Torino News

TORINO, 13 July 2018

Varie La luce d’artista di MARIO MERZ diventa un’installazione luminosa permanente sulla cupola della MOLE

Il ‘volo dei numeri resterà costantemente accesa

la_luce_d_artista_di_mario_merz_diventa_un_installazione_luminosa_permanente_sulla_cupola_della_mole_news_torino_torino_piemonte
  MERZ Mario -Il volo dei numeri
Condividi
Indicazioni di contatto
Museo Nazionale del Cinema Torino
Via Montebello,20
Torino 
+39 011 8138 560 / 561   Link al sito  E-mail

Il ‘volo dei numeri, opera dell’artista Mario Merz ispirata alla serie di Fibonacci, collocata sulla cupola della Mole Antonelliana nel 2000, resterà d’ora in poi costantemente accesa, dall’imbrunire di ogni giorno fino all’una d’estate e a mezzanotte d’inverno.

I numeri “in volo” nell'installazione di Merz sono quelli della serie di Leonardo Pisano, detto Fibonacci. Il matematico medievale toscano – che introdusse tra l'altro in Italia l'uso delle cifre arabe - così sintetizzava la progressione che, in natura, determina la crescita e la proliferazione delle forme: in questa successione, ogni numero è la somma dei due precedenti.

L’artista ha più volte utilizzato la serie di Fibonacci come elemento delle sue installazioni; allo stesso modo, è stato fra i primi ad assumere la luce fluorescente come metafora dell'energia. Qui, però, la successione numerica assume nuovi significati sia come forte segnale luminoso disposto sulla Mole, sia in rapporto alla curva (altro schema di frequente utilizzazione matematica) della cupola della costruzione di Antonelli.

L’opera, illuminandosi tutte le sere, diventerà un tutt’uno col monumento simbolo della città.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop