Torino News

TORINO, 23 October 2019

Varie Torna Nesxt Independent art Festival_ a Docks Dora e in tutta Torino Dal 29 ottobre al 3 novembre 2019

studi d’artista, gallerie, laboratori e spazi creativi ospiteranno le realtà francesi e italiane selezionate

torna_nesxt_independent_art_festival_a_docks_dora_e_in_tutta_torino_dal_29_ottobre_al_3_novembre_2019_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Dal 29 ottobre al 3 novembre 2019 torna a Torino NESXT – independent art festival, ideato e prodotto dall’Associazione ArteSera, giunto quest’anno alla quarta edizione.

Il progetto interdisciplinare, curato e organizzato da Olga Gambari e Annalisa Russo, è nato nel 2016 ed è dedicato alla produzione artistica indipendente e ai suoi protagonisti: artisti, curatori, critici, storici, ricercatori, professionisti e operatori provenienti da diversi ambiti e discipline riuniti nella forma di associazioni, artists run space, collettivi e varie forme associative provenienti da tutta Italia.

 

Novità centrale della nuova edizione è l’apertura del festival oltre i confini nazionali, grazie al progetto di scambio culturale Trasloco, che mette in dialogo le scene artistiche di Torino e Marsiglia attraverso un articolato programma di residenze ed esperienze condivise tra centri di produzione artistica indipendente delle due città.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra NESXT, Marseille Expos (associazione marsigliese che raccoglie oltre 50 realtà culturali della città tra gallerie, musei e associazioni) e la Città di Torino, sulla scorta del forum Come together, tenutosi durante la scorsa edizione del festival (www.nesxt.org/come-together). Trasloco, che vede la collaborazione di Alliance Française, coinvolge realtà torinesi e marsigliesi che lavorano insieme alla realizzazione di progetti da presentare nella cornice di Manifesta, la cui prossima edizione si terrà a Marsiglia nel 2020. La scorsa primavera una selezione di realtà torinesi (Arteco, Idem Studio, Mucho Mas!, In/Out + Novella Guerra, Quasi Quadro, Spazio Ferramenta, Rio PAM, viadellafucina16 – condominio museo) è stata in residenza a Marsiglia; in occasione del festival, cinque realtà francesi saranno presenti con appositi progetti volti a raccontare la propria identità e pratica artistica.

 

Contestualmente, il comitato scientifico di NESXT ha selezionato quattro centri italiani che presenteranno i propri progetti unitamente alle realtà francesi ai Docks Dora, riconfermato come quartier generale del festival: studi d’artista, gallerie, laboratori e spazi creativi ospiteranno le realtà francesi e italiane selezionate, trasformando gli storici magazzini – da sempre simbolo del fermento culturale underground della città – in una cittadella dell’arte nei giorni del festival. L’installazione Fantasmico di Fabrizio Cicero  illuminerà le notti dei Docks con un intervento che richiama la vocazione originale dei magazzini. I muri del complesso ospiteranno inoltre una mostra di manifesti del progetto MANIFESTO / iconografie dell’indipendenza  - iniziativa realizzata in collaborazione con Mercato Centrale Torino - prima della successiva tappa al MACRO di Roma dal 29 novembre al 1° dicembre.

 

Queste le realtà presenti ai Docks Dora: Dos Mares, Espace GT, Hybrib, Vé Atelier e Salon du Salon per Marsiglia; E IL TOPO (Napoli), Matrice22 (Milano), TAZ (Bologna), Sacrosanctum (Palermo) per l’Italia. I rispettivi progetti saranno ospitati ai Docks da Laboratorio Koiné, C.O.D. Lab, Casati arte contemporanea, Il Cerchio e le gocce, Gekijou Video, Collettivo Povera, Studio Tema, nello studio di Fabio Bucciarelli e presso il PadiglioneF Primo Piano; inoltre in città la Galleria Gliacrobati ospiterà la galleria marsigliese Polysemie.

 

Inoltre, come l’anno scorso, i Docks ospiteranno una sezione dedicata al suono e alla perfomance (sezione live) presso Amen Loft e una dedicata alla parola e al pensiero (sezione incontri) presso Studio 65. La sezione live, a cura dei Lite Orchestra (Verona) presenterà un programma giornaliero di spettacoli, eventi, perfomance e dj set, con un focus dedicato alle pratiche poetiche contemporanee.  Protagonisti della sezione saranno Francesco Forlani | Sabine Delafon + Pierluigi Pusole, Mario Pandiani e Agne Raceviciute | Edoardo Marraffa | Nelide Bandello |  DMAV | i Mitilanti + Michele Mascis | Canti del Caos | Girolamo Marri |  E IL TORO + Gak Sato, Frédérick Liver, Armando della Vittoria.

La sezione incontri, che vedrà la costruzione di una redazione giornalistica in progress a cura di In/Out + Novella Guerra, si focalizzerà su temi legati alla produzione e alla pratica artistica indipendente, in particolare il genius loci, lo spazio urbano e pubblico come luogo di azione, la poesia come laboratorio di ricerca contemporanea. Una giornata (il 2 novembre) sarà dedicata a Trasloco, in collaborazione con i partner istituzionali e operativi del progetto.

La sezione vedrà gli interventi di Serena Carbone, Pietro Gaglianò, Alessandro Gallicchio, Davide Mazzitelli, Davide Da Pieve, Annalisa Cattani, Ilaria Peretti, Luigi Ratclif, Enrico Bertacchini e a.titolo (Francesca Comisso e Luisa Perlo), Olga Gambari e Annalisa Russo.

 

Fuori dai Docks Dora prenderà vita come di consueto il circuito cittadino fatto di spazi creativi, gallerie, centri culturali e realtà indipendenti; un circuito composto quest’anno da Associazione Barriera, Galleria Cristiani, Galleria Alessio Moitre, Spazio Ferramenta, Idem Studio, Jest, Kspaces, Diogene, viadellafucina16- condominio museo, Fusion Art Gallery / Inaudita, PHOS, Spazio Montanaro, la Galleria Gliacrobati, Mucho Mas!, Off Topic, Quasi Quadro.

 

Il 29 ottobre (data di inaugurazione del circuito cittadino, mentre i Docks apriranno il 1° novembre) NESXT aprirà la nuova edizione con la perfomance Andrea. Delle case o delle identità di Gian Luca Favetto con Lite Orchestra, Francesca Vettori, Letizia Russo, Leandro Agostini e Davide Ferraris. Lo spettacolo si terrà nel laboratorio di Silvio Zamorani Edizioni in collaborazione con Graphic Days Torino.

 

In collaborazione con l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino è stato avviato un progetto di formazione che coinvolge diversi corsi, "una bottega” di ragazzi suddivisa in squadre dedicate agli aspetti della curatela, del report e dell’allestimento, che partecipa da mesi alle fasi di realizzazione del festival, coordinata dalla Cattedra di Scenografia e applicazioni digitali per l'arte della Prof.ssa Elisabetta Ajani.

“In collaborazione con l’Istituto Europeo di Design – confermando l’importanza che l’aspetto educativo e formativo rivestono per NESXT – è stato avviato un progetto sul tema e sulla pratica della documentazione e della narrazione visiva del festival. Un workshop che prevede il coinvolgimento degli studenti del corso Triennale di Fotografia dello IED Torino, guidati dal docente Antonio La Grotta. Gli studenti saranno chiamati a sviluppare sguardi diversi su ospiti ed eventi, partecipando da vicino e realizzando nei mesi successivi un diario dell’edizione.”.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop