Torino News

TORINO, 02 March 2018

Varie TALK ON THE TABLE Ritratti di cibo e letteratura con Petunia Ollister

il Circolo dei lettori, via Bogino 9, Torino Sabato 3, 10, 17 marzo, ore 10.30

Condividi
Indicazioni di contatto
IL CIRCOLO DEI LETTORI Torino
Via Conte Giambattista Bogino,9
Torino 
011 432 68 27  Link al sito  E-mail

Esistono isole di bellezza sui social network, una di queste è l’attività felice e colorata di Petunia Ollister, aka Stefania Soma, milanese che vive a Torino. I suoi profili digitali, soprattutto Instagram, sono gallerie di immagini dense di colori, in cui forme e tinte dialogano tra loro, e sono quelle delle copertine dei libri e dei cibi tipici da colazione. Per farsi un’idea, basta cliccare l’hashtag #bookbreakfast e tuffarsi in un mondo di abbinamenti pieni di ispirazione. Le fotografie di Petunia compaiono anche ogni domenica sull’inserto culturale Robinson, sono raccolte nel libro omonimo edito da Slow Food, e la sua voce si può anche leggere su La Stampa edizione Torino. E dal 3 marzo, per tre sabato di seguito, Petunia Ollister è ospite del Circolo dei lettori, per guidare altrettanti momenti di approfondimento, pensati sulla falsariga dei suoi scatti. E quindi, per il pubblico, nuove connessioni e inattese suggestioni fra oggetti, libri e autori, e ovviamente chiacchiere e caffè, intorno al tavolo di Talk on the table.

E proprio Colazioni d’autore (Slow Food), il volume che contiene i brillanti ritratti di Petunia Ollister – una lettura da mangiare innanzitutto con gli occhi – è protagonista del primo Talk on the tablesabato 3 marzoore 10.30 al Circolo dei lettori. In compagnia di Federico Sacchi, musicteller, si parla di qualcosa che è frutto di invenzione, di studio, di un intenso lavoro.

Segue, sabato 10 marzoore 10.30Ritratti di cibo e fantascienza, in cui Petunia si confronta con Fabrizio Farina, che per Einaudi ha curato Viaggi nel tempo, raccolta di racconti di maestri della fantascienza come Philip K. Dick e H. G. Weels, e Giorgio Gianotto, dopo la direzione editoriale di Codice, Baldini&Castoldi e minimum fax, lavora presso l’Istituto enciclopedico italiano ed è consulente del Salone Internazionale del Libro di Torino e dell’associazione chefare. Perché la fantascienza non è solo semplice fantasia ma letteratura di idee, che interpreta – con estrapolazioni a volte inquietanti, a volte paradossali – la realtà.
 

Ritratti di cibo e Margaret Atwoodsabato 17 marzoore 10.30, è il terzo e ultimo Talk on the table, con Petunia e Michela Volante, scrittrice, italianista, traduttrice, editor, esperta di studi di genere e autrice per l’editoria scolastica. L’universo narrativo di Margaret Atwood sta conoscendo una fortuna sempre più ampia.  Che sia la distopica repubblica fascista di Gilead, in cui l’ancella Difred vive solo per riprodursi, o il raggelante universo carcerario ottocentesco dove la presunta assassina Grace deve addentrarsi nella propria memoria in cerca di un’altra sé, la trasposizione delle sue opere folgorano per la lucidità, esatta anche quando visionaria.  E non potrebbe essere altrimenti per una scrittrice che, da mezzo secolo, usa tutte le forme e i generi letterari per esplorare il tema dei legami, di come si formino e come perdurino, di quanto il ricordo li trasformi e soprattutto quanto siano influenzati e stravolti dal potere e dal suo abuso.

 

Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili 

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop