Torino News

TORINO, 06 December 2019

Varie Non sei sola. Fenomenologia della mammadimerda. La prima presentazione e firmacopie con le autrici a Torino il 6 dicembre 2019

ore 18 presso la Libreria Ca'libro

non_sei_sola_fenomenologia_della_mammadimerda_la_prima_presentazione_e_firmacopie_con_le_autrici_a_torino_il_6_dicembre_2019_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Parte da Torino il tour del libro “Non sei sola. Fenomenologia della mammadimerda”. L’appuntamento con le autrici Francesca FioreSarah Malnerich si svolgerà venerdì 6 dicembre alle ore 18 presso la Libreria Ca'libro di Via Santa Giulia 40 A.

Special guest della serata Giada Sundas, scrittrice e autrice del romanzo Mamme Coraggiose per Figli Ribelli pubblicato nel 2018 da Garzanti. 

La community mammadimerda

Mammadimerda é un blog, una pagina facebook e un manifesto nato per “sublimare la depressione da isolamento post partum” come amano raccontare con dissacrante ironia le autrici Francesca FioreSarah Malnerich. Le due, a grande richiesta, accettano la sfida del libro cartaceo e lo fanno a modo loro: con inadeguatezza, con ironia, con perle di cultura pop e richiami filosofici. Un pastiche letterario che echeggia le avanguardie europee del primo Novecento. Non a caso le MdM propongono nel libro un manifesto del mammamerdismo. Senza pretese, ma con una comicità sottile e greve nello stesso tempo, approdano involutamente alla fenomenologia, quasi inquadrando una nuova scuola filosofica: il Merdismo o esistenzialismo sottrattivo, dove per essere, devi essere meno: imperfetto, approssimativo, sorridente e unito agli altri, nel bene e soprattutto nel male. 

Noi, MdM1 e MdM2, inadeguate per eccellenza, amiamo i nostri figli e amiamo la vodka. Proponiamo questa fenomenologia che non vuole essere un sistema filosofico totalizzante, solo l’inizio di una nuova avanguardia.  Voilà l’avant-garde! 

Al di là del sarcasmo, il libro, e anche tutto il concept della mammadimerda, si presenta come scrive Francesca Castro, psicologa e psicoterapeuta romana, che ha firmato la postfazione del lavoro, “un vero e proprio  supporto terapeutico per l'utilizzo dell’ironia, quale meccanismo di difesa più evoluto che abbiamo a disposizione”.   

La prefazione è curata dalla Dott.ssa Medea, autrice della rubrica interna "La psicoteramerda" e i suoi animalismi per rispondere alle lettere delle mamme che si sfogano/chiedono consigli, in maniera assolutamente ironica e funzionale. 

 

Dicono di loro 

«La maternità non è l’esperienza più meravigliosa nella vita di una donna, se la donna non può esorcizzarne i momenti più bui. E queste due sono il Padre Amorth delle mamme italiane. Questo libro è quella pacca sulla spalla che avrei tanto voluto ricevere alle dimissioni dall’ospedale, insieme a una videoguida su come pisciare dopo essere stata sfilettata come una Chianina», Giada Sundas. 

«L’ironia dissacrante e una lucidità online sempre con il sorriso hanno fatto sì che in tre anni abbiano creato unacommunity di oltre 40mila persone. Come ogni fenomeno social che si rispetti, ecco il loro primo libro», Francesca Angeleri, Corriere della Sera

 

 

Le MdM 

Le MdM sono di base due. 

MdM1, al secolo Francesca Fiore, nata nel 1983 in Basilicata, deportata all’età di due anni nella fredda Torino dove vive tuttora da terrona in incognito. Inconcludente già all’università infatti non si laureerà mai, comincerà invece a lavorare per una grande azienda che prevede numerose trasferte. Qui incontra MdM2. Sposata dal 2009 con PdM2, designer, anche noto come il Marine, si trasferisce per masochismo a Zolla, paese mitologico nella campagna profonda, dove dà alla luce le due erinni di 9 e 6 anni. Apre il blog nel dicembre 2016 per sublimare la depressione da isolamento post partum con l’ironia.

 

MdM2, al secolo Sarah Malnerich, 39 anni per sempre, romana, ma di chiare origini barbariche, cresce alternando rigorosi studi umanistici a lunghe spiaggiate a Ostia Lido. Lasciata la capitale alla scoperta del mondo, a vent’anni approda nelle ridenti valli canavesane, dove se non parli il piemontese non esisti. Infatti non esiste. A Torino nasce sua figlia e con lei la voglia di fare cose inaudite tipo imparare a cucire o scrivere con continuità un blog sulla (im)possibilità di essere mamma. Per mangiare ha una posizione instabile in un’azienda che la porta a viaggiare continuamente. Quelle cose che danno sicurezza. Ha più scarpe di Imelda Marcos, ma meno di Pittarello. www.mammadimerda.com

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop