Torino News

TORINO, 21 March 2018

Teatro Due incontri per (ri)scoprire il TEATRO QUEER Il 24 e 31 marzo dalle 17.00 alle 20.00 @CasaArcobaleno via Torino

Ingresso libero con tessera Arci o Arcigay

Condividi

Due incontri per (ri)scoprire il TEATRO QUEER
Il 24 e 31 marzo dalle 17.00 alle 20.00 @CasaArcobaleno via Lanino 3A Torino
A cura di Francesca Puopolo, intervengono il prof. Antonio Pizzo e il prof. Luca Rollè
Ingresso libero con tessera Arci o Arcigay 

Altera Cultura e Arcigay Torino organizzano due appuntamenti per affrontare e approfondire i temi legati alla drammaturgia queer italiana. 

 

Sabato 24 marzo "L'opera di Annibale Ruccello" a cura di Francesca Puopolo - Intervento del prof. Antonio Pizzo: "Approfondimento sul teatro di Annibale Ruccello"

 

Annibale Ruccello (Castellammare di Stabia, 7 febbraio 1956 – Roma, 12 settembre 1986) 

Attore, regista, drammaturgo, è anche uno studioso della cultura e della lingua napoletana.

Inizia a recitare a Torre del Greco presso la fondazione del Teatro del Garage di Gennaro Vitiello. Qui esordiscono artisti come Mario Martone e Enzo Moscato, suo futuro collaboratore artistico.

Nel 1978 fonda la cooperativa Il carro e, in collaborazione con Lello Guida, comincia a scrivere e a mettere in scena i suoi primi lavori teatrali, in gran parte ispirati alla cultura popolare.

La sua prima opera, Il Rione, a soli 17 anni, poi il suo primo lavoro completamente autonomo Le cinque rose di Jennifer (1980) e la più conosciuta Ferdinando (1985), vincitrice di due premi IDI sono solo alcune delle opere scritte da Annibale Ruccello. Rappresentate del nuovo teatro napoletano tra gli anni ’70 e ’80, nei sui testi rivela la sua grande capacità di approfondimento sociologico e psicologico.

Nel 1982, dall’incontro tra Il Carro e il Teatro Nuovo di Napoli, da vita alla cooperativa Teatro Nuovo-Il Carro.

  

Sabato 31 marzo "Il teatro queer degli anni '70: Mario Mieli, il collettivo Nostra Signora dei Fiori, Alfredo Cohen" a cura di Francesca Puopolo - Intervento del Prof. Luca Rollè, facoltà di Psicologia: "Espressione e ruolo di genere nel travestitismo"

 

Mario Mieli (Milano, 21 maggio 1952 – 12 marzo 1983) è stato un attivista italiano, teorico degli studi di genere. È considerato uno dei fondatori del movimento omosessuale italiano. Conosciuto ai più come autore del saggio Elementi di critica omosessuale pubblicato da Einaudi nel 1977, nel 1974 fondò a Milano i Collettivi Omosessuali Milanesi. Fu uno dei primi a contestare apertamente le categorie di genere vestendosi quasi sempre con abiti femminili. Si dedicò anche al teatro, mettendo in scena opere che scandalizzarono il pensiero dell’epoca come lo spettacolo La Traviata Norma. Ovvero: Vaffanculo... ebbene sì! (1976).

 

Alfredo Cohen (Lanciano, 8 ottobre 1942 – Tunisi, 2 dicembre 2014) fu tra i primi attivisti del Fuori! (Fronte Unitario Omosessuale Rivoluzionario Italiano), la prima associazione in Italia attiva nella lotta per i diritti degli omosessuali nata negli anni ’70, e fu anche redattore dell'omonima rivista.

Iniziò l'attività teatrale nel 1974 a Torino con lo spettacolo di cabaret Dove vai stasera amico?, nel quale interpreta un'antologia di personaggi gay. Sullo stesso tema realizzò altri spettacoli negli anni successivi. Nel 1977 firmò i testi e le musiche del suo album Come barchette dentro un tram, prodotto da Franco Battiato e Giusto Pio e due anni dopo, nel 1979, sempre con Franco Battiato e Giusto Pio scrisse 2 canzoni: Roma e Valery. Quest’ultima dedicata alla transessuale Valérie Taccarelli diventò, rimaneggiata, Alexanderplatz cantata da Milva nel 1983.

  

Francesca Puopolo: è attrice, drammaturga, speaker e formatrice. Studia Storia del Teatro al DAMS di Torino; dopo il diploma al Centro di Formazione Teatrale “Alberto Blandi”, si avvicina alla Commedia dell’Arte frequentando stages di perfezionamento. Approfondisce in seguito, per due anni, la tecnica corporea espressiva e della maschera (metodo Lecoq) all’Action Theatre di Torino. Studia tecnica vocale con l’attrice e doppiatrice Margherita Casalino, specializzandosi successivamente nel metodo Linklater. Dal 2006 è formatrice teatrale, specializzata in dizione, ortoepia e tecnica vocale. Ha scritto e portato in scena numerosi lavori, tra I quali “Convivium o florilegio dell’Amor Divino”, “Pupeide – Bettina Balla il Boogie”, “Corpus Dominae – Il corpo della signora”. Realizza speakeraggi e voice over per Cavalieri Retailing s.r.l., Armando Testa e Mood Communication e per enti pubblici come la Regione Liguria, prestando la voce al primo spot “Italialavoro”. Nel 2013 Francesca Puopolo fonda con Nathalie Bernardi “Mal dei fiori Neoarcheoteatro”, sodalizio di ricerca e sperimentazione teatrale. Mal dei Fiori ha all’attivo un laboratorio permanente di ricerca sull’arte dell’attore, “Fiorir d’Attori”, ed ha collaborato con numerose realtà del territorio per l’ideazione e la realizzazione di spettacoli di ricerca. Dal 2013 Mal dei Fiori propone e realizza laboratori pedagogici teatrali per la scuola primaria e secondaria.

 

Antonio Pizzo: è Professore di Drammaturgia e Drammaturgia della performance al DAMS dell’Università di Torino. Ha diretto il Master di Scrittura per prodotti audiovisivi del Virtual Reality & Multi Media Park di Torino e co-dirige il progetto Officine Sintetiche (www.officinesintetiche.it). Ha scritto Materiali e macchine nel mondo di Remondi e Caporossi, Napoli, IUO, 1992; Il giardino dei ciliegi di Cechov per Peter Brook, Pisa, ETS, 2004; Scarpetta e Sciosciammocca. Nascita di un buffo, Roma, Bulzoni, 2009.

 

Luca Rollé: psicologo, Ricercatore di Psicologia dinamica presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino, insegna Psicodinamica dell’orientamento sessuale. I suoi interessi includono depressione post partum materna e paterna; orientamento sessuale sviluppo dell’identità di genere (atipicità di genere e sulla disforia di genere in infanzia e adolescenza)

  

Per info: info@alteracultura.org - www.alteracultura.org

 

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop