Musica Da New York il pianista Edoardo Turbil in concerto martedì 8 gennaio 2019 - Accademia di Musica Pinerolo

da_new_york_il_pianista_edoardo_turbil_in_concerto_martedi_8_gennaio_2019_accademia_di_musica_pinerolo_news
Condividi

STAGIONE CONCERTISTICA 2018/19
9 ottobre 2018 – 7 maggio 2019 | Accademia di Musica di Pinerolo

DAL XVIII AL XXI SECOLO:
ANDATA E RITORNO
martedì 8 gennaio 2019 - Accademia di Musica
h 20:30 guida all’ascolto - h 21 concerto 

Edoardo Turbil pianoforte

 

Edoardo Turbil è davvero un elemento di spicco nel panorama delle giovani generazioni pianistiche internazionali, tanto da guadagnare il sentito apprezzamento della grande Maria Tipo per “il suo grande talento, la sua raffinata sensibilità e la sua personalità così affascinante”. Anche Andrea Lucchesini lo definisce come un musicista di prim’ordine, maturo e interessante e da tempo ne apprezza il solido virtuosismo strumentale, la cura del suono, la varietà della tavolozza timbrica e la grande capacità comunicativa. Martedì 8 gennaio alle 21:00 il giovane pianista pinerolese che ha fatto di New York la sua nuova casa, divenendo prima studente e poi docente presso la Juilliard School of Music, esegue in prima assoluta presso l’Accademia di Musica di Pinerolo Seven Character Pieces di Cziner. Seguono brani di Clementi Sonata in sol minore op. 50 n. 3 "Didone abbandonata”, Debussy Etudes II Libro e di Bach-Busoni Ciaccona in re minore BWV 1004A partire dalle 20.30 la Guida all’ascolto a cura di Simone Ivaldi introduce al concerto. (Biglietti: 15 € Ridotto: 12, 8, 5€ | Tel 0121.321040).

 

Da ottobre a maggio, sono 17 gli appuntamenti in programma, che spaziano dall’integrale cameristica di Schumann al jazz, dalla musica contemporanea per pianoforte alle atmosfere tangueire, puntando sempre sulla qualità artistica e aprendosi a collaborazioni, coproduzioni e nuove convenzioni.

 

La Stagione concertistica è stata realizzata con il contributo di Compagnia di San Paolo (maggior sostenitore), Regione Piemonte, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il contributo e il patrocinio di Città di Pinerolo. Il nostro grazie va anche alla sempre preziosa sponsorizzazione di Galup, a quella tecnica di Piatino Pianoforti, Yamaha Musica Italia e Albergian, e alla media partnership con L’Eco del Chisone.

 

LA SCHEDA DI SALA

 

DAL XVIII AL XXI SECOLO: ANDATA E RITORNO

martedì 8 gennaio 2019 - Accademia di Musica

h 20:30 guida all’ascolto - h 21 concerto

Edoardo Turbil  pianoforte

 

M. Clementi, Sonata in sol minore op. 50 n. 3 "Didone abbandonata"

J. Cziner, Seven Character Pieces prima esecuzione assoluta

C. Debussy, Etudes II Libro

Bach-Busoni, Ciaccona in re minore BWV 1004

 

Edoardo Turbil è un giovane pianista pinerolese che ha fatto di New York la sua nuova casa, divenendo prima studente e poi docente presso la Juilliard School of Music. Il programma del concerto è molto vario: a ricordare le origini italiane la sonata di Clementi, un vero e proprio capolavoro nel genere sonatistico, beethoveniamente inteso, ispirata al racconto virgiliano della Didone abbandonata. Grande interesse per i sette pezzi caratteristici, in prima esecuzione assoluta, composti da un altrettanto giovane compositore americano, Jonathan Cziner. I 12 studi di Debussy sono l’ultima opera pianistica cui si dedicò il compositore francese, del quale tra l’altro quest’anno ricorre il centenario della morte. In particolare nel secondo libro vengono esplorate sonorità astratte, sospese ed estremamente contrastanti tra loro. Conclude il concerto la Ciaccona in re minore di Bach, l’ultimo movimento della seconda Partita per violino solo dello stesso autore. Ferruccio Busoni, che oltre ad essere un grande concertista e compositore era un importante revisore e trascrittore, si colloca tra la schiera di compositori che rimasero ammaliati e stimolati dalla Ciaccona tanto da cercare di trascriverla per altri strumenti o addirittura per formazioni più ampie. La celebre versione pianistica di Busoni risulta particolarmente riuscita grazie alla visione “organistica” che seppe dare nel passaggio dal violino alla tastiera.

 

EDOARDO TURBIL

Edoardo Turbil è considerato uno degli elementi di spicco della sua generazione di giovani pianisti italiani.

“… è stata una vera gioia occuparmi della sua formazione musicale. Il suo grande talento, la sua raffinata sensibilità e, andando avanti negli anni, la sua personalità, così affascinante, fanno di lui una splendida realtà nel panorama delle giovani generazioni pianistiche internazionali…” Maria Tipo

“… è un musicista di prim’ordine…maturo ed interessante, con un repertorio ampio e consolidato...sia in ambito solistico sia nel repertorio da camera… Un giovane di talento le cui occasioni di performance mettono in luce le sue spiccate doti strumentali, una tecnica solida ed un virtuosismo sempre al servizio delle ragioni della musica, ed una rara sensibilità espressiva, unite a passione e tenacia…Lo seguo da molti anni, ed ho potuto apprezzarne il solido virtuosismo strumentale, la cura del suono, la varietà della tavolozza timbrica, la grande capacità comunicativa e l’estrema serietà dell’impegno…” Andrea Lucchesini

“… è un eccellente pianista, dotato di sensibilità e di una tecnica ben sviluppata…” Paul Badura-Skoda

Nato a Torino nel Novembre 1988, inizia lo studio del pianoforte a soli 4 anni con la Prof.ssa Eleonora Celesia e dopo poco tempo debutta come vincitore in numerosi Concorsi Nazionali ed Internazionali per giovani talenti, tra i quali spiccano il Concorso “J.S.Bach” di Sestri Levante e la Rassegna Internazionale Giovani Musicisti di Pinerolo, vinti a soli 10 anni. A 11 anni viene invitato a tenere il suo primo Recital a Torino, e subito dopo Maria Tipo lo accetta come suo allievo, unico, dopo Andrea Lucchesini, ad essere accettato nello studio della grande pianista fin da bambino. A soli 16 anni consegue il Diploma di Pianoforte ad Alessandria con il Massimo dei Voti, Lode e Menzione d’Onore. Studente dell’Accademia di Musica di Pinerolo e della Scuola di Musica di Fiesole, con Maria Tipo prima e con Andrea Lucchesini poi, nell’arco della sua formazione frequenta o è invitato a Master Classes di grandi concertisti quali Andrea Lucchesini, Pietro De Maria, Alexander Lonquich, Pavel Gililov, Andrzej Jasinsky. Vincitore di premi e borse di studio, viene regolarmente invitato a tenere concerti come solista o in orchestra da importanti Sale e Teatri Italiani: suona a Fiesole (Chopin Concerto No.2 con l’Orchestra Galilei), Firenze (Teatro Puccini, Auditorium al Duomo, Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, Palazzo Panciatichi, Palazzo Pitti, Salone del Buonumore del Conservatorio), Venezia (Palazzo Albrizzi), Spoleto (Festival dei Due Mondi), Bardonecchia (Palazzo delle Feste), Ischia (Fondazione “William Walton”), Lucca (Auditorium San Micheletto), Roma (Villa Lais), Prato (Teatro Magnolfi), Pinerolo (Teatro Sociale), Torino (Teatro “G. Verdi” del Conservatorio), etc. Nel 2010 inizia una felice collaborazione con la violoncellista Miriam Prandi, con la quale forma un Duo stabile (seguito nella sua genesi da concertisti internazionali come Andrea Lucchesini, Antonio Meneses, Natalia Gutman, Pavel Vernikov, Pavel Gililov, Bruno Canino, Trio di Parma) che lo porta ad esibirsi in importanti stagioni: Spoleto (Festival dei Due Mondi), Bologna (Sala Mozart dell’Accademia Filarmonica), Firenze (Auditorium Banca CR), Ischia (Fondazione “William Walton”), Bologna (Musica Insieme in Ateneo), Milano (Società Umanitaria), Roma (Villa Lais, Aula Magna dell’Università di Roma Tre), Lucca (Associazione Musicale Lucchese), etc. Recentemente vince il Secondo Premio al Concorso Musicale Internazionale “Luigi Nono” di Venaria Reale ed il Primo Premio al Concorso Internazionale di Montalto Ligure (Maria Grazia Vivaldi). In Novembre 2011 è invitato dalla Banca Centrale Europea a rappresentare i giovani talenti Italiani tenendo un Recital solistico più un Concerto con Miriam Prandi a Francoforte (Holzhausenschlößchen e Hochschule für Musik und Darstellende Kunst), in occasione dei “Cultural Days”, manifestazione culturale di prestigio dedicata ogni anno ad un Paese Europeo, in cartellone con nomi internazionali quali Claudio Abbado, Uto Ughi, Xian Zhang, Stefano Bollani. A partire dal 2012 è impegnato anche all’estero in città quali Zurigo (Zunfthaus zur Waag), San José e Santa Clara in California (Italian American Heritage Foundation, Music Recital Hall dell’Università di Santa Clara), Berna (Hochschule der Künste Kammermusiksaal, Yehudi Menuhin Forum), invitato per diversi concerti in veste di solista ed in Duo, occasioni nelle quali ha riscontrato successo di pubblico e critica. Nell’Ottobre del 2012 si diploma nei corsi speciali di alto perfezionamento pianistico alla Scuola di Musica di Fiesole, ottenendo il Massimo dei Voti e la Lode. In Aprile 2013 è nominato finalista al German Piano Award, manifestazione internazionale che riunisce i giovani talenti provenienti dalle migliori Università e Accademie Pianistiche internazionali, e suona all’Alte Oper di Francoforte in veste di solista e concertista. A partire dal 2013, e fino al 2015, l’Associazione “De Sono”, gli assegna una borsa di studio che contribuisce a consentirgli di proseguire il suo perfezionamento nella città di New York. In Giugno vince il Premio Speciale “Giovanna e Riccardo Albano” al Concorso Pianistico Internazionale “Arcangelo Speranza” di Taranto. Nel Novembre dello stesso anno debutta come solista ed in Duo con Miriam Prandi alla NY University a New York City, U.S.A. A partire da Settembre 2014, è iscritto al Master Program in Pianoforte alla Manhattan School of Music a New York, ove nel 2016 consegue la laurea sotto la guida di Solomon Mikowsky. A Marzo del 2014 debutta nella Stagione del Teatro Regio di Torino, con l’Orchestra Filarmonica del ‘900 del Teatro, eseguendo il Concerto per Pianoforte ed Orchestra K466 di Mozart. Nel Giugno del 2014 consegue la Laurea in Discipline Musicali – Pianoforte (Biennio Specialistico) al Conservatorio di Ferrara, con la votazione di 110 e Lode. Nel 2016, è ammesso al prestigioso DMA Program “C.V. Starr Doctoral Fellow Program” presso la Juilliard School di New York, sotto la guida della capo dipartimento di pianoforte Dr. Yoheved Kaplinsky. Dal settembre 2016, insegna pianoforte nel dipartimento di pianoforte complementare come borsista diplomato alla Juilliard; dal 2017 è anche assistente alla cattedra nel dipartimento di storia della musica. Nel 2017 gli è stata assegnata, per i suoi  risultati artistici, un'altra borsa di studio dell'Associazione De Sono intitolata a M. Anna Tabusso.

 

BIGLIETTERIA

BIGLIETTI SINGOLI: € 15

RIDOTTO

Card Giovani del Comune di Pinerolo: € 5

Studenti dell’Istituto Musicale Corelli: € 5

Under 30: € 8

Abbonamento Musei, Socio Coop, Touring Club Italiano, Associazione Lavoratori Intesa San Paolo - ALI, Unitre, Proloco, Coro dell’Accademia di Musica: € 12 

VENDITA E PREVENDITA


Il servizio di prevendita è disponibile da 2 settimane prima di ogni concerto presso la Libreria Volare. I biglietti sono acquistabili anche mezz’ora prima dell’inizio di ogni concerto presso l’Accademia di Musica. Il posto numerato (abbonamento o biglietto) è garantito fino a 5 minuti prima dell’inizio del concerto; dopo tale orario sarà comunque garantito l’ingresso e sarà possibile usufruire di uno qualsiasi dei posti ancora liberi.

GIFT CARD: € 30 

Acquista la tua Gift Card per fare un regalo speciale o per regalarti tre serate all’insegna della musica. Ogni Gift Card dà diritto all’ingresso a tre concerti a scelta della Stagione concertistica 2018/19 presso l’Accademia di Musica. Puoi acquistarla presso i nostri uffici (viale Giolitti, 7 - Pinerolo) dal 19/9/2018 fino a fine marzo 2019.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop