Torino News

TORINO, 23 October 2019

Musica Gianluigi Corvaglia 4tet Jazz in concerto Cafè Neruda Torino Giovedì 24 ottobre

Ingresso gratuito riservato ai SOCI Arci

gianluigi_corvaglia_4tet_jazz_in_concerto_cafe_neruda_torino_giovedi_24_ottobre_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Giovedì 24 ottobre
Gianluigi Corvaglia 4tet
Jazz

La recente formazione si esprime attraverso brani originali e standards ricercati ad hoc per un live act sempre convolgente e vario. L'interplay e la voglia di creare, sono alla base del progetto che nasce dalla collaborazione di Gianluigi Corvaglia (Sax Alto e Tenore) e Max Carletti (Chitarra). A completare il quartetto i bravissimi Paolo Franciscone alla batteria e Davide Liberti al contrabbasso.

 

CORVAGLIA Sax tenore e Contralto

Intraprende lo studio della musica e del sassofono già all’eta di 8 anni.
A 18 anni si trasferisce in Germania ( Rendsburg ) dove inizia delle collaborazioni musicali in diverse band “Dixieland” e “ New Orleans “ locali.
Si trasferisce a Torino dove approfondisce lo studio del sassofono con il Maestro Alfredo Ponissi, pianoforte complementare e armonia jazz con Susanna Gramaglia.
Ha collaborato con: Antonella Ruggiero, Statuto, Guido Canavese,Gianpaolo Petrini, Davide Liberti, Fabio Giachino, Maurizio Plancher, Giulio Camarca, Diego Borotti, Luca Begonia, Fulvio Chiara, Paolo Franciscone, Stefano Profeta, Max Carletti, Gaetano Fasano e tanti altri artisti italiani .

Ha partecipato a importanti rassegne quali il TJF, Moncalieri Jazz Festival, Piossasco Jazz Festival

 

Max Carletti

Inizia a studiare chitarra all’età di dodici, dapprima suonando rock, per poi dedicarsi del tutto alla musica jazz. Nel 1989, ottiene una menzione per una borsa di studio della prestigiosa scuola statunitense Berklee.Ha sperimentato e imparato, collaborato e suonato con tanti musicisti tra cui: Paolo Fresu, John Riley, Billy Hart, Gianluca Petrella, Francesco Bearzatti, Flavio Boltro, John De Leo, Fulvio Albano, Alberto Mandarini, Roberto Cipelli, Tommy Campbell, Pietro Tonolo, Perico Sambeat e il cantautore Eugenio Finardi. Tra gli innumerevoli eventi a cui ha preso parte è bene ricordare la partecipazione a: JVC Jazz Festival, Gubbio No Borders, Jumilla Murcia Jazz Fest, Estafestival di Lugano, Europa Cantat, Torino Jazz Fest e alcune dirette con la Radio TV Svizzera, Slovena ed Italiana – Fahrenhait su radio 3 e Scalo 77 su Rai2.

 

Davide Liberti

Nato a Torino nel 1980, studia all’Istituto Musicale Rivolese chitarra, con il M° Moreno D’Onofrio, poi basso elettrico per quattro anni con il M° Giuseppe Calvagna. Apppassionatosi di Jazz, decide di studiare ilcontrabbasso, sempre con il M° Calvagna, frequentando anche le classi di Musica d’Insieme tenute dal M°Stefano Maccagno, dal M° Max Carletti, dal M° Luigi Tessarollo, partecipa a seminari e workshop conmusicisti come Furio di Castri, Aldo Zumino, Sandro Gibellini,George Roberts. Nel 1999 intraprende l’attivitàdidattica presso “L’Accademia Musicale Triade D’Oro” di Rivoli, e presso la “Nuova Scuola di Musica” diVillardora, presso il Centro di Cooperazione Culturale SOUNDTOWN, l’associazione culturale “Nota Bene” doveinsegna basso elettrico, contrabbasso, musica d’insieme, sia in ambito rock/fusion che in ambitojazz.Collabora con diverse formazioni di tipo jazzistico e non, che lo hanno portato ad esibirsi in diversemanifestazioni e rassegne tra le quali le prime due edizioni del Salone della Musica, e la prima edizione delFestivalvoci con il quintetto vocale l’Una e Cinque; le due edizioni del Festival “ Jazz – Etnica” con il MaxFinotti Trio e l’Alcatraz Jazz Trio, il Giaveno Sunset Jazz Festival e la rassegna Vita Morte e Miracoli ancora conil Max Finotti Trio. Ha inoltre accompagnato il noto batterista Tullio De Piscopo durante un suo seminario dibatteria a Ciriè

 

Paolo Franciscone

Il suo stile musicale è radicato nella tradizione jazzistica e nell’evoluzione bebop, ma totalmente aperto a qualunque influenza contemporanea proveniente da culture e musiche differenti. Inizia lo studio negli anni ’80 con Marco Volpe e Roberto Gatto e segue diversi laboratori con Peter Erskine. Forte l’influenza del pianista Mal Waldron con cui ha collaborato. Durante il suo percorso ha suonato e registrato con diversi musicisti tra i quali: Mal Waldron, Norma Winstone, Drew Gress, Reuben Rogers, Garrison Fewell, Amanda Carr, Barney Kessel, Jiggs Whigham, Audrey Morris, Luigi Martinale, Gianluigi Trovesi, Flavio Boltro, Franco Cerri, Tiziana Ghiglioni, Claudio Fasoli, Gianni Coscia, Emanuele Cisi, Tino Tracanna, Gianni Basso, Giorgio Licalzi, Fabrizio Bosso, Roy Paci, quintetto classico Architorti. Ha lavorato in progetti teatrali con diversi attori e registi tra i quali: Michele Di Mauro, Renzo Sicco (Assemblea Teatro), Mauro Avogadro (Teatro Stabile Torino), Gabriele Boccacini (Stalker Teatro).

CAFE’ NERUDA

Via E. Giachino 28/E– Torino 

Tel. 011253000/3483793726, circolo ARCI

Email: nerudatorino@gmail.com

Ingresso riservato ai SOCI

 

Il circolo è aperto per i soci dal giovedì alla domenica, dalle 20 alle 02, con ingresso libero e possibilità di cenare e bere in tranquillità

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop