Cuneo News

CUNEO, 11 October 2019

Varie Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba | tutti gli appuntamenti dal 18 al 20 ottobre 2019

“Cena Insolita” al Teatro Sociale, Baccanale dei Borghi, Foodies Moments ...

fiera_internazionale_del_tartufo_bianco_d_alba_tutti_gli_appuntamenti_dal_18_al_20_ottobre_2019_news_cuneo_cuneo_piemonte
  Baccanale dei Borghi - Foto di Dave Carletti
Condividi

Terzo fine settimana per la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, l’appuntamento che ruota attorno al fascino del Tuber magnatum Pico, emblema di un territorio universalmente conosciuto per l’eccellenza del proprio patrimonio enogastronomico.
 
Venerdì 18 ottobre il secondo appuntamento con le “Cene Insolite” è al Teatro Sociale di Alba: un’occasione per scoprire in un contesto fuori dall’ordinario uno degli edifici culturali più belli e più ricchi di storia della città. Il Teatro Sociale G.Busca è noto e unico in tutta Europa per la “doppia” struttura, costituita da una sala storica ottocentesca a “ferro di cavallo”, una sala moderna con platea e galleria e un palcoscenico collocato proprio nel mezzo. Venerdì sera si spalanca il sipario sulla cucina tristellata dei Fratelli Cerea: Enrico e Bobo, nell’olimpo dell’alta cucina dal 2009 anno in cui la prestigiosa guida Michelin gli conferisce la terza stella, sono portabandiera, con il ristorante di famiglia “da Vittorio” di Brusaporto (BG), di quello che viene definito il modello di ospitalità della ristorazione italiana del futuro. L’appuntamento in vendita sul sito fieradeltartufo.org ha registrato il tutto esaurito in poche settimane.

 

Il weekend si apre con il folclore del Baccanale dei Borghi, appuntamento immancabile in cui l’intera città per una notte e un giorno si trasforma in un vivace borgo medioevale con centinaia di figuranti in costume che coinvolgono i visitatori in giochi, scaramucce, teatro di strada, balli e canti. In ogni angolo della città vengono servite prelibatezze dai sapori antichi, cucinate direttamente in loco con ingredienti della tradizione. Un momento imperdibile di festa - il sabato dalle 18.00 alle 24.00 - e di scoperta tra le viuzze del centro storico con decine di piatti caldi e freddi, vino e momenti di intrattenimento. La grande festa continua il giorno dopo, dalle 10.00 alle 19.00.

 

Come sempre ricco il calendario dell’Alba Truffle Show” il grande contenitore di eventi culturali ed enogastronomici allestito alle spalle del Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba.
Per i Foodies Moments del weeekend sono attesi alcuni fra più straordinari chef del panorama nazionale. Sabato 19 ottobre alle 11.00 nella cucina di Sala Fenoglio arrivano i Fratelli Cerea (Ristorante “Da Vittorio”, Brusaporto, BG) dopo la Cena Insolita della sera precedente (sold out).
Alle 15.00 gli Atelier della pasta fresca sono firmati da Walter Ferretto (IlCascinaleNuovo di Isola d’Asti), occasioni per imparare i segreti di piatti come i tajarin e gli agnolotti al plin, che proprio nell’abbinamento con il Tartufo Bianco d’Alba trovano l’equilibrio perfetto. L’appuntamento è con “I Tre Chef - Albagnulot & co di Walter Ferretto, Fulvio Siccardi e Diego Pattarino”.
Alle 18.00 è la volta dello show cooking di Marc Lanteri del Ristorante stellato Al Castello di Grinzane Cavour sito nella dimora storica del Conte Benso di Cavour e ormai da anni al centro del panorama internazionale quale sede dell’Asta Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba (sold out).
Domenica 20 ottobre alle 11.00 è atteso nella cucina dell’Alba Truffle Show Ugo Alciati (Guido Ristorante – Villa Contessa Rosa di Serralunga d’Alba), chef stellato ed erede di una famiglia che ha scritto la storia della cucina italiana. Lo chef, nel 2018, è stato nominato dall’Accademia Italiana del Tartufo Chef Ambassador del Tartufo Italiano nel Mondo per la Regione Piemonte.
Ed è proprio l’Accademia Italiana del Tartufo ad essere protagonista alle ore 16.30 in sala Alba Truffle Show. L’Accademia nasce unicamente per la valorizzazione dei tartufi nazionali, freschi. Poiché gran parte del mercato è invaso da surrogati che sono essenze di sintesi, il consumatore è purtroppo abituato ad un “tartufo sintetico“, il più delle volte irreale che non manifesta alcuna tipicità o legame con la cultura territoriale. Artefice di una forte attività di promozione del cibo italiano quale autentico ambasciatore della qualità di uno sano stile di vita, l’Accademia Italiana del Tartufo (AIT) sarà presente con il talk “Il tartufo in viaggio verso Dubai”.
Nello stesso luogo alle ore 18.00 sarà presente un altro Chef Ambassador dell’Accademia: Marco Stabile del ristorante Ora d’Aria di Firenze. Tornare alle origini per quanto riguarda gli ingredienti, utilizzando però tecniche moderne, è una tendenza sposata in pieno dal toscano Stabile. Il suo ristorante stellato deve il nome alla posizione in cui è ubicato nel pieno centro fiorentino e vicino al vecchio carcere delle Murate.
 
Domenica 20 ottobre alle 17.30 la sala workshop ospita il consueto appuntamento con Olio EVO Tasting Experience, apprezzatissima novità di quest’anno, un momento dedicato alla degustazione dell’olio di oliva 100% italiano con degustazioni guidate dal Gambero Rosso. Stefano Polacchi nell’esperienza intitolata L’equilibrio e l’armonia…Questioni di stile svela la caratteristica del Centro-Italia ovvero l’armonia degli extravergine. Il loro equilibrio è legato sia alle cultivar, ma anche alla tradizione gastronomica e alla sensibilità di lavorazione. Sono oli di oliva anche di grande carattere, ma abbinabili a 360° grazie proprio all’equilibrio tra le loro diverse componenti aromatiche (ingresso gratuito su prenotazione sul sito www.fieradeltartufo.org).
 
L’Alba Truffle Show è anche lo spazio dedicato alle Analisi Sensoriali del Tartufo: con la guida di un giudice di Analisi Sensoriale del Centro Nazionale Studi Tartufo, l’occasione per scoprire i segreti del più celebre fungo al mondo tra degustazioni olfattive, test e prove pratiche.  
Per gli appassionati dei vini del territorio di Langhe, Roero e Monferrato è possibile partecipare alle Wine Tasting Experience® organizzate in collaborazione con “Strada del Barolo e grandi vini di Langa”, un’originale formula di degustazione dedicata alla scoperta dello straordinario patrimonio vitivinicolo del territorio fra cui spiccano i vini rossi dal lungo affinamento, portabandiera dell’enologia italiana nel mondo. Ogni sabato alle 17.30 e la domenica alle 15.30 nella Sala Workshop del Cortile della Maddalena.

 

Il Cortile della Maddalena apre le sue porte, come ogni fine settimana dalle 9.30 alle 19.30, al Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba. Protagonista assoluto il Tuber magnatum Pico, portato al Mercato dai trifulau del territorio e certificato ogni mattina dai giudici del Centro Nazionale Studi Tartufo. Ma non solo: il pubblico del Mercato Mondiale (biglietto di ingresso euro 4,00 – con degustazione di vini inclusa euro 13,50) può scoprire grazie alla rassegna AlbaQualità il panorama completo dell’offerta gastronomica e vitivinicola piemontese e i sapori della tradizione piemontese, naturalmente arricchita con una lamellata di Tartufo Bianco d’Alba nell’area riservata alla degustazione all’interno della Grande Enoteca dall’Associazione Italiana Sommelier – AIS.
 
Gli altri Mercati
Domenica 20 ottobre dalle 9.00 alle 20.00, per le vie e le piazze di Alba anche il Mercato ambulante della Fiera. In Piazza Costanzo Bubbio, antistante l’ex Tribunale,  l’occasione di acquistare direttamente dai produttori con il Mercato Km 0 di Campagna Amica e infine Piazza San Paolo si trasforma in Piazza dei Sapori.
 
Alba Truffle Bimbi, a ingresso libero, è aperto tutti sabto e domenica dalle ore 11.00 - 19.00 con l’imperdibile spazio di giochi e laboratori per i più piccoli fra gli appassionati di tartufo e territorio.
Novità di questa edizione i laboratori di “istigazione alla creatività” ogni giorno di Fiera dalle ore 16.00 alle 18.00 con ingresso gratuito su prenotazione scrivendo o telefonando a info@sinergiaoutdoor.com – Tel. 3351301912. Temi dei laboratori di questa settimana: “dall’uva al vino” e “il grande albero” per scoprire il territorio con curiosità ritrovando l’amore per le proprie radici.
 
Concerti
Per gli amanti della musica primo appuntamento con la rassegna Jazz&Co.,la rassegna jazz dell’autunno albese. Organizzata da Milleunanota, punta su una programmazione raffinata e di alto livello a cura del direttore artistico, il chitarrista Filippo Cosentino. Sabato 19 ottobre con il Gianmarco Scaglia Gm4et progetto.originals, nel concerto dal titolo “Suoni dalla Toscana”: un percorso fra tradizione e ricerca sonora per una delle formazioni italiane più apprezzate in Europa. Il gruppo ha collaborato con Paul Wertico, storico batterista del Pat Metheny Group.Alba Music Festival propone per la rassegna CLASSICA sempre negli spazi della Chiesa di San Giuseppe domenica 20 ottobre alle ore 11 il concerto Nuovo Trio Parsifal con Patrizia De Carlo violino, Emilia Slugocka violoncello, Anna Paola Milea pianoforte. Musiche di Bonis, Rachmaninov, Boulanger, Piazzolla.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop