Torino News

TORINO, 04 May 2019

Musica Torino Jazz Festival 2019: programma sabato 4 maggio

John Paul Jones, Michel Portal & Flavio Boltro, Enrico Rava, Nik Bärtsch...

torino_jazz_festival_2019_programma_sabato_4_maggio_news_torino_torino_piemonte
  Tres Coyotes
Condividi

Il Torino Jazz Festival 2019 terminerà sabato 4 MAGGIO con 4 appuntamenti di altissimo livello: alle ore 17.30, il palco del Conservatorio Giuseppe Verdi, accoglierà uno degli artisti che hanno segnato la storia del rock: il bassista dei Led Zeppelin John Paul Jones che si esibirà per la prima volta in Italia insieme ai musicisti Anssi Karttunen e Magnus Lindberg, con cui ha dato vita alla formazione inedita ‘Tres Coyotes’. Successivamente, dalle ore 20.30, sul palco delle OGR Torino suoneranno Michel Portal & Flavio Boltro Bbb Trio; Enrico Rava New Quartet 'Rava 80' e, Nik Bärtsch piano solo, quest'ultimo invitato da Nicola Ricciardi, Direttore Artistico delle OGR, insieme a Diego Borotti e Giorgio Li Calzi, per proseguire l'indagine sul grande pianismo internazionale intrapresa nella scorsa edizione con il concerto del maestro americano Fred Hersch. L'evento è sostenuto dalla Fondazione Crt.

 

CONCERT
Ore 17.30 – Conservatorio Giuseppe Verdi, PIAZZA BODONI
“TRES COYOTES”
JOHN PAUL JONES / MAGNUS LINDBERG / ANSSI KARTTUNEN
John Paul Jones, chitarre, pianoforte - Magnus Lindberg, pianoforte - Anssi Karttunen, violoncello 
I coyote sono animali ricchi di risorse. Si adattano in fretta all’ambiente modificato dall’uomo. E più gli uomini intervengono sul paesaggio più i coyote espandono il loro
raggio d’azione. I coyote vivono in gruppo, ma possono essere solitari e individualisti. Sono esseri mitologici, sono ribelli alle convenzioni. I Tres Coyotes come musicisti coprono un raggio d’azione vastissimo nella mappa della musica. In un mondo dove vengono edificati muri per limitare le persone i Tres Coyotes vogliono che la musica rimanga uno spazio aperto. Anssi Karttunen è un violoncellista di talento, a suo agio con i classici e con la musica contemporanea. Magnus Lindberg è un compositore tra i più̀ apprezzati in Europa, il polistrumentista John Paul Jones, un membro fondatore dei Led Zeppelin. Serve altro? - PRIMA ITALIANA - POSTO UNICO NUMERATO € 5,00

 

JAZZ clHUB
Ore 19.00 – Café Neruda, VIA GIACHINO 28
EMANUELE CISI TRIO FEAT. ELEONORA STRINO 

Emanuele Cisi, sax tenore - Aldo Zunino, contrabbasso - Adam Pache, batteria - Eleonora Strino, chitarra –

La formula del trio è particolarmente adatta a Emanuele Cisi: ne esalta le qualità grazie a un solido e trasparente senso dello swing. La libertà di una formazione pianoless è un terreno ideale che consente al sassofonista di elaborare le proprie improvvisazioni intorno a brani originali o a grandi song della storia del Jazz. Per l’occasione Cisi invita a unirsi al trio la talentuosa Eleonora Strino. Info prenotazione concerto: tel. 011 253000 (da giovedì a domenica dalle ore 17.00) 3483793726; nerudatorino@gmail.com facebook: @cafeneruda.torino
INGRESSO GRATUITO

 

CONCERT

Ore 20.30 – OGR TORINO, CORSO CASTELFIDARDO 22 

SET I  

MICHEL PORTAL & FLAVIO BOLTRO BBB TRIO 

Michel Portal, clarinetto, basso - Flavio Boltro, tromba, elettronica - Mauro Battisti, contrabbasso - Mattia Barbieri, batteria 

Flavio Boltro è una delle più significative voci della tromba jazz europea sin dai tempi del sodalizio con Michel Petrucciani. Il trio BBB risponde alla sua necessità espressiva di lavorare in un contesto senza strumenti armonici – come il pianoforte o la chitarra –  per garantirsi maggiore libertà e un 'sound circolare'. La ritmica lo segue nella varietà di un repertorio punteggiato da influenze rock e folk. Per la serata di Torino al trio si unisce come ospite un campione delle esplorazioni senza rete da oltre cinquant’anni: Michel Portal. Clarinettista, sassofonista e compositore dalla voce strumentale unica, ironica e graffiante, Portal è uno degli 'inventori' del jazz europeo, in bilico tra la musica classica contemporanea (come interprete prediletto di Berio, Boulez e Stockhausen) e il free praticato con i migliori, da Han Bennink a Anthony Braxton. 

PRODUZIONE ORIGINALE TJF

 

a seguire

SET II 

ENRICO RAVA NEW QUARTET “RAVA 80” 

Enrico Rava, tromba, flicorno - Gabriele Evangelista, contrabbasso - Francesco Diodati, chitarra - Enrico Morello, batteria
Enrico Rava festeggia l’ottantesimo compleanno -(
20 agosto 1939) con un appuntamento al TJF nella 'sua' Torino. Rava porta sul palco delle OGR uno dei gruppi a cui è più affezionato: Il New 4tet, che ha riscosso il plauso del pubblico e ha vinto il referendum Top Jazz 2015 di Musica Jazz come formazione dell’anno. La riuscita dell’incontro tra freschezza giovanile ed esperienza è già stata ampiamente dimostrata dal fortunato lavoro “Wild Dance” (ECM, 2015). Rava condivide con altri grandi del jazz un particolare 'fiuto' nello scovare i talenti, una missione che svolge seguendo precise regole. «I musicisti non li scelgo per lo strumento che suonano, li scelgo per la loro testa», afferma. Un’intuizione che trascina la musica oltre i generi e le generazioni. 

 

a seguire

SET III  

NIK BÄRTSCH PIANO SOLO 

Nik Bärtsch, pianoforte
Concerto sostenuto da OGR
L’innovativa concezione della musica del pianista, compositore e produttore svizzero, si è espressa compiutamente nel quartetto Ronin, sotto contratto ECM, un gruppo che pratica un genere etichettato da Bärtsch come: 'zen-funk'. L’interesse per la combinazione tra musica e movimento lo ha da tempo avvicinato a discipline e tecniche corporee come Aikido, Feldenkrais e Gyrotonic. Il primo disco da solista “Ritual Groove Music” (2001) evocava fin dal titolo l’ampiezza della sua ricerca, non solo musicale. Il suo approccio al pianoforte-solo rappresenta stilisticamente una sorta di minimalismo jazz dal forte impatto emotivo. Lucidamente, Bärtsch definisce la sua arte «estasi ottenuta tramite ascetismo». BIGLIETTO UNICO PER TUTTI I SET.
POSTI NUMERATI € 12,00 / 8,00

 

JAZZ clHUB

Ore 21.30 – Jazz Club Torino, PIAZZALE VALDO FUSI 

SPECIAL LINDY HOP NIGHTS! 

Pronti a un viaggio nel tempo per rivivere le atmosfere di una vera ballroom anni Trenta con live band, cocktail bar e sala in parquet? La Lindy Hop Night vi farà riscoprire il sound degli anni ruggenti con la musica dal vivo più elettrizzante e i migliori ballerini della città! Jazz Club Torino e Feel Good Swing, la scuola fondata da Chiara Silvestro, invitano ballerini (e non) a scendere in pista al ritmo del ballo swing delle origini.
Info concerto e prenotazione cena: tel. 011882939; info@jazzclub.torino.it jazzclub.torino.it; facebook: @jazzclubto
INGRESSO GRATUITO

 

JAZZ clHUB

Ore 23.00 – Capolinea8, VIA MADDALENE 42
WALLY ALLIFRANCHINI 4TET SPECIAL GUEST GUIDO MANUSARDI “LOVE STANDARD” 

Wally Allifranchini, sax tenore e flauto - Max Gallo, chitarra - Guido Manusardi, pianoforte - Giorgio Allara, contrabbasso - Michele Carletti, batteria
Il gruppo comprende musicisti noti in tutta Italia, con ospite Guido Manusardi ,uno dei più grandi pianisti europei, un pezzo di storia del jazz Italiano. Il quintetto propone standard celebri rivisitati appositamente per questa formazione. 

Info prenotazione concerto: tel. 3404991973
INGRESSO GRATUITO

 

JAZZ clHUB

Ore 23.30
Mad Dog, VIA MARIA VITTORIA 35

LATE NIGHT JAM SESSION 

Nella cornice di un locale unico prendono vita le jam session del TJF con ospiti a sorpresa tutte le sere.
Info: tel.0118120874; prenotazioni@themaddog.it;

INGRESSO GRATUITO CON TESSERA MSP ITALIA

 

 

TJF SOCIAL

#tjf2019

Canali TJF

Sito www.torinojazzfestival.it

Facebook  www.facebook.com/torinojazzfestival/

Instagram www.instagram.com/torinojazzfestival/

Twitter twitter.com/torinojazzfest - @torinojazzfest

YouTube www.youtube.com/user/torinojazzfestival

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop