Torino News

TORINO, 03 March 2019

Varie VIRGINIA WOOLF Icona di parole e libertà - al Circolo dei lettori

ciclo di incontri Giovedì 7, 21 marzo e 4 aprile, ore 18

Condividi
Indicazioni di contatto
IL CIRCOLO DEI LETTORI Torino
Via Conte Giambattista Bogino,9
Torino 
011 432 68 27  Link al sito  E-mail

Due saggi e un romanzo per scoprire da vicino un’autrice che non passa mai di moda perché capace come pochi di esprimere e restituire le complessità della vita e i disordini dell’anima. È Virginia Woolf. Icona di parole e libertà, ciclo a cura di Italian Virginia Woolf Society con la collaborazione della giornalista Francesca Bolino al Circolo dei lettori tra marzo e aprile 2019. 

 

Virginia Woolf è diventata celebre nel 1925 con La signora Dalloway, racconto di un solo giorno nella vita di Clarissa Dalloway, scandito con precisione dai rintocchi del Big Ben. Ha scritto il fondamentale Una stanza tutta per sé, uscito il 24 ottobre 1929, opera che si basa sulle conferenze tenute in due college femminili dell’Università di Cambridge. È il pamphlet sulla rivincita delle donne, fondato su una semplice domanda: che cosa avrebbe fatto la sorella di Shakespeare nella vita? Povertà, gravidanze indesiderate, priva di indipendenza giuridica ed economica: la vita creativa della sorella di Shakespeare sarebbe stata consumata dall’educazione dei figli e da un lavoro usurante. In Gita al faro, del 1927, considerato una delle opere più importanti del XX secolo, fornisce una visione del mondo diversa, non più maschile ma squisitamente femminile.

 

Virginia Woolf è una figura lucente, straordinaria e complessa. Per conoscerla meglio, fino in fondo, al di là delle semplificazioni, i tre incontri al Circolo dei lettori. Il primo, giovedì 7 marzo, ore 18, è Sei immagini in una stanza, per approfondire proprio Una stanza tutta per sé, il saggio più famoso della scrittrice, abitato da un pensiero che diventa personaggio, capace di rovesciare il senso comune e affermare la libertà femminile. Con Liliana Rampello, critica letteraria e saggista, già docente di Estetica alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna. Introduce Francesca Bolino. 

 

Giovedì 21 marzo, ore 18, è la volta di Pensare da outsiders, incontro con Elisa Bolchi, docente di Letteratura inglese presso l'Università Cattolica di Milano e presidente della Italian Virginia Woolf Society, approfondimento sulla libertà a partire da Le tre ghinee. Si tratta di un’opera attualissima che mostra proprio il lavoro da compiere per forgiare menti indipendenti come Virginia Woolf, che seppe svincolarsi dalle imposizioni patriarcali e dai condizionamenti sociali. Introduce Francesca Bolino.

 

Infine, il terzo e ultimo incontro è intorno a Orlando, per capire come scrivere e leggere tra i generi, giovedì 4 aprile, ore 18, con Sara Sullam, docente di Letteratura inglese presso l'Università degli Studi di Milano. Pubblicato nel 1928, la biografia di questo personaggio che sfida ogni convenzione, non solo sociale - offre una nuova esperienza di lettura: si muove, infatti, al confine tra generi diversi, essendo anche ritratto letterario dell’Inghilterra ed esilarante romanzo d’avventura.

 

Ingresso € 3 | Carta Plus gratuito

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop