Torino News

TORINO, 30 May 2018

Teatro Festival MORENICA - I'm sixteen 1°giugno > 8 luglio 2018 - Chiaverano e Ivrea

un ricco programma di appuntamenti di teatro e danza

festival_morenica_i_m_sixteen_1_giugno_8_luglio_2018_chiaverano_e_ivrea_news_torino_torino_piemonte
  Malala photo by Bruno Garetto
Condividi

Compie sedici anni il Festival Morenica, un progetto in piena fioritura che festeggia l'età del consenso con un ricco programma di appuntamenti di teatro e danza che si snoderanno dal 1° giugno fino all'8 luglio 2018 tra Chiaverano (Teatro Bertagnolio) e Ivrea, prevedendo appuntamenti di spettacolo ma anche reading letterari e percorsi formativi per raggiungere un pubblico sempre più ampio e nuovo, per ricostruire una comunità a partire dalla condivisione di momenti che uniscano al carattere ludico anche una forte componente educativa, una caratteristica da sempre presente nel Cantiere Canavesano (annesso al Festival), oggi pienamente attuata e riconosciuta grazie anche alle ampliate collaborazioni e sostegni da parte di Fondazione CRT, Regione Piemonte, Comune di Chiaverano, Fondazione Piemonte dal Vivo, Fondazione Guelpa, Festival la Grande Invasione, Comuni di Bollengo e Burolo, Ivrea Estate e Zac Zone Attive di Cittadinanza.

 

I primi appuntamenti, in collaborazione col Festival La Grande Invasione, interessano il primo fine settimana di giugno e propongono lo spettacolo “Malala” al Teatro Bertagnolio (venerdì 1° giugno h 10 riservato alle scuole a ingresso libero ed h 21 aperto a tutto il pubblico, biglietto 5 €) produzione della Compagnia Viartisti, ideato ed interpretato da Raffaella Tomellini nel ruolo di una ragazza pakistana che lotta per l'affermazione dei diritti allo studio in tutto il mondo.
Dal primo al tre giugno il reading a cura di Francesca Brizzolara, Viridiana Casali e Renato Cravero  “Dal romanzo al cinema” propone testi letterari che affrontano in modo diverso il tema dell'ossessione e che hanno ispirato registi come Almodovar, Stuart Hagmann e David Fincher: Fragole e Sangue – Diario di uno studente rivoluzionario di J. S. Kunen (venerdì 1° giugno h 15.45 e 16.30 nel Cortile del Museo Garda a Ivrea), Silenzio di Alice Munro (sabato 2 h 10 e 10.45 presso la Galleria Ferrero, Villa Nesi a Ivrea) e Fight Club di Chuck Palahniuk (sabato 2 h 15.30 e 16.15 Direzione del Benessere a Ivrea). Infine domenica 3 alle h 21 nel teatro di Chiaverano la Compagnia Tecnologia Filosofica propone Ossessioni. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero.

 

Da sabato 9 giugno si entra nel vivo della programmazione col concerto poetico scritto, diretto ed interpretato da Ilaria Drago sulla figura di “Simone Weil”, una rilettura coinvolgente in forma contemporanea di una delle più grandi pensatrici, filosofe e poetesse del secolo scorso, edita per la prima volta in Italia dalle Edizioni di Comunità di Adriano Olivetti. In seguito allo spettacolo delle h 21 al Teatro Bertagnolio ci sarà spazio per un incontro col pubblico per sottolineare l'importante ruolo della famiglia Olivetti nella diffusione della cultura contemporanea.

 

La settimana successiva, sabato 16 giugno sempre h 21 a Chiaverano sarà la volta di Roberto Castello e Andrea Cosentino in Trattato di Economia, una produzione ALDES dalla provincia di Lucca, spettacolo vivace e poliedrico, animato da sottile comicità e ironia, sulle dinamiche economiche incomprensibili e incontrollabili che accompagnano il nostro quotidiano.

 

A fine giugno – giovedì 28 h 22 - si va in scena nel Cortile del Museo di Piazza Ottinetti ad Ivrea (in caso di maltempo Teatro Bertagnolio, Chiaverano) con Terra di Rosa, vite di Rosa Balistreri di e con Tiziana Francesca Vaccaro, spettacolo ricco di sfaccettature caratteriali e di intensi quadri storici che ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui l'ultimo nel 2017 per la rassegna teatrale Stazioni d'Emergenza del Teatro Stabile d'Innovazione Galleria Toledo di Napoli.

 

Infine domenica 8 luglio alle h 18,30 a Chiaverano, la prima parte della programmazione del Festival si chiude con lo spettacolo Boule de Neige di e con Stefano Botti e Aldo Torta della Compagnia Tecnologia Filosofica, un percorso nel silenzio interiore sperimentato attraverso l'osservazione dei pensieri, delle distrazioni e del lavorio mentale che così raramente trovano pace. Lo spettacolo sarà preceduto da un laboratorio aperto alla cittadinanza: prenotazioni info@tecnologiafilosofica.it

 

Il festival si concluderà con alcuni appuntamenti nell'autunno del 2018 e prevede inoltre un percorso di formazione a cura di Francesca Brizzolara e Renato Cravero, pensato come un laboratorio in cui si apprendono i principi base della grammatica teatrale in una ricerca che valorizza le caratteristiche del singolo in relazione al gruppo.

 

Gli appuntamenti dal 9 giugno all'8 luglio prevedono l'ingresso a pagamento, intero 10 € e ridotto 8 €. Informazioni e prenotazioni morenicafestival@gmail.com, tel 347 9225376 e 347-9731968, aggiornamenti sul sito www.morenica.org e sulla pagina FB Morenica Festival.

PREVENDITA La Galleria del Libro, via Palestro 70, Ivrea

 

Luoghi:
Teatro Bertagnolio Via del Teatro, 19 Chiaverano (vicino alla distilleria Revel Chion)
Villa Nesi - Galleria Ferrero, via Torino, 29 Ivrea
Palestra La direzione del benessere, via Jervis, 13 Ivrea
Cortile del Museo Garda, Piazza Ottinetti, Ivrea

 


 


 

 

PROGRAMMA

 

Venerdì 1 giugno h 10 e h 21

Teatro Bertagnolio – Chiaverano
MALALA
progetto di e con Raffaella Tomellini
luci e video Simona Gallo, sguardo esterno Renato Cravero
realizzato in collaborazione con Associazione La Nottola di Minerva
con il sostegno di FONDAZIONE TORINO CULTURA / Circoscrizione 5 Torino
con il patrocinio di AMNESTY INTERNATIONAL


Malala, una ragazza pachistana che lotta per il diritto inalienabile allo studio, viene colpita da una pallottola in testa, sopravvive, diventa esule, lotta per la vita, lotta per i diritti, riceve il Premio Nobel per la Pace e continua a lottare per l’affermazione dei diritti allo studio in tutto il mondo, con il motto “one child, one teacher, one pen and one book can change the world”.
COMPAGNIA VIARTISTI
In collaborazione con il Festival La Grande Invasione.
Ingresso: mattina riservata alle scuole - la sera 5 euro

Ven 1- Sab 2 - dom 3 giugno
Ivrea-Chiaverano
Dal Romanzo al Cinema/Capitolo OSSESSIONI
Reading a cura di Francesca Brizzolara, Viridiana Casali e Renato Cravero
Piano sonoro Renato Cravero e Francesca Brizzolara
Percussioni dal vivo Filippo Abrate
Consulenza drammaturgica Viridiana Casali
E’ meglio il libro o è meglio il film? Molti film sono stati tratti da romanzi o racconti. Ne abbiamo scelti tre che affrontano in modo diverso il tema dellossessione e che hanno ispirato registi come Almodovar, Stuart Hagmann e David Fincher.

Ven 1 Cortile del museo - P.za Ottinetti - Ivrea h.15,45 e 16,30

Fragole e Sangue_Diario di uno studente rivoluzionario di James S. Kunen
Sab 2 – Galleria Ferrero / Villa Nesi - Ivrea h 10 e 10,45

Silenzio di Alice Munro (da cui è stato tratto il film “Julieta”)
Sab 2 – Palestra Direzione del Benessere – Ivrea h 15,30 e 16,15

Fight Club di Chuck Palahniuk
Dom 3 -Teatro Bertagnolio h 21 Ossessioni
COMPAGNIA TECNOLOGIA FILOSOFICA
In collaborazione con il Festival La Grande Invasione.
Ingresso libero

Sab 9 giugno h 21
Teatro Bertagnolio – Chiaverano
SIMONE WEIL concerto poetico

scritto, diretto e interpretato da Ilaria Drago

Musiche di Marco Guidi

Luci Alessandro Balestrieri

Una rilettura coinvolgente, in forma contemporanea, di una delle più grandi pensatrici, filosofe e poetesse del secolo scorso.
COMPAGNIA ILARIA DRAGO
Ingresso: Intero 10 €- ridotto 8 €

a seguire
Incontro su Simone Weil e Adriano Olivetti
Gli scritti di Simone Weil sono arrivati per la prima volta in Italia editi dalle Edizioni di Comunità di Adriano Olivetti-Ivrea.
Parteciperanno: il Dott. MATTEO OLIVETTI della Fondazione Olivetti, il Professore GIUSEPPE LUPO, associato di letteratura italiana contemporanea all’Università Cattolica di Milano, e l’attrice ILARIA DRAGO.
L’incontro sarà moderato da DAVIDE GAMBA titolare della libreria Mondadori di Ivrea.

Sab 16 giugno h 21
Teatro Bertagnolio- Chiaverano
TRATTATO DI ECONOMIA
coreocabaret confusionale sulla dimensione economica dell’esistenza
progetto, drammaturgia, regia ROBERTO CASTELLO e ANDREA COSENTINO
interpreti ROBERTO CASTELLO, ANDREA COSENTINO
assistente ALESSANDRA MORETTI
direzione tecnica LUCA TELLESCHI
videopartecipazione straordinaria ATTILIO SCARPELLINI
realizzazione oggetti di scena PAOLO MORELLI
produzione ALDES in collaborazione con Sardegna Teatro con il sostegno di MIBACT – MINISTERO per i Beni e le Attività Culturali e del turismo / Direz. Generale per lo spettacolo dal vivo, REGIONE TOSCANA / Sistema Regionale dello Spettacolo
un ringraziamento a GIORGIO LAZZARINI
Qual’è il valore del denaro? Come viviamo la sua invadente onnipresenza? Qual’è il suo rapporto con la realtà? Porsi ai margini del contratto, per renderne palesi i paradossi, inventando situazioni limite e domande inappropriate è il modo per riprendere possesso, almeno simbolicamente, di ciò che non si capisce e non si controlla annientandolo con una risata liberatoria.
ALDES
Ingresso: Intero 10 €- ridotto 8 €

 



Giov 28 giugno h 22
Cortile del Museo – Piazza Ottinetti – Ivrea
TERRA DI ROSA – Vite di Rosa Balistreri
di e con Tiziana Francesca Vaccaro
musiche di Andrea Balsamo
Vincitore del concorso TeatrOfficina 2016 per compagnie e artisti emergenti / Menzione per la migliore interpretazione al al festival TAGAD’OFF 2016 – Festival della nuova drammaturgia lombarda / Vincitore STAZIONI DI EMERGENZA 2017 / Finalista al premio Teatro voce della società giovanile 2016 / Semifinalista al premio Cassino OFF 2016 – Festival del Teatro civile / Finalista premio Endas 2016 / Finalista IN SCENA Italian Theater Festival NY
C’era una volta una donna, che la sua terra, bella e piena di contraddizioni, se la portava dentro. La sua terra dura e amara, questa donna la raccontava con la sua voce profonda, scavando fino nelle viscere, col suo canto ancestrale che si innesta in un presente ancora difficile. Ancora oggi.
In collaborazione con Ivreaestate
Ingresso: Intero 10 €- ridotto 8 €

In caso di maltempo Teatro Bertagnolio

Dom 8 luglio h 18,30
Teatro Bertagnolio – Chiaverano
BOULE DE NEIGE
Di e con Stefano Botti e Aldo Torta
Ambientazione Video e Luci Eleonora Diana
Costumi Sara Conforti
Ambientazione sonora Guglielmo Diana
Sguardo esterno Doriana Crema
Produzione Tecnologia Filosofica
Co-Produzione Interplay Festival
Collaborazione RassegnaInSilenzio
Spesso abbiamo vissuto la bellezza del silenzio nella natura, a volte abbiamo assaporato la pienezza del silenzio della parola, più raramente forse abbiamo toccato il silenzio della mente. Il silenzio interiore è uno stato della mente che si può sperimentare attraverso l’osservazione dei pensieri, delle distrazioni e del lavorio mentale, nel tentativo di fare spazio tra di essi e calmarli. Quando si impara ad osservare tutto questo si genera quello stato di silenzio che porta alla pace interiore e alla calma.
Quella calma che possiamo percepire osservando la caduta lieve della neve.
COMPAGNIA TECNOLOGIA FILOSOFICA
Ingresso: Intero 10 €- ridotto 8 €


h 15-16.30 laboratorio: In relazione alla performance Boule de Neige gli autori propongono una breve esperienza sul silenzio interiore attingendo alle pratiche della Danza Sensibile(r) e dello Yoga tradizionale. Si consigliano vestiti comodi, un materassino e un cuscino da meditazione.Prenotazioni info@tecnologiafilosofica.it

 

 

 

 

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop