Torino News

TORINO, 16 November 2019

Musica Musiche di clarinettisti compositori per il duo belga Swimberghe-Lampo al Borgo Medievale di Torino

Domenica 24 novembre, ore 16.30 Torino, Borgo Medievale

musiche_di_clarinettisti_compositori_per_il_duo_belga_swimberghe_lampo_al_borgo_medievale_di_torino_news_torino_torino_piemonte
  Ellen Lampo
Condividi

Domenica 24 novembre, ore 16.30
Torino, Borgo Medievale
CLARINETTISTI COMPOSITORI per MUSICHE IN MOSTRA

Il Duo belga Swimberghe - Lampo, accompagnato dalle fantasmagorie di Perspektive Philidor, esegue musiche contemporanee di compositori clarinettisti provenienti da sei Paesi europei 

Nella Sala San Giorgio del Borgo Medievale di Torino, animata dai fantasmi delle fantasmagorie di Perspektive Philidor, il clarinettista e compositore belga Hedwig Swimberghe e la pianista Ellen Lampo portano la musica contemporanea di compositori e clarinettisti russi, belgi, spagnoli, italiani, bielorussi e ciprioti creando un mix sorprendente di poetiche con lavori tutti scritti tra il 1992 e il 2019. Un programma che ha un chiarissimo filo conduttore: tutti i compositori scelti sono anche clarinettisti, con due prime assolute firmate dallo stesso Swimberghe e dal  cipriota Artemis Aifotiti, e gli altri brani in prima nazionale o regionale.

La storia della musica abbonda di compositori che sono anche interpreti. Pianisti, organisti e cembalisti in cima alla lista, ma anche chitarristi, violinisti, clarinettisti... Questi ultimi sono particolarmente numerosi negli ultimi decenni, e questo concerto ne è prova esperibile di qualità. Certo l'interprete che è anche compositore tratta il suo strumento in modo diverso dal “compositore puro”, ed è questo che ne dà un'impronta e una caratterizzazione speciali.

I concerti di Musiche in Mostra al Borgo tengono spesso in considerazione questo tipo di compositori, da Liszt e Paganini (nel concerto del 10 novembre) ad autori contemporanei come la compositrice e pianista Rossella Spinosa (nel concerto del 17 novembre), al belga Swimberghe e ai suoi colleghi clarinettisti (in questo concerto), alla chitarrista Maria Vittoria Jedlowski (nel concerto dell'1 dicembre).

Ad accompagnare le musiche di “Clarinettisti compositori”, le fantasmagorie messe in scena da Perspektive Philidor che, utilizzando una tecnica le cui origini risalgono al Settecento, proiettano immagini in parte figurative, in parte astratte, sui muri della Sala San Giorgio del Borgo, filtrandole attraverso un sottilissimo schermo di carta velina e l’ancora più esile e intangibile supporto costituito dall’immaginazione dello spettatore.  

 

Ingresso libero

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop