Torino News

TORINO, 04 March 2019

Mostre Compiti per Casa. Spot Exhibition - Mucho Mas! Torino a venerdì 8 a domenica 10 marzo

Ingresso libero

compiti_per_casa_spot_exhibition_mucho_mas_torino_a_venerdi_8_a_domenica_10_marzo_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Mediterraneo, flussi migratori, accoglienza. Da venerdì 8 a domenica 10 marzo, negli spazi di Mucho Mas Artist-run Space di Corso Brescia 89 a Torino, va in mostra il reportage fotografico “Compiti per Casa” Spot Exhibition, nato dall’incontro fra il collettivo Guerrilla Spam da sempre impegnato sul fronte delle tematiche dei migranti e il rapporto fra individuo e spazio pubblico, con il duo artistico di street photography POMODORI FLASH.

 

Dal murales realizzato a Tirana al blitz per le vie di Venezia, l’esposizione fotografica testimonia e documenta l’originale performance del collettivo Guerrilla spam, sceso nelle strade della città lagunare per affrontare insieme ai passanti e gli abitanti della città, uno degli argomenti più controversi di questi ultimi anni: l'accoglienza degli stranieri.

Un progetto che nasce appunto dalla parola “accoglienza” e che richiama la Serenissima del 1497, quando i veneziani accolsero le famiglie albanesi in fuga dai campi turchi. Eccetto questo virtuoso episodio, la storia che conosciamo oggi, narra un epilogo assai diverso.

Gli anni Novanta si aprono infatti con gli sbarchi in massa dei primi profughi a Brindisi e Bari, in cerca del nuovo mondo, un sogno presto condannato al ridimensionamento. Anche la stampa iniziava a introdurre in quegli anni parole come “invasione” e “clandestini” e la paura dell’altro, del diverso, prendeva lentamente corpo nella quotidianità, diventando sempre più la norma. Nonostante il passato di viaggiatori e migranti, gli italiani riscoprivano così le migrazioni in casa propria, mostrandosi impauriti di fronte a quei cugini albanesi, da sempre vicini quanto estranei.

 

Un racconto per immagini tratto da una selezione di fotografie del libro “Compiti per casa” che apre l’inaugurazione della mostra, nato dalla ricerca del collettivo Guerrilla Spam, attraverso il progetto realizzato per Mediterraneo, Biennale Mediterranea 18 e dallo studio dei flussi migratori in Europa.

 

Guerrilla Spam propone quindi da Mucho Mas un vero e proprio scambio informale con il pubblico, che potrà rivolgere le proprie domande ed entrare così nel vivo del progetto.Dal 19 al 21 aprile, la mostra si sposterà successivamente nella galleria Street level gallery di Firenze, per approdare a Venezia nella sua fase conclusiva.

 

L’esposizione inizierà alle 18,30, mentre la presentazione del libro “Compiti per casa” comincerà dalle 19,30. L’ingresso è gratuito, con rinfresco.

 

In occasione della rassegna, il due artistico Pomodori Flash organizzerà un workshop a tema street photography, (per info e prenotazioni pomodoriflash@gmail.com www.pomodoriflash.it).

 

 

BIO GUERRILLA SPAM

 

Guerrilla Spamnasce nel novembre 2010 a Firenze come spontanea azione non autorizzata di attacchinaggio negli spazi urbani, senza un nome e un intento definito.

Dal 2011 si susseguono numerosi lavori in strada, in tutta Italia e all’estero, che mantengono un forte interesse per le tematiche sociali e per il rapporto tra individuo e spazio pubblico, prediligendo l’azione urbana illegale all’evento più ufficiale e autorizzato.

Dal 2013, per tre anni consecutivi, viene realizzata a Torino la “Shit Art Fair” un’esposizione non autorizzata che ha coinvolto più di quaranta artisti della scena italiana in un evento che ribadisce la sua estraneità verso le dinamiche tradizionali delle fiere d’arte. Evento, questo, che ha trovato il suo continuum naturale, nel 2016-2017, con il progetto “Assedio”, occupazione di uno spazio pubblicitario che per la durata di un anno esatto ha sovrapposto, settimanalmente, opere di artisti ai manifesti pubblicitari autorizzati.

Dal 2014 lavora quotidianamente nelle scuole e Accademie di Belle Arti; dal 2016 il lavoro didattico è specializzato nell’ambito delle migrazioni, attraverso laboratori meticci con italiani e stranieri, soprattutto africani, volti a conoscere le altre culture.

Hanno parlato di Guerrilla Spam giornali nazionali come “La Repubblica”, “La Stampa”, “Il Corriere della Sera” e internazionali come “The Economist”.

 

POMODORI FLA$H estatement

 

Il duo artistico di street photography, è composto dai fotografi Simone Dipietro e Stefano Fiorina.

Si alzano la mattina con la luce del caricabatterie che ormai ha smesso di lampeggiare. Il caos regna sovrano, come turisti in un negozio di souvenir schivano in punta di piedi cavi, flash e batterie distese sul pavimento. Lo zaino è pronto, dopo un caffè la gang è fatta.

Scendono in strada.

Nel mondo della fotografia ognuno ha qualcosa da raccontare. Alcune storie sono divertenti, altre tristi, ma dopo ognuna di queste potrai soltanto vederci peggio.

Una luce fastidiosa anche di giorno, dura un secondo. Sorridono.

Un pugno sul naso alla vostra privacy.

 

Mucho Mas! Artistic-run Space http://www.muchomas.gallery

Mail: info@muchomas.gallery

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop