Cuneo News

CUNEO, 09 November 2018

Varie FIERA INTERNAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO D'ALBA: 17 e 18 novembre TUTTI GLI EVENTI

fiera_internazionale_del_tartufo_bianco_d_alba_17_e_18_novembre_tutti_gli_eventi_news_cuneo_cuneo_piemonte
Condividi

Penultimo fine settimana per l’88a Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, che si prospetta come una edizione straordinaria sotto molti profili, primo fra tutti quello di una produzione di tartufo di grande rilievo per quantità e qualità. Proprio il prezioso Tuber magnatum Pico è protagonista anche del fine settimana astigiano con “Asti Palazzi del Gusto. I mille sapori del Monferrato”, i due giorni di appuntamenti sui prodotti di eccellenza dell’autunno piemontese nella città di Asti.
 
Mercato Mondiale del Tartufo
 
Il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba si apre al Cortile della Maddalena sabato 17 e domenica 18 novembre dalle 9.30 alle 19.30 con l’esposizione e la possibilità di acquistare il Tuber magnatum Pico, il tartufo nero e i tanti prodotti del panorama di prodotti gastronomici e vitivinicoli del territorio garantiti dal marchio AlbaQualità. Con gli stessi orari, nell’area degustazione, il pubblico ha la possibilità di concedersi un piatto di grande qualità e gusto nel cuore del Mercato, per assaggiare subito il Tartufo Bianco d’Alba con i migliori piatti della tradizione. Per associare alla cucina un grande vino di Langhe, Roero e Monferrato ci si affida alla Grande Enoteca con l’Associazione Italiana Sommelier - AIS.
 
Alba Truffle Show
 
In Sala Beppe Fenoglio gli show cooking dell’Alba Truffle Show organizzati in collaborazione Consorzio Alta Langa DOCG official sparkling wine della Fiera e con Life, azienda produttrice e distributrice di
 
Il programma dei Foodies Moments - prenotabili on line sul sito www.fieradeltartufo.org - vede protagonista sabato 17 novembre alle ore 11.00 la chef Mariuccia Roggero (*Stella Michelin RISTORANTE SAN MARCO - CANELLI), da sempre alla guida di uno dei ristoranti più storici e apprezzati del territorio, prima "ostu” con stallaggio, oggi luogo dove si tiene viva la grande grande civiltà gastronomica di queste terre, ringiovanendola con amore quando necessario, e riscoprendola in molti casi sotto le contaminazioni e gli oblii. Domenica 18 novembre, ancora alle 11.00 palco e cucina saranno tutti di Matteo Baronetto (*Stella Michelin RISTORANTE DEL CAMBIO - TORINO). Nato a Giaveno nel 1977, questo cuoco di grandissimo talento ha iniziato da giovanissimo, e approdato presto da Gualtiero Marchesi dove ha incontrato Carlo Cracco di cui ha condiviso per anni tutte le avventure. L’arrivo al ristorante Del Cambio può essere quindi considerato come una sorta di “accettazione consapevole” del proprio ruolo, consacrata nel 2015 dall’assegnazione della stella Michelin.
 
Tutti gli show cooking sono introdotti e tradotti in lingua inglese da Sandro Minella e sono preceduti da un aperitivo con l’Alta Langa DOCG e un benvenuto realizzato dagli chef dell’Accademia Bocuse d’Or Italia con i prodotti dell’azienda Life.
 
Per i tanti appassionati il programma dell’Alba Truffle Show offre (con prenotazione sul sito fieradeltartufo.org) le Analisi sensoriali del tartufo, guidate dai giudici di Analisi Sensoriale del Centro Nazionale Studi Tartufo (sabato ore 11.00 e 15.00 e domenica ore 11.00, Cortile della Maddalena) e le Wine Tasting Experience®, organizzate in collaborazione con “Strada del Barolo e grandi vini di Langa”. Sabato alle 17.30 si apre il programma con l’appuntamento in lingua inglese The crus of Barolo, in replica, in italiano, domenica alle 15.30.
 
Sabato 17 novembre alle ore 15.00 all’Alba Truffle Show si terrà la premiazione della VI edizione del concorso didattico gastronomico per le scuole alberghiere “NOCCIOLA E PERA...DA MATTINA A SERA!” a cura della Confraternita
della Pera Madernassa di Guarene in collaborazione con il Gruppo Nordiconad
e Life Italia.
 
L’ospite d’eccellenza del fine settimana all’Alba Truffle Show è l’isola di Pantelleria con le sue eccellenze per il Pantelleria DOC Festival. Sabato e domenica in Sala Beppe Fenoglio una serie di appuntamenti rivolti ad esaltare le peculiarità di quest’isola: i suoi prodotti, le sue tradizioni e i suoi abitanti, il cui lavoro – particolarmente duro ed estremo – ha fatto definire la loro viticoltura “eroica” e la pratica di coltivazione dell’uva zibibbo ad alberello pantesco Patrimonio dell’Umanità Unesco. Si comincia sabato 17 novembre alle ore 18.00 con un momento di saluti istituzionali tra il Comune di Alba e il Comune di Pantelleria. Domenica 18 novembre alle 15.30 è la volta della presentazione turistica dell’isola di Pantelleria a cura di Pantelleria Island consorzio Albergatori dell’isola. A seguire, intorno alle 16.30, una degustazione tecnica dei vini di Pantelleria (a cura del Consorzio DOC) e alle ore 17.30 lo show cooking con lo chef Salvatore Bottaro per scoprire i piatti e vini tipici dell’isola.
                                                    
Alba Truffle Bimbi, “da qui è bello guardare la Luna”
 
Sabato 17 e domenica 18 novembre i bambini saranno ancora protagonisti della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba negli spazi di Alba Truffle Bimbi, il padiglione dedicato ai bambini al Palazzo Mostre e Congressi “G. Morra”. Dalle 11.00 alle 19.00 - con ingresso gratuito e guidati dalla fantasia e dal carisma di Renato Priolo e del suo staff - i bambini e le loro famiglie sono condotti in attività, laboratori e giochi attraverso cui scoprire natura, territorio, cucina, antiche tradizioni e molto altro.
 
Gli altri Mercati
 
Anche nel fine settimana del 17 e 18 novembre in Piazza Risorgimento il Salotto dei Gusti e dei Profumi accoglie i visitatori dalle 10.00 alle 19.30 nella elegante struttura che ospita per l’occasione gli appuntamenti del Campagna Amica Day a cura di Coldiretti Cuneo.
 
Il Mercato della terra Slow Food sarà aperto sabato 17 novembre dalle 9.00 alle 13.00 e domenica 18 dalle 9.00 alle 20.00 in Piazza Pertinace.
 
Cultura
 
Nella chiesa medievale di San Domenico sarà possibile visitare con ingresso gratuito la mostra “La storia di Nina” di Valerio Berruti, a cura di Arturo Galansino, con la magia della “giostra” - ovvero una grande installazione scolpita dall’artista in ogni suo dettaglio - con la colonna sonora appositamente realizzata da Ludovico Einaudi. La mostra, che è stata già visitata da oltre 30.000 persone, è aperta ad ingresso gratuito ogni giorno dalle 10.00 alle 18.30.
 
Alla Fondazione Ferrero si può vedere la grande collettiva “Dal nulla al sogno - Dada e Surrealismo dalla Collezione del Museo Boijmans Van Beuningen” con la curatela di Marco Vallora. Fino al 25 febbraio 2019 si potranno ammirare fra gli altri celebri opere di Magritte, Dalí, Max Ernst, presentate in una progressione in gran parte cronologica, ma anche tematica. In mostra emergeranno i temi che collaborano a distinguere la poetica del Dadaismo da quella del Surrealismo: il caso, il brutto, il sogno, l’inconscio, il rapporto con l’antico, il legame tra arte e ideologia.
 
Fino al termine della Fiera negli spazi del Coro della Maddalena (via Vittorio Emanuele II, 19 - Alba) - “Lynn Davis & Patti Smith: conspiracy of word and image” a cura della famiglia Ceretto. Nel meraviglioso coro barocco trovano spazio gli scatti della grande fotografa americana Lynn Davis, che ha lavorato a quattro mani con la cantante e poetessa Patti Smith, in un affascinante progetto che coniuga immagine e parola, icona e poesia.
 
Continua anche alla Chiesa di San Giuseppe Emilio Vedova dalle collezioni del Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea per la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo; la mostra “Alba. Nuove luci sul passato” organizzata in due tappe, una presso il Museo Diocesano e una presso il Museo civico “Federico Eusebio” per aggiornare le conoscenze sulle fasi di vita più antiche di Alba e le più recenti scoperte di archeologia urbana.
 
Fino al 3 dicembre nella Chiesa di San Giuseppe la mostra “Romano Levi. Grazie che ci siamo incontrati”. celebra Romano Levi, artista, poeta e grappaiolo, in occasione del decennale della morte, attraverso 24 testimonianze di personaggi di diversa estrazione e cultura. Dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 18.30 – sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.30.
 
Prosegue inoltre fino al 10 dicembre in Piazza San Paolo la mostra "Visioni di Langa" organizzata dal Museo permanente dedicato al beato Giacomo Alberione, fondatore del gruppo editoriale San Paolo, con disegni e pitture di Luigi Carbone. La mostra è aperta con ingresso libero martedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Sabato e domenica dalle 15.30 alle 18.
 
Continua sino al 30 giugno 2019 la mostra di archeologia urbana “Alba. Nuove luci sul passato” organizzata dal Museo Diocesano e Museo Civico “Federico Eusebio” organizzata in due tappe, una presso il Museo Diocesano e una presso il Museo civico “Federico Eusebio”. L’esposizione costituisce l’occasione per aggiornare le conoscenze sulle fasi di vita più antiche di Alba attraverso l’esposizione delle più recenti scoperte di archeologia urbana che hanno destato l’interesse e la curiosità dei cittadini albesi negli ultimi 10 anni. Museo civico “Federico Eusebio”, dal martedì al venerdì: 15.00 – 18.00. Sabato, domenica e festivi 10.00 – 13.00 / 15.00 – 19.00. Museo Diocesano: dal martedì al venerdì: 15.00 – 18.00 sabato e domenica 14.30 – 18.30.
 
Tutti i fine settimana è inoltre possibile prendere parte ai tour di Alba Sotterranea (prenotazioni obbligatorie entro il giorno precedente: www.ambientecultura.it sezione ALBA SOTTERRANEA o tramite sms al 339 7349949 o 342 6433395)
 
Altri eventi
 
Il fine settimana si apre con la proiezione, venerdì 16 novembre alle ore 18.00 presso la Sala Convegni dell’Associazione Commercianti Albesi in Piazza San Paolo, di Le fotografie storiche dei negozi di Alba e la Fiera del Tartufo nel terzo millennio.  Una bella occasione per sfogliare gli album fotografici che raccontano del dinamismo e dell’evoluzione commerciale della città di Alba con vetrine ricolme, negozi storici, grandi industrie, fiere inaugurate da re e da ministri, stand riccamente allestiti, mercati cittadini e botteghe artigiane. Interverranno la Fondazione Piera Pietro e Giovanni Ferrero, il presidente dell’A.C.A. Giuliano Viglione, il direttore delle Relazioni Esterne di Miroglio Mauro Davico, lo storico Antonio Buccolo e il fotografo Bruno Murialdo. Il coordinamento è del presidente dell’“Associazione Culturale Giulio Parusso” Roberto Ponzio. Saranno presenti il Sindaco di Alba Maurizio Marello e la presidente dell’Ente Fiera del Tartufo Bianco d’Alba Liliana Allena. L’iniziativa è promossa dall’Associazione Culturale Giulio Parusso in collaborazione con il Comune di Alba, l’Associazione Commercianti Albesi e l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba. Questa iniziativa è il prosieguo di un importante lavoro sull’archivio fotografico comunale, la cui prima tranche è stata presentata a novembre 2017 con la proiezione “La Fiera
del Tartufo, dalle origini a fine ‘900 raccontata attraverso gli scatti fotografici”. La ricerca delle fotografie di negozi e attività commerciali ha coinvolto numerosi archivi e collezioni pubbliche e private, producendo un significativo numero di immagini, ma anche di carte intestate, cartoline, documenti e curiosità. L’appuntamento è aperto a tutti con ingresso libero info@giulioparusso.org
 
Sabato 17 novembre alle 15.00 in Sala Riolfo al Cortile della Maddalena, sede del Mercato Mondiale del Tartufo si terrà la cerimonia di premiazione del Premio AICA (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale), ovvero l’Oscar della comunicazione ambientale. Il Premio – istituito nel 2004 – si pone l’obiettivo di premiare chi, attraverso campagne di comunicazione, porta all’attenzione dei cittadini i problemi ambientali, contribuendo alla creazione di una coscienza e di una cultura ambientale e vuole rappresentare un riconoscimento per tutti coloro che hanno saputo declinare le complesse tematiche ambientali in un linguaggio divulgativo, contribuendo in maniera determinante a creare una più consapevole cultura ambientale.  Associazione GoGreen, Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Politecnico di Milano, città di Bilbao, Forest Green Rovers, Museo delle Scienze di Trento (MUSE), ReteClima, Slow Food, Patrizio Roversi, Neri Marcorè ed Elio e le storie Tese: sono questi i nomi dei finalisti della nuova edizione dell’edizione 2018. Durante la cerimonia di premiazione, aperta dai saluti di Emanuela Rosio, presidente di AICA, agli intermezzi musicali de La Quadrilla Folk Band si alterneranno gli interventi di Roberto Cavallo, divulgatore scientifico e amministratore delegato della Erica Soc Coop, main sponsor dell’evento.
 
La Luna è la fonte di ispirazione dell’ 88
a Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba e nella sera di sabato 17 novembre in piazza Ferrero dalle 20 alle 22 circa un gruppo di astrofili monterà una speciale postazione per osservare il satellite della Terra e scoprirne le influenze sulla nostra vita e sulla cerca del tartufo.
 
Inaugura il 17 novembre e proseguirà fino al 25 la XXXVII Fiera del Tartufo Bianco e dei vini del Roero di Vezza d’Alba in collaborazione con l’Associazione Turistica Pro Loco, il Centro Nazionale Studi del Tartufo di Alba, l’Ente Turismo Alba Bra Langhe e Roero e l’Associazione Trifulau Albese. La Fiera è una grande occasione per promuovere il territorio Roero nei suoi aspetti paesaggistici, storici ed economici.
Durante i due weekend di Fiera, Vezza d’Alba offre ai visitatori decine di iniziative: dal Mercato del Tartufo Bianco a quello dei prodotti tipici; dalle degustazioni dei vini di Vezza e del Roero alle mostre artistiche; dalla ricerca simulata del tartufo nella Tartufaia Didattica di Vezza alle camminate gastronomica a cura della Pro Loco. Il programma completo è disponibile sul sito del Comune di Vezza d’Alba
www.comune.vezzadalba.cn.it
 
Continua fino al 16 dicembre Creativamente Roero, progetto di residenze d’artista fra i borghi e i castelli del Roero a cura di Patrizia Rossello con opere di Simone Martinetto, Daniele Ratti e Saverio Todaro. Il tema del lavoro, filo conduttore della prima edizione del programma di residenze nel Roero, è stato declinato in un percorso di visita tra Borghi e Castelli dai tre artisti invitati secondo punti di vista differenti e differenti linguaggi: Simone Martinetto, a Govone, ha realizzato una video-installazione sul rapporto tra educazione e lavoro nelle vigne, incentrando la sua ricerca sulla trasmissione dei saperi; Daniele Ratti, a Guarene, ha valorizzato la Pinacoteca e la storia dell’arte qui racchiusa ispirandosi a un’opera di Dario Treves e creando un set fotografico aperto al pubblico, vero protagonista della mostra, promuovendo situazioni innovative di condivisione; Saverio Todaro, a Castellinaldo, è stato elemento di sintesi tra questi magnifici luoghi, la loro storia e il paesaggio attraverso la produzione di un’opera di arte pubblica fruibile in un museo all’aperto.
Il percorso d’arte sarà aperto fino al 16 dicembre. Tutte le info su www.creativamenteroero.it
 
Per tutta la durata della Fiera Taste Alba – Prenditela con gusto! Propone ogni venerdì e sabato pomeriggio alle 17.00 una speciale passeggiata nel centro storico di Alba in compagnia di un Narratore del Vino
®, uno speciale personal food shopper che guiderà in un percorso tra storia e monumenti della città, degustando i prodotti più rinomati delle nostre colline: il Tartufo Bianco d’Alba, la Nocciola Piemonte IGP Tonda e Gentile delle Langhe e i vini di Langhe Roero.
I tour partono alle 17.00 presso l’Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero (Piazza Risorgimento, 2 – Alba)

Per info PIEMONTE ON WINE Tel. +39.0173.635013 info@piemonteonwine.it – www.piemonteonwine.it
 
Musica
 
Domenica 18 novembre alle 11.00 nella Chiesa di San Giuseppe la rassegna Classica, i concerti dell’Alba Music Festival per la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba con la direzione artistica di Giuseppe Nova e Jeff Silberschlag, presenta i Solisti dell’Orchestra Sinfonica di Sanremo con un emozionante repertorio di musiche di Mozart.

 

 

 www.fieradeltartufo.org

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop