Torino News

TORINO, 09 April 2019

Musica SOLOCOREOGRAFICO alla Lavanderia a Vapore di Collegno (TO)

un progetto di Raffaele Irace

solocoreografico_alla_lavanderia_a_vapore_di_collegno_to_news_torino_torino_piemonte
Condividi

QUELLO CHE CI MUOVE
Stagione 2018/2019
SOLOCOREOGRAFICO
13 aprile 2019 ORE 20
un progetto di Raffaele Irace

con il supporto e la collaborazione di Lavanderia a Vapore/Piemonte dal Vivo
ideazione e direzione artistica Raffaele Irace
assistente di direzione Alessandra Mazzetti
assistente di produzione Valeria Palma
assistente di scena Francesca Milone
assistente organizzativo Lucia Carolina De Rienzo / Associazione Coorpi

 

Torna in Lavanderia sabato 13 aprile alle ore 20 il consueto appuntamento con Solocoreografico, piattaforma internazionale rivolta sia ai giovani creativi che ad affermati professionisti della danza, che desiderano misurarsi con una delle più particolari ed impegnative forme compositive della coreografia: l’assolo.

Nel giro di pochi anni il festival consolida, oltre ad importanti partnership con festival nelle città di Berlino (Lucky Trimmer), Gerusalemme (MASH Dance Festival) ed Ankara (Solo Dans Ankara), un proprio network europeo, che si sviluppa ed interagisce con le istituzioni di tre paesi, Fondazione Piemonte dal Vivo in Italia, C.ie Hallet Eghayan in Francia e l’Assessorato alla Cultura della città di Francoforte in Germania, nelle rispettive città di Collegno-Torino, Lione e Francoforte. Una giuria di professionisti nel campo della danza assegnerà due riconoscimenti, il Premio Solocoreografico per la miglior coreografia e per il miglior interprete. Sarà anche assegnato nella stessa serata il Premio del pubblico.

 

Biglietteria

Intero € 12,00 - Ridotto € 9,00

Informazioni 011/4322902 – biglietteria@piemontedalvivo.it

Online: vivaticket.it

Servizio gratuito di navetta A/R dalla fermata FERMI della Metropolitana

 

Programma

> compagnia ospite - C.ie Hallet Eghayan (Francia)

“Florilège de Charlotte” - estratto

con Charlotte Philippe coreografia di Michel Hallet Eghayan musica di Béla Bartók

> “In dieser Frau” con Francesca Bedin (Italia) coreografia di Giulia Menti

musica di Stan Getz & Joao Gilberto, Soap & Skin

> “Nonchalant”

danza e coreografia di Daniel Moret Chanzà (Germania) musica di 6lack

> “Vengo a perderti”

danza e coreografia di Priscilla Pizziol / Dejà Donné (Italia)

musica di Kevin Drumm

> “Nous naissons tous fous…”

danza e coreografia di Alexandre Fandard (Francia)

musica di Noël Rasendrason / Alexandre Fandard

> “Almost a Mensch”

danza e coreografia di Maya Yogel (Israele)

musica di The Rolling Stones, Tristan Tzara

> “Black Mass”

danza e coreografia di John Wannehag (Svezia)

musica di Death Grip, Oaktree, sound engineer Alex Mondani

> “Tomorrow”

danza e coreografia di Özgur Adam (Turchia) musica di J.S.Bach, Özgür Adam Inanç

> “Wie soll ich das erklären”

danza e coreografia di Dagmar Dachauer (Austria) musica di Johann Strauss

 

a seguire

 

> “Désir Mimétique”

pratica coreografica collettiva condotta da Erika di Crescenzo che coinvolgerà parte del pubblico. Questo momento creato dal coreografo Jacopo Jenna proviene dal progetto educativo Désir Mimétique, che riguarda la trasmissione e l’incorporazione del movimento a partire da un archivio video di danza. La pratica pone l’attenzione sulla percezione di alcuni elementi legati alla danza contemporanea partendo dal concetto di imitazione e trasformazione. In una sorta di video-karaoke i partecipanti sono invitati a osservare una serie di immagini di danza dal ‘900 fino alla street dance di oggi e a riprodurne i movimenti. Nella riproduzione gli sguardi si articolano su diversi livelli: dai video trasmessi ai corpi che agiscono nell’imitazione.

 

 

 

La Lavanderia a Vapore di Collegno è la casa della danza in Piemonte e nuovo membro di EDN – European Dancehouse Network, prestigiosa rete europea delle Case della Danza.

Un luogo che ha fatto della ricerca e della cultura della danza il proprio centro d’azione, con relazioni che partono dal territorio e arrivano all’internazionale. Uno spazio dove il dialogo tra il passato e il presente è vivo e manifesto, in una tensione continua verso la creazione contemporanea e la sperimentazione. QUELLO CHE CI MUOVE è il titolo delle attività 2018 2019 (ispirato al libro Quello che ci muove. Una storia di Pina Bausch di Beatrice Masini, edito da Rueballu), un omaggio che la Lavanderia vuole rivolgere alla grande danzatrice e coreografa del 900 in vista dell’imminente decennale della sua morte. Ma non solo. Quello che ci muove è l’ispirazione che guida tutte le attività della Lavanderia, dove a tutti è data la possibilità di esplorare i temi della creazione contemporanea, della danza e del benessere.

Spettacoli, residenze artistiche, progetti partecipati e formazione – programmati da Piemonte dal Vivo in collaborazione con diversi soggetti – animano i tanti spazi di quella che era la lavanderia del più grande ospedale psichiatrico d’Italia. A 40 anni dalla promulgazione della Legge Basaglia, la Lavanderia a Vapore è un Centro di Residenza, dedicato alla danza e alla creazione contemporanea, unico caso in Piemonte. Un importante riconoscimento stabilito dal Mibac per differenziare quei luoghi in cui l'attività di residenza artistica è il focus del progetto, portata avanti con continuità e con relazioni nazionali e internazionali.

Piemonte dal Vivo, nella gestione della Lavanderia, è il capofila di un Raggruppamento Temporaneo di Organismi (RTO), che coinvolge nella governance i principali soggetti territoriali di promozione della danza. Per il triennio 2018 – 2020, partecipano alla RTO l’Associazione Culturale Mosaico Danza, l’Associazione Culturale Zerogrammi, l’Associazione Coorpi e l’Associazione Didee Arti e Comunicazioni. Il progetto è realizzato con la collaborazione di MiBAC, Regione Piemonte, Città di Collegno e con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop