Torino News

TORINO, 27 April 2019

Musica Torino Jazz Festival 2019: programma domenica 28 aprile

Giornata Unesco della Danza

torino_jazz_festival_2019_programma_domenica_28_aprile_news_torino_torino_piemonte
  Don Menza
Condividi

In occasione della Giornata Unesco della Danza, domenica 28 aprile, un vero e proprio ‘diluvio’ di note eseguito da diverse bande musicali sulle sonorità di un grande classico di Louis Armstrong e di danze, con la coreografia “The NELKEN Line by Pina Bausch”, culminerà in piazza San Carlo (progetto formativo e performativo, realizzato da Piemonte dal Vivo insieme alle scuole di danza). Sempre domenica, al Museo Nazionale della Montagna si terrà un altro evento open air: il duo Martin Mayes e Oliviero Corbetta intreccerà parole e musica nella cornice unica del Monte dei Cappuccini.

 

OPEN AIR

Ore 15.00 – Piazza Bodoni
MANDALA COLLETTIVO

Il “Collettivo Bisacco”, un gruppo di persone (operatori, utenti e familiari dei servizi psichiatrici) realizza insieme ai cittadini presenti un Mandala collettivo di grandi dimensioni.

 

OPEN AIR

Ore 15.00 – Piazza San Carlo
QUELLO CHE CI MUOVE SAN CARLO WEST END DANCE

Musiche: Bandakadabra, Sergio Chiricosta Dixie Band e JST Jazzparade
Oltre 100 giovani danzatori impegnati nella celebre coreografia The Nelken-Line by Pina Bausch, sulle note di West End Blues di Louis Armstrong, uno dei più celebri brani della storia della musica. Un momento performativo aperto a tutti, per riproporre la celebre 'camminata' di Pina Bausch per le strade della città, in occasione della
giornata Unesco per la danza, insieme ai giovani allievi delle scuole di danza con cui la Lavanderia a Vapore collabora.
Un progetto di Piemonte dal Vivo /Lavanderia a Vapore.
Partecipano al programma della giornata: Casa Luft/Zerogrammi, Daniele Ninarello con MCF Belfiore Danza e Mosaico Danza, Piergiorgio Milano con Torinodanza festival, Marco Barone con PalcoscenicoDanza/Fondazione TPE,  il Galà della Danza di Fondazione Egri per la Danza insieme a BTT e Coorpi.

 

OPEN AIR

Ore 16.00 – Museo Nazionale della Montagna, PIAZZALE MONTE DEI CAPPUCCINI 7

MARTIN MAYES / OLIVIERO CORBETTA “FIATI”

Martin Mayes, corno delle alpi, corni, conchiglie, campane, sonagli, testi - Oliviero Corbetta, voce recitante 

Un musicista di strumenti a fiato e un attore, il cui fiato è a sua volta strumento, dialogano nel cortile del Museo della Montagna di Torino. Martin suona, tra l’altro, il corno di montagna. Oliviero custodisce nel suo repertorio parole che sanno di vette. L’uno improvvisa, divaga, interpreta i classici; l’altro attinge dalla poesia immortale e contemporanea. A cascate note e versi si rincorrono, si perdono, si sciolgono in echi diafani che vibrano all’unisono.

Produzione originale TJF in collaborazione con il Museo Nazionale della Montagna.

L'ingresso gratuito fino a esaurimento posti consente sia la visita al museo, sia la partecipazione allo spettacolo.

 

SPECIAL

Ore 17.00 – Sala Conference CNH Industrial Village, STRADA SETTIMO 223
CARTOONS IN JAZZ 

Lezione-concerto con jazz e cartoni animati

Ugo Viola, fisarmonica, voce narrante - Fulvio Chiara, tromba - Valerio Signetto, clarinetto, sax tenore - Andrea Ravizza, pianoforte - Loris Bertot, contrabbasso - Gianpaolo Petrini, batteria
Come diceva Romeo, «er gatto del Colosseo», ne Gli Aristogatti: «Nessuno può resistere al ritmo del jazz!». Lo spettacolo,
gratuito (fino a esaurimento dei 400 posti), è dedicato soprattutto alle famiglie e ai bambini dai 4 agli 11 anni. Un gruppo di sei musicisti propone dal vivo musiche e canzoni jazz tratte dai più amati cartoni animati della storia del cinema, il tutto accompagnato dalle immagini originali, in un concerto in cui il pubblico e soprattutto i più piccini diventeranno i veri protagonisti. Dai cartoon Disney alla Pantera Rosa. “I bambini sono il pubblico del futuro. I loro occhi incantati dalla fusione fra il cinema e i nostri strumenti suonati in diretta sono il regalo più bello”, spiega l’ideatore del progetto Ugo Viola. In collaborazione con Moncalieri Jazz.
INGRESSO GRATUITO FINO A ESAURIMENTO POSTI

La distribuzione dei tagliandi d'ingresso numerati inizierà 45 minuti prima dello spettacolo.

 

CONCERT

Ore 17.30 – Conservatorio Giuseppe Verdi, PIAZZA BODONI
FRED FRITH “SOLO ELECTRIC GUITAR”

Fred Frith, chitarra
Attivo da oltre cinquant’anni nei più disparati contesti musicali, Fred Frith è un vero pioniere della chitarra elettrica, fin dai tempi di gruppi avant rock come Henry Cow o Massacre (con Bill Laswell). Come improvvisatore radicale ha suonato con figure del calibro di Robert Wyatt o John Zorn e come compositore ha visto suoi lavori interpretati da affermati ensemble di musica contemporanea. La sua copiosa produzione è letteralmente disseminata in centinaia di dischi. Ha scritto musica per il cinema, pagine per il balletto, insegnato in accademie e università di tutto il mondo. Frith presenta il concerto citando un aforisma di Eduardo Galeano che racchiude il suo mondo espressivo: «Gli scienziati dicono che siamo fatti di atomi, ma un uccellino mi ha detto che siamo fatti di storie»
POSTO UNICO NUMERATO € 5,00

 

JAZZ clHUB

Ore 20.00 – Charlie Bird, VIA VINCENZO GIOBERTI 1

GIANLUIGI CORVAGLIA QUARTET

Gianluigi Corvaglia, sax e sassofono alto e tenore - Max Carletti, chitarra elettrica - Stefano Profeta, contrabbasso - Paolo Franciscone, batteria
Interplay e voglia di creare, sono alla base della recente formazione scaturita dalla collaborazione delle ance di Corvaglia con la chitarra di Max Carletti. Il concerto propone brani originali e standard ricercati ad hoc per un live act sempre coinvolgente e vario.
Info e prenotazioni concerto: tel. 3403496030; charliebirdjazz@gmail.com / facebook: @CharlieBirdTorino
INGRESSO GRATUITO

 

CONCERT

Ore 21.00 – Conservatorio Giuseppe Verdi, PIAZZA BODONI

THE GAVIN BRYARS ENSEMBLE

Gavin Bryars, contrabbasso - Nick Barr, viola - Nicholas Cooper, violoncello  - Alexandra Tchernakova, pianoforte - Katie Wilkinson, violino - James Woodrow, chitarra elettrica
La carriera di Gavin Bryars è cominciata come contrabbassista jazz negli anni Sessanta, lavorando spalla a spalla con improvvisatori come Derek Bailey e Tony Oxley. L’incontro con John Cage lo ha trascinato nel movimento minimalista degli anni Settanta. Di quel periodo è il fondamentale lavoro Jesus’ Blood Never Failed Me Yet (1972), che viene suonato a Torino in uno speciale nuovo arrangiamento. Gli altri brani eseguiti rappresentano una efficace panoramica sul lavoro di Bryars, dal suo primitivo amore per il jazz (Dancing With Pannonica, 2012), alle ultime intense composizioni prodotte. Il programma comprende anche After The Requiem (1990), Ramble On Cortona (2010), By The Vaar (1987).
UNICA DATA ITALIANA
POSTO UNICO NUMERATO € 5,00

 

JAZZ clHUB

Ore 21.00 – B-Locale, VIA BARI 22

LUCIO VILLANI ''SOLO''
Lucio Villani, contrabbasso, voce

“Solo”: una manciata di canzoni alla ricerca di silenzio e intimità̀. Suoni essenziali e contrappunti tra contrabbasso e voce in un’esibizione non solista, ma solitaria. Villani racconta le storie e gli stati d’animo che il blues suggerisce. Spirituals, classici, ballate e work-songs, alla ricerca di quello che viene nascosto tra le pieghe delle parole provenienti da una selezione trasversale di autori. Pensando alla storia, raccontando le storie. Unica data italiana.
Info prenotazione concerto: tel. 011 19500859 - 380 3055108; ass.b.locale@gmail.com; facebook: @circoloBlocale 

INGRESSO GRATUITO CON TESSERA ARCI

 

JAZZ clHUB

Ore 21.00 - Laboratori di Barriera, VIA BALTEA 3
ORCHESTRAVAGANTE

Antonino Salerno, direzione - Arrigo Tomidei, voce - Edoardo Dalle Nogare, Daniela Immormino, Alessandro Novaria, Luca Giardino, trombe - Paolo La Torre, Massimo Proietto, tromboni - Marco Masera, sax soprano - Francesco de Cesare, Massimiliano Senesi, sax alto - Giuseppe Tedesco, sax tenore - Luca Zennaro, sax baritono - Alberto Rossi, Marco Ravizza, pianoforte - Roberto Clementoni, chitarra elettrica - Andrea Raso, basso elettrico - Marco Ferrero, batteria - Francesco Comito, batteria, percussioni - Claudio Bonadé, sax tenore ospite
OrcheStraVagante è l’orchestra jazz degli allievi del Centro di Formazione Musicale di Torino, diretta dal Maestro Antonino Salerno. Gli arrangiamenti, tutti originali, sono stati scritti con lo scopo di valorizzare al meglio le qualità dei singoli componenti. Il repertorio affronta i classici del jazz, senza disdegnare le commistioni afro e fusion. Quest’anno l’orchestra si presenta al pubblico arricchita da un ospite: Claudio Bonadè al sax tenore, ma vi sono altre new entry e sorprese.
Produzione originale dei Corsi di Formazione Musicale della Città di Torino in collaborazione con il TJF.
Info prenotazione concerto: tel. 011 2074514; info@viabaltea.it viabaltea.it INGRESSO GRATUITO

 

JAZZ clHUB

Ore 21.30 – Jazz Club Torino, PIAZZALE VALDO FUSI
DON MENZA QUARTET 

Don Menza, sax tenore - Andrea Pozza, pianoforte - Aldo Zunino, basso - Bernd Reiter, batteria
Nato a Buffalo nel 1936 il sassofonista Don Menza è una leggenda vivente del jazz per big band, organici nei quali ha suonato fin da giovanissimo, militando - tra le tante - con le orchestre di Maynard Ferguson, Stan Kenton, Buddy Rich. Qui Menza è spalleggiato da una sezione ritmica di valore internazionale. 

Info concerto e prenotazione cena: tel. 011882939; info@jazzclub.torino.it jazzclub.torino.it; facebook: @jazzclubto 

INGRESSO GRATUITO

 

JAZZ clHUB

Ore 21.30 – in replica ore 22.30 – La Rusnenta, VIA ANDREIS 11
MUSHOTOKU QUARTET

Riccardo Sala, sax tenore - Giuseppe Vitale, tastiere - Stefano Zambon, basso - Manfredi Crocivera, batteria
Il gruppo prende nome da un concetto proveniente dal tiro con l’arco zen che significa: «senza scopo né profitto». La maestria dell’arciere consiste nel concentrarsi sulla tensione della corda, sul proprio sforzo personale e non sul centrare l’obiettivo. Questo principio rispecchia lo spirito del quartetto, che esegue per lo più composizioni originali. - Info e prenotazioni: tel. 3401864764 (dal lunedì al sabato dalle 15.00 alle 22.00); larusnenta.com; facebook: @larusnenta 

INGRESSO GRATUITO CON TESSERA FENALC

 

JAZZ clHUB

Ore 22.00 – Osteria Rabezzana, VIA SAN FRANCESCO D'ASSISI 23/C
TIZIANA CAPPELLINO TRIO FEAT. JAVIER GIROTTO “RIFLESSI IN CONTRASTO”

Tiziana Cappellino, voce, pianoforte - Mattia Barbieri, batteria, percussioni - Alessandro Maiorino, contrabbasso, basso elettrico - Javier Girotto, sax soprano, flauti
Presentazione dell’ultimo lavoro di Tiziana Cappellino, co-prodotto dall’etichetta discografica Velut Luna. Si tratta di composizioni originali della pianista-cantante e di arrangiamenti di melodie note. L’appuntamento è impreziosito dal suono di Javier Girotto e da una sezione ritmica dotata di grande interplay.
Info prenotazione concerto e/o cena: tel. 011 543070; info@osteriarabezzana.it / osteriarabezzana.it; facebook: @osteriarabezzana
INGRESSO GRATUITO

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop