Cuneo News

CUNEO, 02 August 2019

Mostre L'Ars Regia di Carlo Emanuele I di Savoia a Savigliano (CN) Da Venerdì 5 Luglio 2019 a Lunedì 6 Gennaio 2020

Múses, Palazzo Taffini d’Acceglio

l_ars_regia_di_carlo_emanuele_i_di_savoia_a_savigliano_cn_da_venerdi_5_luglio_2019_a_lunedi_6_gennaio_2020_news_cuneo_cuneo_piemonte
Condividi

Da Venerdì 5 Luglio 2019 a Lunedì 6 Gennaio 2020
Múses, Palazzo Taffini d’Acceglio - Via Sant'Andrea 53 - Savigliano (CN)
Orari: Mercoledì-Domenica 10-13 e 14.18. (Ultima visita un'ora prima della chiusura)
Ingresso: visita guidata 10 €. Ridotto 8 € dai 6 ai 12 anni, gruppi, categorie protette e possessori Torino + Piemonte Card. Gratuito per i bambini fino a 5 anni, accompagnatori disabili e possessori di Abbonamento Musei.   

Pare che Nostradamus avesse predetto la morte di Carlo Emanuele I "sulla via di Gerusalemme". Vissuto tra il 1562 e il 1630 "il Grande" rinunciò forse volentieri a pellegrinaggi in Terra Santa ma incontrò comunque la morte nella "sua" Savigliano, a Palazzo Cravetta, che ancora oggi si affaccia -guarda caso- su Via Jerusalem.
Il bellissimo loggiato decorato con i busti marmorei di 12 principi e principesse della dinastia sabauda e arricchito dagli affreschi di Francesco e Costanzo Arbaudi (1624 circa) è il punto di partenza ideale per immergersi nella mostra "Ars Regia. La Granda alchemica" organizzata dall'associazione Le Terre dei Savoia e curata da Enzo Biffi Gentili.
Prima infatti di entrare nel mistero della morte di Carlo Emanuele I (colpito dalla peste), proprio nella sala che ospitò le sue spoglie, Loredana De Robertis su incarico del Múses ha curato un'introduzione storica che aiuta il visitatore a ripercorrere le tappe salienti dello speciale rapporto tra il Duca detto "il Grande" e soprannominato "Testa di Fuoco" per lo spirito battagliero.

Famoso per aver sfidato il colosso spagnolo ma anche per la sua attenzione alle arti, lo ritroviamo in alcuni ritratti nonché nei progetti per l’Arco di Trionfo che nel 1585 fu realizzato da Giovan Battista Ripa proprio per il suo passaggio a Savigliano insieme alla neo-sposa: l’Infanta di Spagna, Caterina Michela d’Asburgo. Chi oggi visita la mostra Ars Regia partendo dal loggiato partecipa a questo ideale corteo nuziale attraverso una riproduzione scenografica.  Sullo sfondo un’evocazione di Carlo Emanuele I con le tre figure femminili più significative della sua vita: la madre, Margherita di Valois; la moglie Caterina Michela d’Asburgo; la nuora, Maria Cristina di Francia: prima “Madama Reale”.

Un omaggio alle donne di casa Savoia che certamente frequentarono i bei palazzi in cui si snodano le 8 sezioni della mostra e che ebbero forse un ruolo non secondario nelle frequentazioni dei principi sabaudi con l'Ars Regia.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop