Torino News

TORINO, 03 January 2019

Teatro Super - Il primo spettacolo di teatro sui supereroi - bellARTE Torino dal 26 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019

produzione di Tedacà e Compagnia Dei Demoni

super_il_primo_spettacolo_di_teatro_sui_supereroi_bellarte_torino_dal_26_dicembre_2018_al_6_gennaio_2019_news_torino_torino_piemonte
Condividi

I supereroi escono dai fumetti e vanno in scena a teatro. Bellarte ospita lo spettacolo Super, produzione di Tedacà e Compagnia Dei Demoni, in collaborazione con Fondazione Luzzati – Teatro della Tosse. Uno spettacolo per grandi e bambini che utilizza, con ironia, la figura classica del supereroe per una riflessione su come ciascuna persona sia capace di grandi imprese. L’opera viene rappresentata presso il Teatro di via Bellardi 116 (Torino) dal 26 dicembre 2018 al 6 gennaio 2019, con ingresso 15 euro (intero), 13 euro (ridotto per over 60) e 10 euro (ridotto per bambini fino ai 12 anni).
Si prevede inoltre una replica speciale per capodanno - con rinfresco e brindisi finale
il 31 dicembre, ore 22.00, con ingresso 30 € (intero), 28 € (ridotto speciale per over 60), 20 € (ridotto fino ai 12 anni). Si consiglia al pubblico la prenotazione del posto, contattando la segreteria allo 0117727867; 3206990599 (orario 16.30-19.00) o scrivendo a info@tedaca.it. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.tedaca.it/supereroi

 

Super! narra le vicende di Genino, una città fantastica ma verosimile, divisa in una zona dove risiedono i ricchi e un quartiere dove sono confinati i poveri, situata in prossimità di un vulcano che minaccia un’eruzione e, per questo, venerato da strani uomini incappucciati. Una città popolata da supereroi che vivono a fianco di persone comuni, obbligati a sostenere esami per prendere un patentino che attesti il loro potere, visto che la gente si aspetta da loro di essere costantemente salvata.

Non tutti però hanno forza sovrumana o telecinesi, altri possiedono poteri bizzarri che non sembrano essere utili al bene della comunità. Ma anche i poteri considerati “piccoli” possono essere capaci di grandi imprese.Super” è un'opera per grandi e bambini che descrive, con ironia e leggerezza, dei supereroi dal volto umano che entrano in sintonia con il pubblico per dimostrare quanto sia importante accettare i propri limiti, nonché per dimostrare che ciascuna persona è capace di grandi imprese, anche senza l’ausilio di superpoteri.

 

Oltre a possedere strani poteri, i personaggi vivono situazioni di disagio molto umane.
A Genino vive, per esempio, Coffee Girl, ragazza timida e impacciata che produce caffè con le orecchie, o Insect Lord, milionario che perde tutti i suoi averi a causa di un tracollo finanziario che lo porterà anche a perdere il controllo sul dominio degli insetti. Poi ci sono Pillow Man, un sudamericano molto in carne, e molto sensibile al fascino femminile, che utilizza come arma un cuscino magico che solo lui può sollevare e Sim.0ne, androide impiegato di banca che sviluppa, suo malgrado, una propria coscienza.


 

“Ci piaceva l’idea di partire da personaggi che vivono situazioni di disagio per mettere in luce una riflessione sul concetto di potere, nel senso più individuale del termine – dicono Simone Schinocca e Mauro Parrinello, autori e registi dello spettacolo Questo perché, così come i nostri personaggi, ciascuno possiede caratteristiche e peculiarità che gli permettono imprese straordinari, solo che queste non hanno un sapore eroico perché inserite in un contesto di quotidianità. Come tutti, i nostri antieroi devono combattere per acquisire l’unico potere in grado di cambiare le loro vite: quello di credere in se stessi”.

 

Super! è uno spettacolo che utilizza un registro ironico, affiancato da linguaggi non propriamente teatrali che hanno lo scopo di valorizzare le tematiche affrontate, rendendo comunque omaggio all’icona del supereroe, così come viene rappresentato da cinema, fumetti e televisione. Lo spettacolo è per esempio corredato di un suo fumetto originale, disegnato da Stefano Fanelli, che racconta il prequel dell’opera, ovvero ciò che è successo ai personaggi della storia prima della loro rappresentazione teatrale. La colonna sonora dello spettacolo è composta da musiche originali che prendono spunto sia dagli ultimi kolossal hollywoodiani sia dalle serie televisive degli anni Settanta, fornendo a ogni personaggio un leit motiv, ovvero un motivo sonoro che lo accompagna nel corso dell’azione. Il compositore è Maurizio Lobina, vincitore, con gli Eiffel 65, di “World Music Award”, “BMI Award”, dischi diamante, multiplatino e oro.

 

Per la creazione dell’opera, le due compagnie si sono anche avvalse della collaborazione di artisti internazionale quali Ben Moor, drammaturgo inglese che lavora per teatro, cinema e televisione, molto acclamato da critica e pubblico britannico, e Aziz El Youssoufi, danzatore e coreografo franco magrebino, fra i più premiati della scena hip hop europea. La voce fuori campo è invece
di Luigi Diberti, doppiatore e attore che ha lavorato con Luca Ronconi e Giorgio Strehler, interprete in televisione della serie televisiva “La piovra” e diretto al cinema da registi come Dario Argento, Cristina Comencini, Gabriele Muccino, Davide Ferrario, Lina Wertmüller, Michelangelo Antonioni, Pupi Avati, Ferzan Özpetek ed Elio Petri.

 

Nella scorsa stagione Super! ha esordito ad aprile nella stagione 2017-2018 al Teatro della Tosse (Genova) e subito dopo al Teatro Astra (Torino) per la stagione della Fondazione TPE. Autori e registi dello spettacolo sono Simone Schinocca, vincitore del Festival Nazionale d’Arte Drammatica d’Imperia con “Donne” e del Festival di Resistenza con “Strani Ieri”, e Mauro Parrinello, vincitore di “E45 Napoli Teatro Festival” con “L’invenzione senza futuro” e del “Premio per le Arti Sceniche Lidia Petroni” con “Tre desideri”. Insieme a Mauro Parrinello, nel cast come interpreti ci sono Valentina Aicardi, Andrea Fazzari e Marco Taddei.

 

Super è un evento speciale inserito nella stagione Niente Panico di Fertili Terreni Teatri, realizzata da Acti – Teatri Indipendenti, Cubo Teatro, Tedacà e Il Mulino di Amleto. Una stagione organizzata in

collaborazione con il progetto CortoCircuito Torino della Fondazione Piemonte dal Vivo; realizzata con il sostegno della Compagnia di San Paolo (Maggior Sostenitore), con il contributo di Fondazione CRT; il sostegno di Regione Piemonte, Settore Politiche Giovanili della Città di Torino  Circoscrizione IV e Circoscrizione I della Città di Torino. Media Partner Radio Energy.

 

DATE E ORARI

26 dicembre 2018, ore 18

27 dicembre 2018, ore 18

28 dicembre 2018, ore 21

29 dicembre 2018, ore 21

30 dicembre 2018, ore 18

31 dicembre 2018, ore 18

31 dicembre 2018, ore 22
(Speciale Capodanno con rinfresco e brindisi post spettacolo)


1 gennaio 2019, ore 18

3 gennaio 2019, ore 18

4 gennaio 2019, ore 21

5 gennaio 2019, ore 21

6 gennaio 2019, ore 18

 

BIGLIETTERIA

15 euro (intero)

13 euro (ridotto over 60 e soci Tedacà)

10 euro (ridotto per under 12)

 

Speciale Capodanno

30 euro (intero)

28 euro (ridotto over 60 e soci Tedacà)

20 euro (ridotto bambini under 12)

Costo comprensivo di brindisi e rinfresco post spettacolo

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop