Torino News

TORINO, 23 May 2018

Varie Incontro con la fotografa giapponese Rinko Kawauchi, finalista del Prix Pictet | Giovedì 24 maggio, ore 19.00, CAMERA Torino

incontro_con_la_fotografa_giapponese_rinko_kawauchi_finalista_del_prix_pictet_giovedi_24_maggio_ore_19_00_camera_torino_news_torino_torino_piemonte
  Rinko Kawauchi Untitled, from the series of "Halo", 2016
Condividi
Indicazioni di contatto
Camera Centro Italiano per la Fotografia
Via delle Rosine,18
Torino 
011 088 1150  Link al sito 

Rinko Kawauchi | extraordinary ordinary
Giovedì 24 maggio, ore 19.00, CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia
(Via delle Rosine, 18 - Torino)

L’artista giapponese Rinko Kawauchi, finalista del Prix Pictet 2017, incontrerà il pubblico di CAMERA giovedì 24 maggio alle ore 19.00, nell’incontro dal titolo “extraordinary ordinary” per raccontare le tappe salienti del suo percorso artistico e professionale.  

First lady della fotografia giapponese, Rinko Kawauchi indaga le connessioni tra la realtà e il sogno, ricerca i legami fra le persone, nel tempo e nello spazio, attraverso una poetica osservazione dei rituali e delle apparenti casualità nel ciclo universale della vita. Una forma di poesia visiva, quella della Kawauchi, che si concentra su cose ordinarie, ma in continua ricerca del sublime quotidiano.

Il lavoro di Rinko Kawauchi è un mix semplice di sfumature e maestria compositiva capace di suscitare meraviglia mettendo in risalto attenti particolari e un uso sottile della luce naturale, come viene fuori dalle fotografie finaliste del Prix Pictet nella mostra Prix Pictet. Space a CAMERA dove si può ammirare lo spettacolo mozzafiato del metodo tradizionale “yakihata”: l’incendio controllato del terreno agricolo per ottenere cenere come fertilizzante naturale. La fotografa si è recata regolarmente presso il monte Aso nel Giappone meridionale per fotografare tale rituale di coltivazione che si ripete da oltre 1300 anni. Queste immagini costituiscono il soggetto centrale di una serie più ampia intitolata, Ametsuchi, gli ideogrammi giapponesi che traducono il concetto di “cielo e terra”. Nell’illustrare questi poli, le sue fotografie della terra che brucia vengono contrapposte a immagini del cielo notturno.

Il lavoro della Kawauchi fonde la realtà con il sogno e il mondo spirituale, ricerca le origini e l’interconnessione umana tramite la dimensione rituale.

Intervengono:

Rinko Kawauchi, fotografa

Walter Guadagnini, direttore di CAMERA 

Ingresso incontro > 3 Euro

Ingresso incontro + mostra > 10 intero | 6 ridotto

È richiesta la prenotazione: prenotazioni@camera.to

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop