Torino News

TORINO, 04 April 2018

Teatro Balletto Civile chiude la stagione del Teatro Fassino con Killing Desdemona Sabato 7 aprile – ore 21

balletto_civile_chiude_la_stagione_del_teatro_fassino_con_killing_desdemona_sabato_7_aprile_ore_21_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Il 7 aprile ultimo spettacolo per la stagione Teatro Abitato 17/18, diretta dalla Piccola Compagnia della Magnolia nell’ambito del progetto Teatro Abitato – Il tuo teatro in Valsusapresso il Teatro Fassino di Avigliana. Dopo numerosi appuntamenti dedicati ai grandi classici e alla drammaturgia contemporanea, la stagione volge al termine e si conclude con un grande classico, l’Otello shakespeariano, nella rilettura contemporanea e più che mai attuale del collettivo Balletto Civile. 

Per Michela Lucenti e Balletto Civile affrontare l’Otello “ non è mettere in scena il dramma della gelosia, ma l’interruzione di una sensibilità altra, poetica, fisica, musicale, femminile. Una sensibilità che è difficile spiegare, che sta all’origine del mistero e dell’atto vero e proprio del creare, che produrrà sempre azioni di distruzione da parte del mondo maschile che lotta per comprenderla, per possederla, che quando non può averla la annienta […] Un manifesto di libertà creativa femminile a partire dall’esistere”.

Otello sentecon forza ed è questo che lo rende affascinante, ma è troppo fragile nel difendere quello che ama, che sente, ha paura di essere ingannato soprattutto da se stesso, vive in pieno l’insicurezza occidentale, che destruttura ogni antica certezza. 

Jago è un conquistatore, entra a gamba tesa sul terreno fragile, entra per distruggere, per disilludere. Distrugge il mistero, prepara con lunga gettata la parabola di uccisione di Desdemona. Malgrado le menzogne, rimane sempre se stesso, nascondendosi dietro la maschera della normalità e della correttezza. 

Desdemona è il mistero. L’intangibilità del corpo di Desdemona, che corrisponde alla sua purezza, è l’unica risposta che il dramma può offrire di fronte all’incalzare del caos. Davanti allo spettatore una donna su cui un universo maschile cerca di esercitare il proprio potere. Una fragilissima donna, che con la forza di un usignolo, una simil Edith Piaf, è forte nel difendere sino in fondo la sua purezza di senso, solo con un canto che urla al mondo il suo diritto di esistere. Una “falena – come l’ha definita Matteo Tamborrino - stroncata da un ensemble di maschi alfa che le recidono le ali”. 

Una lettura tra teatro e danza, in cui il ritmo incalzante è sostenuto dalla partitura musicale scritta ed eseguita da Jochen Arbeit (chitarrista e compositore degli Einstürzende Neubauten e degli Automat, maestro berlinese del noise elettronico contemporaneo) che tende un filo dall’inizio alla fine, portando lo spettatore dal sogno alla rottura.

 

Come sempre intorno allo spettacolo tante iniziative per stare insieme e confrontarsi, dal consueto incontro con gli artisti dopo lo spettacoloQuattro chiacchiere con…, al servizio gratuito di Babysitting durante lo spettacolo con Marameo (su prenotazione), alla possibilità di lasciare un commento online su Tips Theater, all’iniziativa Ospita un Artista!per ospitare gli artisti di passaggio. 

 

 

BIGLIETTI: 12 € intero, 10 € ridotto, 8 € ridotto abbonati, 5 € professionale 

Prenotazioni e info:  www.teatroabitato.it / 011.044.61.58 – 345 0968658.

 

La stagione è realizzata dalla Piccola Compagnia della Magnolia in accordo e con il contributo della Città di Avigliana, con il sostegno di Compagnia di San Paolo (nell'ambito della Scadenza Unica Performing Arts, maggiore sostenitore), Fondazione CRT, Fondazione Piemonte dal Vivo, Regione Piemonte, Fondazione Cariplo (Selezionato Funder35 2016), con il Patrocinio della Provincia di Torino, in collaborazione con Concentrica, NdN, Tips Theater, Novacoop - Avigliana, Marameo. 

 

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop