Torino News

TORINO, 03 April 2018

Teatro CAOS2018 alle Officine Caos venerdì 6 e sabato 7 aprile dalle h 21

Lorenzo Bartoli in Salvobuonfine e Faido Dance Company in Donna nel presente

caos2018_alle_officine_caos_venerdi_6_e_sabato_7_aprile_dalle_h_21_news_torino_torino_piemonte
  Lorenzo Bartoli ph Sara Ciommei
Condividi
Indicazioni di contatto
Officine CAOS Torino
Piazza Eugenio Montale,
Torino 
Link al sito 

La programmazione di #CAOS2018prosegue dopo la pausa pasquale,venerdì 6 e sabato 7 aprile dalle h 21 alle Officine Caos,con Lorenzo Bartoli in Salvobuonfine, uno spettacolo che nasce da una reazione, da una perdita, e dallo scontro con le realtà bancarie  che, in casi di inattesi eventi ed estreme necessità, non fanno intravedere spiragli di salvezza (il sottotitolo, rubato  a “Le cinque giornate” di Luciano Bianciardi, recita “bisognerebbe anche occupare le banche”). A seguire, alle h 22 circa, la Faido Dance Company di Dorit Weintal con “Donna nel presente”racconta di due donne di diversa generazione che stabiliscono un contatto nel presente con un duetto multimediale in cui il video gioca un ruolo da protagonista,  sperimentando il cinema dal vivo e il movimento, pur tralasciando la narrativa tradizionale e lineare. La performance solleva domande sull'età, sulla memoria e sulla solitudine nella ricerca dell'amore.

 

Le serate di spettacolo avranno inizio alle ore 21 presso le Officine CAOS di P.zza Eugenio Montale 18/a, Torino (zona Juventus Stadium), con ingresso intero 9 €, ridotto 7 € (over 60, under 18, studenti con tessera universitaria, tessera AIACETorino+Piemonte Contemporary Card e Torino+Piemonte CardAbbonamento Musei Torino Piemonte, cartePlus e Smart del Circolo dei Lettori, tessera TOSCA 2018, tessera Rete Culturale Virginia,  tessera Officine CAOS, residenti Circoscrizione 5); ridotto 3 € (per gli under 14 e possessori Pass 60); omaggio per disoccupati e disabili con attestazione o tessera. 

Approfondimenti sul sito www.officinecaos.net; informazioni e prenotazioni info@stalkerteatro.net, tel 011.7399833.

 

 


SALVOBUONFINE
di Lorenzo Bartoli (To) 

Nasce da una reazione, dalla perdita, dalla morte, dalla condizione di necessaria lucidità, quando non ci sarebbe nulla di più umano che perdersi nel dolore. Da una grande amarezza e dal tentativo di addolcirla con il pretesto di una grandiosa incazzatura.

Un padre e un figlio, un rito. Una domanda sospesa: dov’è la salvezza? Poi un’ipnosi, una firma e un raggiro. Seguono giorni kafkiani, inquietanti dialoghi con funzionari di banca, notai, cancellieri e assicuratori. Infine una lettera tra adulti. La salvezza è uno spiraglio nelle scelte che l’uomo decide di compiere? Il resto è privato. Salvo buon fine è una clausola che appartiene alla tecnica bancaria. Per me è anche un padre che salva il buon fine del figlio ma anche, se “salvo” sta per “eccetto”, qualcosa che non contempla speranza. Bisognerebbe anche occupare le banche, il sottotitolo rubato a “Le cinque giornate” di Luciano Bianciardi, è l’ipotesi di una improbabile rivoluzione.

A mio padre. Caparbio, instancabile e coraggioso. Ai suoi avanti con forza, pazienza e determinazione. Al suo modellare da artigiano l’esistenza. 

 

Di e con Lorenzo Bartoli

Suoni e musiche originali Massimiliano Bressan, Massimo Valerio

Luci Dardo Gabriel Fernandez Franco, Massimiliano Bressan; Scena Manuela Savioli

Con il sostegno di Acti Teatri Indipendenti

 

DONNA NEL PRESENTE
di Faido Dance Company (NL/PL) 

“Donna Nel Presente” racconta di due donne: una del passato, di 45 anni, l’altra del futuro, una giovane 25enne, entrambe stabiliscono un contatto nel presente; l'una sperimenta visioni dal futuro, mentre l'altra vive ricordi del passato. La performance è concepita come un duetto multimediale in cui il video gioca un ruolo da protagonista, sperimentando il cinema dal vivo e il movimento, pur non essendo legato a una narrativa tradizionale e lineare.

La performance solleva domande sull'età, la memoria e la solitudine nella ricerca dell'amore, e come percepiamo queste vulnerabilità intrinseche.

"La nascita e lo sviluppo del pensiero sono soggetti a leggi e richiedono forme di espressione che sono molto diverse dai modelli di speculazione logica" scrive Tarkovskij in "Scolpire il Tempo".

 

Artistic director and performer : Dorit Weintal

Performer: Anna Mikula 

Musician/live composition: Simone Giacomini

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop