambattista Bogino,9
Torino 
011 432 68 27  Link al sito  E-mail

Senza la passione, la religione, la storia, la letteratura e l’arte sarebbero inutili. Perché passione è tutta l’umanità. Parola di Balzac.  
Il mese di febbraio gira intorno proprio a questa parola potente, che sprona e convince a esplorare chi siamo e il mondo intorno a noi. La passione è l’energia che serve a raggiungere il proprio scopo, piccolo o grande che sia, è un sentimento forte capace di guidarci e farci sorprendere delle scoperte che possiamo fare. E del nuovo che vogliamo conoscere e inventare.

Infatti, tre donne straordinariamente appassionate sono le protagoniste di altrettante narrazioni a cura di Elena Stancanelli, che intreccia esistenze, opere e tormenti di tre autrici dedite alla scrittura in modo totalizzante. Capita infatti che questo gesto, impasto di tecnica, tenacia e sensibilità, rubi ogni parte di chi lo pratica, perché scrivere in questi casi non è solo un lavoro, ma una vera ossessione. È il ciclo Hai voluto la mia vita, attraverso il quale riscopriamo Mary Shelley (giovedì 8 febbraio, ore 21), Cristina Campo (giovedì 8 marzo, ore 21) e Jean Rhys (giovedì 5 aprile, ore 21). Singolo reading € 5 | Carta Smart € 3 | Carta Plus gratuito.

Di scrittura parla anche Domenico Starnone, ma dal punto di vista del suo godimento. Come si legge per davvero? è la domanda a cui rispondere insieme all’autore di Via Gemito, in una serie di incontri che sono come dialoghi sul mistero che si nasconde tra le pagine. Per i lettori più appassionati, Imparare a leggere è lunedì 5, mercoledì 7, lunedì 12 febbraio, ore 18.30. Ingresso € 60, ridotto under 35 € 40, Carta Plus € 50.

La passione, sentimento amoroso più incontenibile, rimanda anche al patimento. E il giorno in cui si celebra l’amore, mercoledì 14 febbraio, al Circolo dei lettori è San Valentino per t(r)e, serata pensata perché ognuno ha la propria idea di amore. Si comincia alle ore 19, con Francesca Genti, che porta il suo Anche la sofferenza ha la sua data di scadenza (Harper Collins), per dire No al masochismo in amore! insieme a un’altra poetessa, Alessandra Racca, in un frizzante botta e risposta con il pubblico di versi e parole, bizzarre, strampalate e stralunate.
In contemporanea è dj Stego, ore 19, ad alternare canzoni e canzonette per un aperitivo sentimentale dal titolo Ti amo ma sei una gattara.
E per finire, alle ore 21, Lettere di un orribile romantico, reading musicale sull’horror, l’amore, la letteratura e il destino secondo H.P. Lovecraft, a partire da L’età adulta è l’inferno (L’Orma), raccolta delle lettere che lo scrittore inviò all’unico amore della sua vita. Le musiche sono di Jet Set Roger e le degustazioni sono a cura di Compagnia dei Caraibi.

La passione riguarda anche il lavoro, e non può mancare quando quest’ultimo è indagine serrata, ricostruzione storica, discorso sul presente, informazione: al Circolo si alternano voci curiose e interessanti, per il consueto appuntamento con i temi dell’oggi.
Sono il sociologo Enrico Gargiulo, giovedì 1 febbraio, ore 18, con la lezione Allerta siam razzisti a cura di Scuola per la Buona Politica di Torino, per indagare il motivo dei numerosi episodi di razzismo ormai quotidiani nel nostro Paese; segue lunedì 5, ore 18, Beatrice Mautino, biotecnologa e divulgatrice scientifica, con un insolito libro che svela gli inganni e le bugie che ogni giorno ci vengono raccontate sui cosmetici, è Il trucco c’è e si vede (Chiarelettere); e poi martedì 6 febbraio, ore 18 Maurizio Torrealta, giornalista che fu tra i fondatori di Radio Alice, porta Il filo dei giorni (Imprimatur), ricostruzione in forma di romanzo degli anni duri e violenti 1991-1995. In dialogo con Gianni Barbacetto e Roberto Mancini.
Tra gli ospiti, giovedì 8 ore 18, anche il sindaco Giuseppe Sala con il saggio dedicato alla capitale lombarda, Milano e il secolo delle città (La nave di Teseo), simbolo di un rinnovamento che può investire l’Italia intera e di cui parla con Sergio Chiamparino e Maurizio Molinari; venerdì 9, ore 18.30, Alessandra Sardoni con Elsa Fornero, Lorenzo Pregliasco e Ivan Lagrosa, racconta invece degli Irresponsabili (Rizzoli) italiani, gli incolpevoli, inconsapevoli, prigionieri e revisionisti: coloro che, nonostante tutto, non sembrano venire mai puniti. A cura di Youtrend.
Si aggiunge lunedì 12 febbraio ore 18.30, Pino Corrias con il suo Nostra incantevole Italia (Chiarelettere), utile lettura per fare ordine in 70 anni di storia, spesso nefasta, della penisola, attraverso una mappa di luoghi come Portella della Ginestra, il Vajont, ma anche il teatro Ariston di Sanremo, Arcore e la Fiat. In dialogo con Marco Travaglio.
Per fare il punto su un altro tema assai confuso, si parla di Elezioni Politiche 2018 per capire cosa dicono i sondaggi, come funziona il Rosatellum, valutare insieme se la comunicazione politica è stata efficace, e ipotizzare le forme degli scenari dopo il voto. L’appuntamento è per lunedì 12 con Salvatore Borghese, Alessandra Ghisleri e Lorenzo Pregliasco e lunedì 26, ore 21 con Lorenzo Pregliasco.
Tra i protagonisti delle elezioni spicca il Movimento 5 Stelle, di cui Jacopo Iacoboni, giovedì 15, ore 18, analizza – in L’esperimento (Laterza) – l’inquietante evoluzione, insieme a Eric Jozsef e Gustavo Zagrebelsky.       
Prosegue il ciclo in collaborazione con doppiozero, Parole del contemporaneo. Dopo “condivisione”, la parola del mese da indagare e approfondire è “follower”. Giovedì 22, ore 18.30, la analizza Tiziano Bonini, ricercatore in media studies all’Università IULM di Milano.        
Infine, lunedì 26, ore 18, il sociologo Dario Di Vico parte dal suo Nel Paese dei disuguali (Egea) per esplorare, nella sua complessità, il concetto di diseguaglianza con Arnaldo Bagnasco, Umberto La Rocca e Bruno Manghi.

L’approfondimento sull’attualità riguarda soprattutto la nostra legge fondamentale, la Costituzione, che compie gli anni. Si comincia venerdì 2, ore 21, con lo spettacolo Figlia di tre madri con Elena Ruzza e Bianca De Paolis, dedicato alle vite di tre delle ventuno donne elette all’Assemblea Costituente nel 1946 (€ 8 | Smart € 6 | Plus € 3). E si entra nel vivo di 70 portati bene. La Costituzione oggi, con tre serate curate dai notai Giulio Biino e Fabrizio Olivero, per scoprire Come nasce la Costituzione (lunedì 5, ore 21), I principi fondamentali (lunedì 19, ore 21) e Un tesoro da migliorare (lunedì 5 marzo, ore 21), per capire come e perché può essere riformata. Incontri riservati alle scuole completano il programma.

 

Gli altri appuntamenti:

Seeyousound torna al Circolo che diventa per l’occasione la casa del festival, con appuntamenti, dialoghi, tavole rotonde ma anche aperitivi a cura di Compagnia dei Caraibi e dj set, dal 27 gennaio al 3 febbraio.

Giovedì 1 febbraio, ore 18, Chiara Barzini porta Terremoto (Mondadori), storia di un’adolescente romana a Los Angeles in cui riecheggia Joan Didion. Con Elena Masuelli.

Beppe Tosco e il figlio Francesco raccontano di Favola splatter (Frassinelli), storia di una Milano in cui esplode un silos colmo di cocaina, martedì 6, ore 18.30 con Luciana Littizzetto.
Il ciclo Sentimenti al negativo in collaborazione con doppiozero, prosegue con altri tre lemmi: sono vergogna con Marco Belpoliti mercoledì 7, ore 18, nostalgia con Antonio Prete mercoledì 14, ore 18, risentimento mercoledì 21, ore 18 con Pietro Barbetta, e ansia con Nicole Janigro mercoledì 28, ore 18. Ingresso singolo € 5 | Carta Smart € 3 | Carta Plus e Amici di Torino Spiritualità gratuito.
Continua la serie dedicata a Carlo Monterossi in Follia maggiore (Sellerio) di Alessandro Robecchi, al Circolo mercoledì 7, ore 18 con Bruno Ventavoli.

Sol Levante, è un ciclo di incontri tutti dedicati al Giappone, raccontato attraverso spiritualità, cultura e cibo. Gli appuntamenti sono martedì 13 e martedì 20 febbraio e martedì 6 marzo, ore 18 e a cura di Fabiola Palmeri.
Perché le chiese moderne sono talvolta così brutte? Risponde Angelo Crespi in Costruito da dio (Johan & Levi), giovedì 15, ore 18 con Luca Beatrice e Benedetto Camerana.

Cosa bolle in pentola (Codice Edizioni) è un libro e una lectio al Circolo con Fabio Meliciani, per capire quanto la scienza c’entri con la cucina, tra cucina molecolare, sushi jazz e ricette insospettabili. L’evento è sabato 17, ore 11, in collaborazione con Codice Edizioni.

Lunedì 19 ore 18, Sergio Luzzatto, in I bambini di Moshe (Einaudi), racconta l’avventura di un numero sorprendente di piccoli ebrei, scampati alla Soluzione finale e rifugiati nell’Italia della Liberazione. Con Elena Loewenthal.
Appuntamento speciale del mese è Il salotto di TuttoLibri con Bruno Ventavoli, responsabile dell’inserto culturale di La Stampa, che conduce il pubblico alla scoperta di titoli, classifiche, romanzi di oggi e di ieri. Al Circolo martedì 20, ore 19.
E ancora, sabato 24, ore 10-13 e 14-17, il Corso di disegno brutto con Alessandro Bonaccorsi, per tutti quelli che “non so disegnare”. Ingresso € 50 | Carta Plus e Amici di Torino Spiritualità € 35.
Chiudono il programma di febbraio gli scrittori Stefano Massini con L’interpretatore di sogni (Mondadori) lunedì 26, ore 18, e Paolo Rumiz con La Regina del Silenzio (La nave di Teseo) martedì 27, ore 18.

 

Circolo dei lettori
Via Giambattista Bogino, 9,  Torino 

www.circololettori.it

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop