Torino News

TORINO, 26 July 2018

Musica Gigi Giancursi (chitarra e voce) e Lele Roma (voce narrante) Parco Comunale di Coazze Venerdì 27 luglio 2018, ore 21:00

Festival Nazionale Luigi Pirandello 2018

gigi_giancursi_chitarra_e_voce_e_lele_roma_voce_narrante_parco_comunale_di_coazze_venerdi_27_luglio_2018_ore_21_00_news_torino_torino_piemonte
  Gigi foto di Alex Astegiano
Condividi

Venerdì 27  luglio 2018, ore 21:00
Parco Comunale di Coazze
Via Matteotti, 4, Coazze TO
Ingresso libero

 

Un “Racconto per immagini, filmati e canzoni suonate, raccontate e spiegate”dipinge i “centomila” diversi volti di Bob Dylan protagonisti della serata di chiusura del fortunato Festival Pirandello 2018, che per la sua ultima tappa a Coazze - centro propulsore della rassegna e luogo di soggiorno dello scrittore siciliano nel 1901 - sceglie due eclettiche figure del panorama musicale torinese unite proprio dalla loro vocazione all’autentico  storytelling. Uno è Gigi Giancursi, ex Perturbazione (Sanremo 2014) tra le schiere della prima generazione Indipendente anni ’90, da sempre coinvolto in collaborazioni e progetti trasversali che uniscono la musica al racconto, non ultimo il programma radiofonico  “Il bello della differita. Parole e canzoni da un passato prossimo” in onda dal lunedì al venerdì su Radio Beckwith ( www.rbe.it, FM 96.55 ). Lele Roma è Dj, speaker, cultore di musica e storia della musica da più di vent’anni: ha recentemente ideato la formula del “Flashback Sofa” , corsi itineranti di cultura musicale per suoni e immagini.

Percorrendo il fil rouge che connette i destini di due «figli del caos» apparentemente lontani come Luigi Pirandello e Bob Dylan, “Uno, nessuno, centodylan”si propone di affrontare il tema della maschera come snodo cruciale e termine di interpretazione di una delle più complesse personalità del mondo artistico internazionale. «Bob Dylan – raccontano Lele Roma e Gigi Giancursi - è l’enigma delle sue stesse maschere, personaggio profondamente intriso di poetica pirandelliana: fu uno dei primi dopo Elvis e insieme ai Beatles a trovarsi in una società massmediatica. Il suo io veniva moltiplicato all'infinito, la sua identità replicata in termini vertiginosi; esisteva un Dylan diverso per ogni ascoltatore. Ciascuno voleva Dylan a modo suo. E lui non lasciò mai che la propria immagine si cristallizzasse ».

 

Gigi Giancursi è tra i fondatori dei Perturbazione con i quali pubblica: "Waiting to happen", "In Circolo", "Canzoni allo specchio", "Pianissimo Fortissimo", "Del Nostro Tempo Rubato", "Musica X". Tiene oltre 300 concerti in tutta Italia e Europa. E’ tournista con Syria, per la quale scrive Prima che farà mattino. Organizza eventi e festival musicali e culturali ed è ideatore e organizzatore di spettacoli quali "Le città viste dal basso", "Concerto per Disegnatore e Orchestra". Nel 2010 Pubblica il racconto "Stelle e strisce" sulla raccolta dedicata a Luigi Tenco, "Non sono io il principe azzurro". Si dedica alle produzioni artistiche di Rinaldo Bellucci, pianista e compositore, Orlando Manfredi e Duemanosinistra, Litio, Eugenio Rodondi, Ilarosso, Baroque, Verlaine, Luciano De Blasi e Suigeneris, Malagria. Nel 2014 partecipa al Festival di Sanremo in qualità di Big con i Perturbazione ottenendo il sesto posto e Premio Sala Stampa. Poco dopo l’allontanamento dai Perturbazione fonda con l'attrice e cantante Linda Messerklinger il progetto acustico Linda & The Greenman, con all’attivo più di 30 concerti e un disco – Greensongs, 2015 - pubblicato per Mescal. Intraprende una serie di collaborazioni che lo portano in tour con diverse e variegate formazioni (dello scorso marzo il progetto- spettacolo “Frammenti di discorsi amorosi” con l’arpista Cecilia Lasagno). Oltre alla divulgazione e alla presentazione svolge ruoli di direzioni artistiche, tra le quali "Festa della Musica di Rivoli 2015", "Il cielo a Via di Nanni" nel 2016, "Artisti per Artom" nel 2017, "Cantinomie", "Tutto il Cresto è noia" 2017. Realizza e conduce "Il bello della differita. Parole e canzoni da un passato prossimo" ( https://www.facebook.com/bellodelladifferita/) in onda su Radio Beckwith da lunedì a venerdì, dalle 13:00 alle 14:00 ( www.rbe.it, FM 96.55) mentre realizza 65 cover destinate alla sigla di chiusura di ogni puntata del programma per il progetto #chainasigla.

Di recente uscita il suo primo disco da solista, un resoconto di vita e di esperienze musicali giunto in breve tempo alla seconda ristampa, interamente autoprodotto e intenzionalmente non pubblicizzato, non affidato alle grandi catene di produzione né ai circuiti web o streaming: “Cronache dell'abbandono" (per informazioni e acquisto gigi.giancursi@gmail.com).

 

Lele al secolo Gabriele Roma nasce a Torino il 5/02/ 1965 e cresce nel sogno del rock'n'roll circondato dalla moltitudine di dischi che acquista fin dalla tenera età.

Si cimenta nel ruolo di DJ e già a partire dalla metà degli anni '80 agita le notti musicali in circoli e locali torinesi come “Superbike” e “Da Giau” intanto invade l'etere radiofonico dal 1991 dalle frequenze di RTP prima e radio Flash poi, raccontando storie bizzarre di protagonisti della storia del rock. Dall'idea del programma radio masce il “FLASHBACK SOFA” un racconto dal vivo nato per i locali, raccontando storie di costume e musica per musica ed immagini talvolta accompagnato da chi la musica la sa suonare.

 

 

Informazioni e contatti           

prevendite@linguadoc.it

Telefono  339 71 53 321

www.linguadoc.it

https://www.facebook.com/FestivalPirandello/

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop