Torino News

TORINO, 22 February 2018

Musica Concerto di danze #4 Sabato 24 Febbraio 2018, ore 21.00 Lavanderia a Vapore Collegno (TO)

Rivolimusica 2017/2018

concerto_di_danze_4_sabato_24_febbraio_2018_ore_21_00_lavanderia_a_vapore_collegno_to_news_torino_torino_piemonte
  Paola Biondi, Debora Brunialti
Condividi

Sabato 24 Febbraio  2018, ore 21.00
Lavanderia a Vapore
Corso Pastrengo 51, Collegno (TO)
Intero 15 euro, ridotto 12

 

Un concerto di danze immagini e movimento all’insegna della rinnovata collaborazione tra Rivolimusica e Il BTT Balletto Teatro di Torino vedrà sul palco della Lavanderia a Vapore di Collegno le eccellenze di musica e danza in uno spettacolo che trova nel dialogo tra discipline artistiche la sua identità. 

Il già affermato sodalizio tra Ben Omar, percussionista delle più importanti orchestre italiane e il raffinato duo pianistico Paola Biondi e Debora Brunialti proporrà un repertorio “muscolare”, che bene si adatta alle coreografie ideate dalla newyorkese Yin Yue e dalla taiwanese Hwei Lin. A partire da quei “giochi” liberatori, eterogenei e ritmici (Jaketok) suggeriti fin dal 1973 a Gyorgy Kurtag dall’immagine del «bambino che si dimentica di se stesso mentre suona» al moto perpetuo, ostinato e a tratti tribale della celebre Subsong per pianoforte a quattro mani e percussioni di Giovanni Sollima, i danzatori del BTT disegneranno un percorso di linguaggio in movimento per dare vita ad un quadro dinamico dove la figura, già fondamentale nella musicalità dei brani, assume un’importanza determinante.

Persino in Peintres au café-sonnant, dove si torna al puro duo pianistico arricchito dalla percussione non accompagnato dai danzatori BTT, l’immagine riecheggia e domina attraverso il tema della composizione di Giorgio Gaslini: in un caffè “sonnant”ove si susseguono e si incontrano otto grandi pittori come Balla, Ligabue, Fontana, Matisse, Munch, Mirò, Bacon, Basquillat.

 

 

Programma

Giovanni Sollima

Subsong per pianoforte a quattro mani e percussioni

Giorgio Gaslini

Peintres Au Café-Sonnant

György kurtág

Jatekok per pianoforte a quattro mani e percussioni

 

 

 

Paola Biondi e Debora Brunialti si formano a Genova alla scuola di Lidia Arcuri con cui iniziano a suonare in duo fin dai primi anni di Conservatorio.

Decisivi nel loro percorso formativo l’incontro e studio con Alfons Kontarsky al Mozarteum di Salisburgo, Dario de Rosa e Maureen Jones alla Scuola di Musica di Fiesole, Katia Labeque all’Accademia Chigiana di Siena.

Hanno suonato per i più importanti Festival ed Associazioni Nazionali ed Internazionali effettuando tournée in tutto il mondo. Di particolare interesse il loro debutto al Conservatorio di Sydney e successivamente nella storica Sala Rachmaninoff del Conservatorio Tchaikovsky di Mosca.

Il loro repertorio spazia dalla musica classica e romantica a quella del XX secolo e dei compositori contemporanei.

Hanno avuto il privilegio di collaborare con H. Dufourt che ha dedicato loro “Soleil de proie”, eseguito in prima assoluta alla Palazzina Liberty di Milano per Musica e Realtà. Azio Corghi compone per loro “It’s bis” eseguito in diretta Euroradio dalla Cappella Paolina di Roma per i Concerti del Quirinale.

Sempre con Azio Corghi , insieme all’attore Bustric (Sergio Bini ) e all’ensemble di percussioni Naqqara di Maurizio Ben Omar realizzano lo spettacolo “Un petit trein de plaisir” debuttando all’Accademia Chigiana di Siena. Con questa produzione effettuano una tournée organizzata dal Cidim in Sud America ed in Albania, e inaugurano inoltre il Festival Spontini Pergolesi.

Creano vari spettacoli musicali interagendo con teatro ,danza, poesia. Nascono così “ Nuvolo e Musica “, in stagione al Parco della Musica di Roma , “Varietè degli animali”per la Gog di Genova; “L’origine du monde” su poesie di Alda Merini per il Festival del Mediterraneo.

L’incontro con Giorgio Gaslini porta alla creazione del’” Peintres au cafè-sonnant.”che viene eseguito insieme a Maurizio Ben Omar (alle percussioni) alla casa del Jazz a Roma e allo spazio Thetis per la Cinquantaduesima Esposizione Internazionale d’Arte a Venezia all’interno della mostra dedicata a Joseph Beuys. Con “Ritual”, sempre con Giorgio Gaslini, partecipano al Festival Mito a Milano e contemporaneamente registrano un video con la regia di Francesco Leprino.

Hanno effettuato registrazioni per la Rai partecipando a Festival (Cervia in Festival ) e trasmissioni in diretta (Radio 3 suite,Concerti del Quirinale).

Di recente è la registrazione del Concerto per due pianoforti ed orchestra di F. Poulenc con l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana diretta da Tito Ceccherini pubblicata dalla Rivista Musicale Amadeus , e “Soleil de proie” di Hugues Dufourt con la rivista musicale Suono Sonda.

Hanno inciso musiche di Kurtag, Ligeti, Berio ottenendo riconoscimenti presso le più prestigiose riviste musicali ( Diapason *****,Le Monde de la Musique ****).

 

Maurizio Ben Omar Si è diplomato col massimo dei voti e la lode interessandosi contemporaneamente allo studio del pianoforte e della composizione.

E’ stato timpanista e percussionista delle più importanti orchestre italiane, ha svolto intensa attività  solistica e cameristica collaborando con prestigiosi ensembles, solisti e direttori: Claudio Abbado, Quartetto Arditti, P. Y. Artaud, Kees Boeke, Mario Brunello, Bruno Canino, Ensemble Intercontemporain, Jill Feldmann, Andrea Lucchesini, Giuseppe Sinopoli esibendosi in tutt'Europa, America, Africa e Oceania.
Gli sono state dedicate composizioni da: Bussotti, Clementi, Corghi, Donatoni, Einaudi, Gorli, Manca, Melchiorre, Mosca, Sciarrino, Pisati, Solbiati, Taglietti ed ha collaborato con Giacinto Scelsi.

E’ titolare della cattedra di percussione al Conservatorio di Genova; ha formato allievi che hanno vinto concorsi nazionali ed internazionali. Ha tenuto workshop e masterclass in Italia, Brasile, California e Australia.
Ha inciso come solista per Ricordi, Bmg Ariola e Salabert.
Nel 1985 ha fondato il gruppo di percussionisti Naqqara.

 

Fondato da Loredana Furno nel 1979 il Balletto Teatro di Torino, che nel 2018 festeggerà i 40 anni di attività continuativa è attualmente una formazione composta da sei/otto danzatori provenienti da importanti esperienze a livello internazionale che con crescente successo, continua il suo originale percorso di creazione riconosciuto ormai dalla critica più attenta. Il profilo sempre più internazionale, che la Compagnia è andata assumendo negli anni, non ne limita l’attività in Italia, ed in particolare a Torino dove, si è venuta a configurare negli anni come un organismo stabile di produzione, istituzionalizzato a livello regionale e cittadino. A partire dal 2014 il BTT allarga il suo percorso artistico aprendo ad importanti autori internazionali, in particolare all’israeliano Itzik Galili che è tornato a produrre per la compagnia con “L’Ombra della Luce” dopo “Quasi una Fantasia” del 2014. Il continuo, quotidiano lavoro di ricerca dei danzatori, con i diversi coreografi invitati, assieme alla stabilità della Compagnia, permette di ascrivere oggi il BTT, tra le Compagnie italiane di maggiore rilievo. Da sempre, nel formulare il proprio programma il BTT rivolge particolare attenzione alla nuova coreografia, ai giovani coreografi (per tutti citiamo Yin Yue, talentuosa artista che si affaccia oggi sulla scena coreografica newyorchese, ma anche il lavoro di ricerca intrapreso recentemente con Manfredi Perego, e la nuova creazione di Andrea Costanzo Martini e Ella Rotschild) ed alle musiche originali (comprendendo un numero significativo di novità ed esecuzioni dal vivo, in collaborazione con l’importane istituzione musicale Rivolimusica). Parte integrante dell’attività, la sezione dedicata ai ragazzi, con la presentazione di spettacoli rivolti alle scuole dell’obbligo, in orario scolastico e anche l’organizzazione di Festival nazionali come Danza alla Fortezza del Priamar, a Savona, e Acqui in Palcoscenico, che giunge nel 2018 alla sua 35° edizione. Nel 2009 il BTT, vince il bando per la creazione di un Centro di Eccellenza per la Danza, alla Lavanderia a Vapore di Collegno in quegli anni raro caso di Centro Coreografico in Italia. Ristrutturata dal Comune, dopo anni di abbandono la fascinosa struttura è affidata al BTT che ne assume la direzione per i primi sei anni di attività, rimanendovi oggi in residenza, nell’ambito delle iniziative della Fondazione Piemonte dal Vivo. Il Balletto Teatro di Torino svolge la propria attività grazie al contributo del MIBACT, della REGIONE PIEMONTE, della FONDAZIONE CRT e di quello della COMPAGNIA DI SAN PAOLO, maggior sostenitore della Stagione di Danza alla Lavanderia a Vapore di Collegno.

 

Yin Yue

Nata e cresciuta a Shangai, Yin Yue ha studiato tecnica accademica presso la Shangai Dance School e, in seguito ha avuto una formazione rigorosa e molto approfondita sullo studio delle danze popolari della Cina e della Mongolia.

Dopo la laurea alla Shangai Normal University, ha conseguito il Master of Fine Arts alla NYU Tisch School of the Arts , dove ha acquisito le competenze performative che le hanno consentito di segnalarsi in molti festival e vetrine coreografiche in tutta la Cina.

A New York, dove risiede e lavora oggi, ha creato una tecnica innovativa chiamata FoCo (Folk-Contemporary) che ha attirato in breve tempo l’attenzione del mondo della danza, che ha riconosciuto il suo talento come unico e eccezionale.

Dal 2016 è Artista residente al 92Y Dance Center, dove i suoi lavori hanno stupito per le insolite e provocatorie creazioni coreografiche. Tra i molti riconoscimenti ricevuti negli anni ricordiamo che è stata finalista al TheA.W.A.R.D. show 2010 (presentato al The Joyce Theatre Foundation di New York), ha vinto nel 2015 il Northwest Dance Project, l’Hubbard Street Dance Chicago, il BalletX Choreographic Felloship ed è stata selezionata come talento coreografico emergente allo Springboard Danse di Montreal. Oggi è chiamata a realizzare lavori per molte compagnie internazionali, lavori accolti sempre con grande successo in luoghi come lo Jacob’s Pillow Insideout Festival, Schrittmach 2016 Festival in Aachen, New York International Fringe Festival, DanceNOW[NYC] at Joe’s Pub, Peridance Capezio Theater, New York Live Arts, Dixon Place, La MaMa Moves International Festival.

E’ stata invitata per la prima volta in Europa dal Balletto Teatro di Torino per una nuova creazione che debutterà in Italia, nel febbraio 2018.

Attualmente è direttrice artistica dell’ Yin Yue Dance Company a New York e coreografa residente al Jiangxi Zhongshan Dance School fondata nel 1996, in Cina.

 

Jye-Hwei Lin è nata e cresciuta a Taiwan. Si è trasferita negli Stati Uniti

nel 2001 e si è laureata all'Università dell'Illinois a Urbana-Champaign

con un BFA in danza. A New York, ha lavorato con la Compagnia

LeeSaar dal 2007-2014. In quel periodo, ha creato "Jula" e "Murmur"

con Hsin-Yi Hsiang. Il lavoro è stato presentato da La MaMa Moves! Festival

di danza e al Movement Research della Judson Church. Jye-Hwei

è stata invitata come insegnante ospite all'Università Nazionale delle Arti

in Corea nel 2017.

 

Il cartellone di RIVOLIMUSICA propone 30 appuntamenti tra cui concerti cameristici, jazz, etno/popolare, commissioni di nuove produzioni artistiche, sperimentazioni e collaborazioni con gli studenti dell’Istituto Musicale in prestigiosi spazi della Città Rivoli (Istituto Musicale Città di Rivoli G. Balmas, Maison Musique, Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, Chiesa della Collegiata Alta), presso la Lavanderia a Vapore di Collegno e in decentramento nei comuni di Avigliana, Villarbasse e Buttigliera Alta.

RIVOLIMUSICA 2017 2018 è un progetto dell’Istituto Musicale Città di Rivoli G. Balmas per conto del Comune di Rivoli (direzione artistica di Andrea Maggiora) realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo (Maggior sostenitore) nell'ambito dell'edizione 2017 del bando "PerformingArts" ed il contributo di Fondazione CRT e Regione Piemonte.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop