Torino News

TORINO, 28 December 2018

Teatro Nasce “Scena1312”, stagione invernale di musica-teatro di Bardonecchia

ventisei appuntamenti dal 27 dicembre 2018 al 26 aprile 2019

nasce_scena1312_stagione_invernale_di_musica_teatro_di_bardonecchia_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Il Comune di Bardonecchia presenta “Scena1312”, rassegna invernale di musica-teatro. In programma 26 appuntamenti, dal 27 dicembre al 26 aprile, di cui 11 nelle sole vacanze di Natale. La rassegna è realizzata in collaborazione con l’Associazione Estemporanea, che cura la parte musicale, e l’Accademia dei Folli, che segue invece la parte teatrale. Per quattro mesi Bardonecchia diventa dunque un crocevia di musicisti, attori, ballerini e artisti, accompagnando il pubblico in un’esperienza mozzafiato ad alta quota, a 1312 metri sopra il livello del mare. 

La prima data da segnare in calendario è giovedì 27 dicembre alle 21 al Palazzo delle Feste con l’Accademia dei Folli, in scena con Viaggi e Miraggi, uno spettacolo in cui si racconta come sia intrinseco in ogni essere umano il desiderio e l’istinto di viaggiare, con il proprio bagaglio e il proprio destino. Ogni volta che leggiamo un libro entriamo in un mondo fantastico e, con la nostra immaginazione e fantasia, partiamo per un viaggio verso strade nuove, alla scoperta di luoghi – reali o immaginari - soltanto sognati e mai veduti, oppure vissuti con spirito diverso. Lo spettacolo è un viaggio letterario e musicale i cui protagonisti di ogni capitolo, proprio come Dante e Virgilio nella Divina Commedia, si apprestano a partire, oppure descrivono il loro percorso. In scena, sul palco del Palazzo delle Feste, Giovanna Rossi, Enrico Dusio, Gianluca Gambino e Carlo Roncaglia, accompagnati dall’armonica di Paolo Demontis. Ingresso 15€, ridotto con prenotazione 12€.

 

Sono solo alcuni dei temi trattati nei 26 appuntamenti in programma per Scena1312. Il 28 dicembre, in collaborazione con Reale Group, alle 18 viene presentato il libro Eugenio Eugenio Bolley: opere 1950-2018, un omaggio all’artista bardonecchiese guidato da uno spirito ecologista e da una continua riflessione artistica sul buono e corretto uso delle risorse ambientali.

Sempre il 28 dicembre, alle 21, il Palazzo delle Feste ospita Ti presento Carmen, concerto con OttoClarinet Ensemble e voce recitante di Alessia Donadio; sabato 29 è la volta di Rossini, con uno spettacolo di musica-teatro sul Barbiere di Siviglia, in collaborazione con i fiati del Teatro Regio di Torino e voce recitante di Celeste Gugliandolo.

Il 1° gennaio l’orchestra giovanile Takka Band e il corpo di ballo Klassic Akademy sono i protagonisti del concerto tradizionale di Capodanno. Il 4 gennaio altro appuntamento di musica-teatro con Estemporanea Ensemble, con un omaggio al Mozart de Il flauto magico, mentre sabato 5 gennaio spazio al grande cantautorato italiano con Attenti al Gorilla! concerto dell’Accademia dei Folli omaggio a Fabrizio de Andrè. 

Gli spettacoli coprono tutto l’inverno. Il 2 febbraio, a ridosso del Festival di Sanremo, le voci dei Quattroquarti ripercorrono la storia della musica italiana attraverso le migliori canzoni presentate a Sanremo nei suoi quasi 70 anni di storia. Sabato 16 febbraio ancora sul palco l’Accademia dei Folli con Dalle vigne ai campi di cotone, storia ispirata alle opere di Cesare Pavese. Un piemontese che ha fatto fortuna in America, prima di tornare tra le colline in cui è cresciuto a raccontare le proprie avventure all'amico d’infanzia. 

A marzo Estemporanea propone Ritratti di donna, spettacolo musical-teatrale che è una galleria di figure femminili epiche, poetiche, mitiche, drammatiche, da Giulietta a Circe da Morgana a Medea da Ofelia a Cenerentola.

 

Chiude il cartellone, il 26 aprile, Stop! Musiche resistenti, con Accademia dei Folli e Architorti. Un percorso musicale ed emotivo che tocca aree e periodi storici differenti, tutti riconducibili ad un’idea universale di Resistenza: dalla lotta italiana al nazifascismo, al Chile di Pinochet, dal Sudafrica dell’Apartheid agli afroamericani in catene nei campi di cotone.

Chiude il cartellone, il 26 aprile, Stop! Musiche resistenti, con Accademia dei Folli e Architorti. Un percorso musicale ed emotivo che tocca aree e periodi storici differenti, tutti riconducibili ad un’idea universale di Resistenza: dalla lotta italiana al nazifascismo, al Chile di Pinochet, dal Sudafrica dell’Apartheid agli afroamericani in catene nei campi di cotone.

 

Il calendario completo della stagione è disponibile su www.bardonecchia-scena1312-it.

 

È possibile acquistare i biglietti in prevendita presso l’Ufficio del Turismo di Bardonecchia in piazza de Gasperi.

 

Biglietti

spettacoli teatrali: 15€

spettacoli musicali: 8€

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop