Torino News

TORINO, 23 November 2018

Teatro CANTICO DEI CANTICI | Premio Ubu ROBERTO LATINI | 24 novembre | Tangram Teatro

cantico_dei_cantici_premio_ubu_roberto_latini_24_novembre_tangram_teatro_news_torino_torino_piemonte
  foto Angelo Maggio
Condividi

Sabato 24 novembre alle h. 21.00 in scena al Tangram Teatro
ROBERTO LATINI in
CANTICO DEI CANTICI  

adattamento e regia Roberto Latini

 

musiche e suoni Gianluca Misiti (Premio Ubu 2017 'Miglior progetto sonoro o musiche originali')

luci e tecnica Max Mugnai

con Roberto Latini (Premio Ubu 2017  'Miglior attore o performer')

organizzazione Nicole Arbelli

produzione Fortebraccio Teatro

con il sostegno di Armunia Festival Costa degli Etruschi

con il contributo di MiBACT e Regione Emilia-Romagna

 

"Il Cantico dei Cantici è uno dei testi più antichi di tutte le letterature.

Pervaso di dolcezza e accudimento, di profumi e immaginazioni, è uno dei più importanti, forse uno dei più misteriosi; un inno alla bellezza, insieme timida e reclamante, un bolero tra ascolto e relazione, astrazioni e concretezza, un balsamo per corpo e spirito.

Se lo si legge senza riferimenti religiosi e interpretativi, smettendo possibili altre chiavi di lettura, rinunciando a parallelismi, quasi incoscientemente, se lo si dice senza pretesa di cercare altri significati, se si prova a non far caso a chi è che parla, ma solo a quel che dice, senza badare a quale sia la divisione dei capitoli, le parti, se si prova a stare nel suo movimento interno, nella sua sospensione, può apparirci all'improvviso, col suo profumo, come in una dimensione onirica, non di sogno, ma di quel mondo, forse parallelo, forse precedente, dove i sogni e le parole ci scelgono e accompagnano.

Non ho tradotto alla lettera le parole, sebbene abbia cercato di rimanervi il più fedele possibile.

Ho tradotto alla lettera la sensazione, il sentimento, che mi ha da sempre procurato leggere queste pagine. Ho cercato di assecondarne il tempo, tempo del respiro, della voce e le sue temperature.

Ho cercato di non trattenere le parole, per poterle dire, di andarle poi a cercare in giro per il corpo, di averle lì nei pressi, addosso, intorno; ho provato a camminarci accanto, a prendergli la mano, ho chiuso gli occhi e, senza peso, a dormirci insieme."

 Roberto Latini

“Vi prego, non svegliate il mio amore che dorme” 

 

 

"Sono parole meravigliose quelle che volano nell’aria, intrise di sapori, odori e profumi che si fanno carne, in un mondo onirico in cui tutti i sensi dello spettatore, attraverso la voce, vengono sollecitati in una vera e propria ode d’amore all’universo."

Mario Bianchi, Krapp's Last Post, 9 giugno 2017

 

"Mai «azione scenica» fu più contagiosa, mai un performer raggiunse tali livelli di profondità interpretativa: o solo un erede, quale lui è, di Leo de Berardinis."

Franco Cordelli, Corriere della Sera, 25 aprile 2018

 

 

Lo spettacolo è inserito nella rassegna MaldiPalco 2018 del Tangram Teatro (23 novembre - 6 dicembre), alla quale parteciperanno quattro attrici selezionate tramite bando che saranno in scena: 

_venerdì 23 novembre alle h. 20.30 (Serena Ferraiuolo con "Alcesti" di Viola Lucio e Alice Giroldini con "Lady Grey" di Will Eno), precedute da un estratto dello spettacolo "La delicatezza del poco e del niente" di Roberto Latini, tratto dalle poesie di Mariangela Gualtieri

_domenica 25 novembre alle h. 18.00 (Caterina Luciani con "Caro Vecchio Neon" di David Foster Wallace e Yasmin Karam con "Quando Nina Simone ha smesso di cantare" di Darina Al-Joundi).

 

Per informazioni e prenotazioni: 

www.tangramteatro.it | torino@tangramteatro.it | Tel. 011.338698

 

Tangram Teatro

Via Don Orione, 5

10141 Torino

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop