Torino News

TORINO, 31 October 2019

Teatro Sotto lo sguardo delle mosche di Michel Marc Bouchard. Al Teatro Gobetti di Torino 29 ottobre - 3 novembre 2019

Simone Schinocca

sotto_lo_sguardo_delle_mosche_di_michel_marc_bouchard_al_teatro_gobetti_di_torino_29_ottobre_3_novembre_2019_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Al Teatro Gobetti di Torino martedì 29 ottobre 2019, alle ore 19.30, debutta in prima nazionale Sotto lo sguardo delle mosche di Michel Marc Bouchard, con la traduzione di Valentina Aicardi e la regia di Simone Schinocca. Lo spettacolo sarà interpretato da Valentina Aicardi, Francesca Cassottana, Elio D’Alessandro, Antonella Delli Gatti, Andrea Fazzari, Fabio Marchisio. La scenografia è di Sara Brigatti, i costumi di Agostino Porchietto e le composizioni originali di Elio D’Alessandro.
Sotto lo sguardo delle mosche – prodotto da Tedacà in collaborazione con il Teatro Libero di Palermo – sarà replicato al Gobetti, per la Stagione in abbonamento del Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, fino a domenica 3 novembre.

L’acclamato drammaturgo canadese Michel Marc Bouchard racconta rancori e sopraffazioni in una famiglia che alleva maiali. Fascino per la morte e desiderio di sopravvivenza, con la noia di sfondo, per una pièce contemporanea a tinte forti, per la regia di Simone Schinocca.

Autore di Tom à la ferme, da cui Xavier Dolan ha tratto il film omonimo presentato nel 2013 alla Mostra di Venezia, Michel Marc Bouchard è un noto e acclamato drammaturgo e sceneggiatore canadese capace di creare piccole storie “locali” che hanno il respiro dell’universalità.
Sotto lo sguardo delle mosche è il ritratto di una famiglia senza passato nella quale «il fascino per la morte e il desiderio di sopravvivenza hanno come sfondo la noia». La vicenda ruota attorno a una grande, decadente tenuta di campagna, isolata dal mondo e abitata da muti servitori; una fattoria dove si allevano 14.000 maiali. Gestiscono l’attività Vincent e il cugino controllati da una madre apprensiva.
Tutto va bene finché Vincent incontra la bella Docile e, dopo il colpo di fulmine e una breve fuga d’amore, annuncia precipitosamente di voler lasciare la fattoria per sposarla. Il rito della presentazione della fidanzata in casa fa riaccendere antiche dinamiche familiari, fatte di rancore e sopraffazione.

«I testi di Michel Bouchard – dichiara il regista Simone Schinocca – sono poetici e taglienti, ma non lasciano alcuno spiraglio a una dimensione di speranza. Proprio in questa alienazione della speranza, così lontana dal mio modo di vivere e analizzare la fatica umana, trovo un punto di incontro, proprio perché dal racconto di una narrazione senza via d’uscita può scattare il desiderio più profondo di cercare nella propria esistenza una possibile ancora di salvezza.
I personaggi di Sotto lo sguardo delle mosche sono prigionieri del tempo, dei luoghi e delle loro relazioni, il testo non sembra descrivere per loro una via d’uscita».

INFO: Tel. 011 5169555 - Numero verde 800235333 - info@teatrostabiletorino.it
Teatro: Gobetti – Via Rossini 8, Torino
Orari degli spettacoli: martedì, giovedì e sabato, ore 19.30; mercoledì e venerdì, ore 20.45; domenica, ore 15.30.

Prezzi dei biglietti: Intero € 28,00. Ridotto di legge € 25,00
Biglietteria del Teatro Stabile di Torino | Teatro Gobetti (Via Rossini 8, Torino) dal martedì al sabato, dalle ore 13.00 alle ore 19.00. Domenica e lunedì riposo.

Biglietteria del Teatro Stabile di Torino | Teatro Carignano (Piazza Carignano 6, Torino) venerdì, sabato e domenica, dalle ore 15.00 alle ore 19.00
Apertura biglietteria Teatro Gobetti a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

 

Vendita on-line: www.teatrostabiletorino.it 

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop