Torino News

TORINO, 08 February 2019

Varie TOO SHORT TO WAIT, programma Sabato 9 febbraio 2019 Torino

FRANCESCO GHIACCIO ospite della rassegna e 25 cortometraggi in programma dalle 15.30 alle 21.30 al Movie

too_short_to_wait_programma_sabato_9_febbraio_2019_torino_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Si apre l’intenso weekend di TOO SHORT TO WAIT, la rassegna di corti che anticipa la 18ª edizione del gLocal Film Festival e che, sabato 9 febbraio, continua a presentare al pubblico i lavori iscritti al concorso Spazio Piemonte. Con il programma di sabato, Too Short to Wait si arricchisce di un’ulteriore fascia di proiezione pomeridiana, dando il via alla rassegna già alle 15.30, per un totale di 25 corti in proiezione alla salaIl Movie(Via Cagliari 40/e, Torino. Ingresso 5 euro).

Questi, e tutti gli altri lavori in calendario da mercoledì 6 fino a domenica 10, sono sottoposti al giudizio del pubblico e delle curatrici di Spazio Piemonte, per la selezione finale che li vedrà partecipare al 18° gLocal Film Festival, dal 5 al 10 marzo al Museo del Cinema - Massimo.

 

Il pomeriggio si apre con DRAMA #2, alle 15.30, e con la dolcezza di La festa più bellissima di Hedy Krissane, storia di seconde generazioni che alla paura del diverso contrappone una luce di speranza, presentato alla 75ª Mostra del Cinema di Venezia e vincitore del Premio del pubblico giovane al Festival Internazionale del Cinema di frontiera Taormina; ci si addentra poi nelle ombre di Camshot di Mattia Napoli fatto di colpi milionari e “passi falsi”, Miglior Cortometraggio all’Erotic Bizarre Art Film Festival in Spagna, finalista al Mediterraneo Festival Corto e selezione ufficiale al Nebrodi Film Festival.

 

Si viaggia oltre confine nella categoria DOC # 6 alle 17.30 con Brucia la sabbia (الرمال تحترق) di Riccardo Bianco, girato in Siria tra Damasco, Kafroun e Aleppo alla scoperta della forza del popolo siriano e di come questa resilienza sia costantemente messa a dura prova dalla brutalità della guerra. Il villaggio di Kermanshah in Iran è lo scenario di 13 Seconds di Milad Tangshir dove le rovine qui sono causate non dalla guerra, ma dal terremoto che nel 2017, in soli 13 secondi, sconvolse il futuro dei suoi abitanti. Dal Colle delle Finestre, antica Via del Sale che porta in Francia, si scoprono le storie di chi, attraversando il confine, ha trovato la salvezza o una speranza per il futuro raccontate in Sconfinamenti, storie di confine dalla Valle Gesso di Erica Liffredo.

 

Alle 19.30 per COMEDY #3 si intrecciano atmosfere d’ispirazione fiabesca. La fantasia è la dote di Nonno Aristide, protagonista di Aristide's Odissey di Valerio Oldano che, esodato e ai domiciliari, vola in cielo con un’improbabile navicella costruita per dimostrare al nipote che la terra è piatta. Si cita Collodi in PinoOcchio di Elena Bovio che, attratta dal celebre romanzo per ragazzi, descrive un percorso di cadute e risalite.

 

Protagonista del 3° appuntamento CORSI CORTI - Piccole storie di cinema, masterclass brevi realizzate in collaborazione con il Centro Nazionale del Cortometraggio, il regista e sceneggiatore torinese Francesco Ghiaccio, autore di Un posto sicuro scritto con l’attore Marco D’Amore e attualmente al lavoro sul suo secondo lungometraggio, Dolcissime, che alle 21.30 presenterà al pubblico il corto Voci bianche che racconta ansie, lotte e derive di un coro di liceali guidati da un giovane ed entusiasta insegnante di canto in grado di trasformare in armonia i tormenti interiori che animano i ragazzi.

La giornata si chiude con il blocco DRAMA #3 in cui due storie differenti, una d’immaginazione e l’altra dolorosamente reale, sono accomunati dai giovanissimi protagonisti. È incentrato sul bullismo, Urla silenziose di Andrea Gregnanin e Mario Gagliardi, dedicato alla vera storia di Michele Ruffino, per tutti Miki, giovane torinese che si è tolto la vita lo scorso anno a causa delle continue vessazioni da parte dei compagni di scuola. Mentre l’undicenne Max, protagonista de Il ragazzo che smise di respirare di Daniele Lince, è ossessionato dall’inquinamento atmosferico e crede che respirare il meno possibile possa essere una strada per vivere più a lungo. In programma anche l’interessante riflessione proposta da Estinguersi di Giulio Rocca, sullo scontro e i parallelismi tra la condizione umana e quella dei lupi, che stanno tornando a popolare le valli che da secoli esclusivo dominio dell'uomo.

 

 

TOO SHORT TO WAIT > anteprima Spazio Piemonte > 18° gLocal Film Festival

6 - 10 febbraio 2019 > Il Movie (via Cagliari 40/e - Torino)

Ingresso 5 € / Ridotto 3 € - under12 / gratuito per i soci Piemonte Movie

 

INFO: www.piemontemovie.com - info@piemontemovie.com - 328.845.82.81

facebook.com/PiemonteMoviegLocal - twitter.com/piemontemovie

 

TSTW - gLocal Film Festival 2019 è organizzato da Associazione Piemonte Movie in stretta sinergia con le più importanti realtà cinematografiche: Film Commission Torino Piemonte, Museo Nazionale del Cinema, Torino Film Festival, con il contributo di Regione Piemonte e Fondazione Crt, con il patrocinio di Mibac, Città di Torino Città Metropolitana di Torino e la collaborazione del Centro Nazionale del Cortometraggio, Seeyousound International Music Film Festival e GTT. Main Partner ODS. Main Sponsor Compagnia dei Caraibi.

 

Il progetto Torino Factory è promosso da Città di Torino – Direzione Servizi Culturali e Amministrativi nell'ambito di Tutta mia la città con il sostegno di Fondazione per la Cultura Torino, realizzato da Associazione Piemonte Movie in collaborazione con Film Commission Torino Piemonte, Torino Film Festival, Centro Nazionale del Cortometraggio, Moving TFF – Associazione Altera, Rete delle Case di Quartiere e con il patrocinio di GAI – Associazione per il Circuito Giovani Artisti Italiani.

 

IL PROGRAMMA DI SABATO 9 FEBBRAIO 2019

ORE 15.30, DRAMA #2 – 80’

 

JACK di Lidia Napoli, Daniele Nicolosi – 14’

Perdersi in un labirinto di rami, foglie e angoscia. In quella solitudine, assediati dal panico e trafitti dal senso di colpa, rialzarsi e ritrovare la cosa più cara. Insieme ritrovare se stessi. Grazie a un Virgilio a quattro zampe, pronto a guidare una mamma smarrita attraverso la selva oscura, oltre l'angoscia infernale di un figlio perso di vista e inghiottito dal bosco. Una storia antica e universale come le fiabe, perché il bosco non è pieno solo di ostacoli da affrontare da soli, ma custodisce anche qualche amico.

Profilo glocal: originario di Battipaglia, il regista vive a Moncalieri (TO). Il corto è stato girato nella Riserva Naturale Le Vallere - Moncalieri (TO).

 

La festa più bellissima di Hedy Krissane – 15’

Oggi è il compleanno di Amin, un bambino di seconda generazione, vivace e molto socievole, e come tutti i bambini, non vede l’ora di festeggiarlo con i suoi compagni di classe, ma il momento più atteso rischia di trasformarsi in una delusione a causa della diffidenza di alcune famiglie.

Profilo glocal: il regista, di origini tunisine, vive e lavora a Torino. Il corto è stato girato a Torino.

 

Per Esmé di Alessandro Della Villa - 15’

Cristiano è una persona sola, un musicista che non ce l'ha fatta, un uomo che va avanti cercando di non voltarsi. Ma alle sue spalle ha lasciato in sospeso qualcosa di importante e il tempo sta per chiudere il suo cerchio.

Profilo glocal: il corto è stato girato a Casale Monferrato (AL).

 

Sisyphus di Mario Iannuzziello – 11’

Un’agenzia ad alta efficienza tecnologica è in grado di assicurare ai clienti la felicità, riuscendo a calcolare il miglior futuro possibile per ogni individuo. Anni dopo aver stipulato il contratto, uno scacchista riceve la visita di un’impiegata dell’agenzia, la cui missione è garantire che il soggetto realizzi gli obiettivi che desidera. Quando l’uomo viene informato che anche l’innocua passione per il tennis mette a repentaglio le sue possibilità di successo, si sforza di trovare una soluzione per non venire mai più distratto.

Profilo glocal: il regista, originario di Bari, vive e lavora a Torino. Il corto è stato girato a Torino.

 

Camshot di Mattia Napoli – 7’

Francesco ha preparato il suo piano in ogni dettaglio e, dopo aver messo a segno un colpo milionario, è pronto per godersi i suoi soldi lontano dall’Europa, al caldo del Sud America. Mancano poche ore alla partenza, giusto il tempo di ripassare da casa, sentire il suo complice al telefono e, perché no, farsi un giro su una chat di camgirl. Ormai è fatta, pensa, forse sbagliandosi.

Profilo glocal: il regista cuneese vive e lavora a Torino. Prodotto da Matteo Greco, OltreFargo Torino. Il corto è stato girato a Torino (Docks Dora).

 

Feu di Andrea Bagnasco (R-eact) – 13’

In pochi giorni la Val di Susa si trasforma: da distesa di vita pronta al lungo sonno invernale ad inferno di fiamme, cenere e devastazione. Immagini e suoni dicotomici che si dipanano su una linea temporale scandita dalle fiamme.

Profilo glocal: il regista è torinese. Prodotto da R-Eact Torino. Il corto è stato girato a Mompantero (TO).

 

ORE 17.30, DOC #6 – 91’

 

Sconfinamenti, storie di confine dalla Valle Gesso di Erica Liffredo – 32’

Partendo dal Colle delle Finestre, antica Via del Sale che porta in Francia, si scoprono le storie di chi, attraversando il confine, ha trovato la salvezza o una speranza per il futuro. Chi lo oltrepassava da clandestino, gli ebrei che nel 1943 l'hanno attraversato per fuggire alla follia nazista, chi ha lavorato alla costruzione della Diga del Chiotas, oggi c'è chi arriva da molto lontano e ha trovato in questa piccola Valle una possibile casa. Il confine, apparentemente immobile, cambia e racconta molte storie, alcune dolorose, altre cariche di speranza.

Profilo glocal: la regista è cuneese, di Cervasca. Prodotto dall’Associazione Culturale Contardo Ferrini di Caraglio (CN). Il corto è stato girato in Valle Gesso (CN)

 

Chiantishare di Carolina Mancini – 16’

ChiantiShare racconta di un approccio non convenzionale all'apprendimento della lingua italiana, Suggestopedia, sperimentato alle lezioni di italiano per stranieri del circolo Arci di Mercatale, grazie all'idea dell'allievo più divertente (e anziano!) di questa scuola vivace e strampalata. Mercatale val di Pesa, è un piccolo borgo sulle colline del Chianti fiorentino, terra di grandi vini, paesaggi e delle Case del Popolo. Oggi che il fervore politico si è assopito, la Scuola di Italiano per Stranieri è ciò che mantiene vivo lo spirito di questo luogo.

Profilo glocal: prodotto e distribuito da La Sarraz Pictures Torino. Il corto è stato girato a Mercatale (FI).

 

Brucia la sabbia (الرمال تحترق) di Riccardo Bianco– -31’

“È di sicuro più semplice che ci sia un eroe disposto a calarsi in un pozzo dentro cui tutti sanno che vive un drago, piuttosto che trovare un uomo che mostri il coraggio di scendere in un pozzo le cui profondità celano un mistero” diceva il noto scrittore turco Sabahattin Alì. Riccardo Bianco, giovane regista torinese, scopre con i suoi occhi la lunga e cruenta guerra che da più di cinque anni sconvolge la Siria. Il suo viaggio tra Damasco, Kafroun ed Aleppo svela la resilienza del popolo siriano che silenziosamente ricomincia la propria vita e la ricostruzione delle proprie case ma che presto tornerà nuovamente ad essere straziato dai conflitti e la speranza non pare più essere l’ultima a morire.

Profilo glocal: il regista è torinese. Prodotto dalla Ground Vista PicturesTorino. Il corto è stato girato a Damasco, Kafroun, Aleppo (Siria)

 

Sei tu quello giusto? di Andrea Deaglio – 2’

Questo video nasce da un percorso di laboratori con 24 giovani di Torino Porta Palazzo e Genova Cornigliano che, nell’ambito del progetto “Freiraum” del Goethe-Institut, hanno riflettuto insieme sulle intolleranze nella vita quotidiana come il razzismo e l'omofobia. Il video è stato curato e realizzato dai Goethe-Institut di Genova e Torino in collaborazione con YEPP Porta Palazzo, YEPP Genova Cornigliano e Centro Studi MEDÌ.

Profilo glocal: il regista è torinese. Prodotto da Goethe Institut Torino. Il corto è stato girato a Torino.

 

13 Seconds di Milad Tangshir – 10’

Nel novembre 2017 un devastante terremoto ha colpito l'Iran. Ci sono voluti solo 13 secondi per perdere tutto. Questo film è uno sguardo impressionistico sul dopo.

Profilo glocal: il regista, originario di Tehran (Iran), vive e lavora a Torino. Il corto è stato girato a Kermanshah (Iran).

 

ORE 19.30, COMEDY #2 – 86’

 

Aristide's Odissey di Valerio Oldano – 18’

Un bambino racconta la storia di nonno Aristide; di quando, esodato e ai domiciliari, è volato in cielo con la navicella che ha costruito per dimostrare che la terra è piatta.

Profilo glocal: il regista è astigiano. Prodotto da Valerioldano produzioni (moVies) di Mombercelli (AT). Il corto è stato girato a Mombercelli (AT).

 

PinoOcchio di Elena Bovio – 13’

Un percorso di cambiamento attraverso cadute e risalite ispirato alla fiaba di Pinocchio.

Profilo glocal: la regista è torinese. Il corto è stato girato a Castello di Vernone, Marentino (TO)

 

Il Giorno di Aaron di Ruben De March, Fabrizio Zaccaron – 10’

Un mattino Aaron si sveglia e realizza che il suo coinquilino Bob, di cui Aaron ha assoluto bisogno quel giorno, è sparito. Aaron si mette così alla ricerca di Bob, tra sospetti e minacce.

Profilo glocal: i registi sono torinesi. Il corto è stato girato a Moncalieri e Torino

 

The One Valdisian Pastor Who Died And Resurrected Several Times In A Row And Is Found Thanks To The Thieving Hands Of Unknown Tomb Raiders And A Series Of Other Weird Events di Edoardo Spallazzi – 7’

Un pastore valdese sepolto viene scoperto vivo da alcuni ladri di tombe mentre una serie di altri strani eventi colpisce la Val Pellice.

Profilo glocal: il corto è stato girato a Torre Pellice (TO).

 

Luna di Max Firinu – 9’

Luna è una giovane ragazza diseredata dal padre per la colpa di aver baciato una sua amica. La sua unica ancora di salvezza è chiedere rifugio al suo professore universitario, un individuo stravagante e infantile, proprio per questo attraente per la ragazza, con cui sente di condividere l’unicità.

Profilo glocal: il regista è di Rivoli. Il corto è stato girato a Torino.

 

Stella di Marco Marcigliano – 3’

Due individui loschi pianificano un furto particolare in città.

Profilo glocal: il regista, originario di Battipaglia (SA), vive e lavora a Torino. Il corto è stato girato a Torino.

 

Mi candido di Giacomo Piumatti, Simone Durando – 8’

Ernesto Galante è un anziano dirigente di partito preso sempre "sottogamba" dalla famiglia e dai suoi compagni. Una sera, decide, nonostante l'avversione della figlia, di candidarsi alle elezioni politiche nazionali. Riuscirà Ernesto ad imbarcarsi nell'ambiziosa avventura?

Profilo glocal: il regista è braidese. Prodotto dalla Stuffilm di Bra. Il corto è stato girato a Bra (CN).

 

Finché morte non ci ripari di Elisa Zucca Nigra – 2’

Due zombie trovano l'amore nel bel mezzo dell'apocalisse.

Profilo glocal: la regista è torinese. Il corto è stato girato a Torino.

 

ORE 21.30

Corsi corti. Piccole storie di cinema. In collaborazione con il Centro Nazionale del Cortometraggio

Francesco Ghiaccio presenta Voci bianche – 17’ (2012)

Ansie, lotte e derive di un coro di liceali. A guidarli un giovane ed entusiasta insegnante di canto in grado di trasformare in armonia i tormenti interiori che animano i ragazzi.

 

a seguire DRAMA #3 – 60’

 

Il ragazzo che smise di respirare di Daniele Lince – 13’

Max ha 11 anni ed è ossessionato dall’inquinamento atmosferico. Decide di smettere di respirare, o per lo meno di farlo il meno possibile, per vivere più a lungo. Ci riuscirà?

Profilo glocal: il regista è torinese. Il corto è stato girato a Torino.

 

Come in certi romanzi russi di Alberto Vianello, Rosanna Reccia – 15’

Amedeo e Anna sono una coppia, insegnante elementare lui, architetto lei. Da poco si sono trasferiti in un isolato casolare di campagna. La serenità della coppia è però rotta da un evento che muterà per sempre il loro rapporto e i loro valori.

Profilo glocal: il corto è stato girato a Torino e Siena.

 

Estinguersi di Giulio Rocca – 13’

Il lupo sta tornando, esemplari sempre più numerosi ripopolano le valli che da secoli sono state esclusivo dominio dell'uomo. Molti uomini, che si trovano a dover condividere nuovamente i lori spazi con i lupi spesso reagiscono uccidendoli, benché non manchino tecniche meno cruente per allontanarli. Questo film mette in luce come gli uomini si stiano estinguendo a loro volta, vedendo giorno per giorno i propri discendenti ignorare e dimenticare la loro stessa cultura e civiltà. In questo scenario, le due estinzioni parallele si scontrano e si incontrano, per poi comprendersi quando ormai è troppo tardi.

Profilo glocal: il regista è di Monforte d'Alba. Il corto è stato girato in Langhe e Alte Langhe

 

White Skin di Matteo Morra, Elia Savona 6’

Un pugile scopre che la rivalità con un ragazzo di colore può trasformarsi in razzismo.

Profilo glocal: i registi sono astigiani. Il corto è stato girato ad Asti.

 

Salvatore di Maria Allegretti – 8’

L’ultima speranza per Alma di ritrovare il figlio scomparso si presenta quando, disperata, si rivolge a Salvatore, grottesco cartomante telefonico, il quale le promette che un rito di magia risolverà la situazione. La fede cieca nell’uomo non tarderà a rivelarsi vana, lasciando entrambi i personaggi di fronte alla realtà ordinaria e terrena delle loro vite.

Profilo glocal: la regista vive e lavora a Torino. Il corto è stato girato a Torino e Chieri (TO).

 

Urla silenziose di Andrea Gregnanin, Mario Gagliardi 5’

Abbiamo voluto raccontare la storia vera di Miki (Michele Ruffino), un giovane che si è tolto la vita nel 2018 a causa del bullismo.

Profilo glocal: i registi sono di Rivoli (TO) Il corto è stato girato a Rivoli (TO) e Alpignano (TO).

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop