Torino News

TORINO, 11 December 2019

Mostre Museo Accorsi - Ometto: nuova sala del Gotico e del Rinascimento, tavole di Natale e installazione nel cortile

Museo di Arti Decorative. Via Po Torino

museo_accorsi_ometto_nuova_sala_del_gotico_e_del_rinascimento_tavole_di_natale_e_installazione_nel_cortile_news_torino_torino_piemonte
Condividi

LA NUOVA SALA DEL GOTICO E RINASCIMENTO. La figura di Pietro Accorsi è generalmente associata all’arte del XVIII secolo. Poco nota è, invece, la sua predilezione per l’arte gotica e rinascimentale. Dalla collezione personale dell’antiquario proviene parte delle opere presenti in questa sala: il trittico trecentesco si trovava un tempo a Villa Paola, dove fungeva da capoletto. Del secondo piccolo trittico qui esposto, invece, si hanno poche notizie: raffigurante Storie della Passione di Cristo, fu probabilmente realizzato, intorno alla metà del Cinquecento, da Marcello Coffermans, pittore di Anversa. Completa la nuova vetrina lo splendido disegno "Allegoria dell’Arno", opera di Francesco Salviati del  1543-1545.

PER INFORMAZIONI: 011837688 int.3 

 

LE TAVOLE DI NATALE
Anche quest'anno, con la collaborazione dell'Associazione Vivant, vengono allestiti due splendidi servizi sulle tavole del Museo: si tratta della tavola dei Costa di Trinità e Carrù, con un prezioso servizio di Sevres, e quella dei Gabotto di San Giovanni, con un servizio in "ironstone" solo apparentemente giapponese, in realtà prodotto in Inghilterra nel XIX secolo. Le tavole sono visitabili all'interno del percorso museale, o singolarmente.

PER INFORMAZIONI: 011837688 int.3

 

 

UNA NUOVA INSTALLAZIONE IN CORTILE

Una installazione contemporanea è inserita nel cortile del Museo: si tratta di VEHMUT - MELANCHOLIA, opera della scultrice Luisa Valentini. 

La Amadriade, ninfa del cedro, si staglia forte e leggera, in parte nascosta tra le sue ali, anch’esse elementi ramificati delle pigne. Il corpo, tronco di ramificazioni con busto in maglina d’acciaio, è gravido. La ninfa volge il suo cuore di piuma verso l’elemento sospeso sul muro… Melancholia, malinconia. Il pensiero si materializza nel volo leggero della piuma rossa, lieve ma prepotente, appena posata sul muro retrostante alla scultura madre. La ninfa è elemento naturale femminile, preposto al rispetto della sacralità del luogo. La leggerezza è bene di ineguagliabile valore. La vita si regge su strutture sottili e la leggerezza permette di togliere peso alla materia, in modo visibile o in senso metaforico, lasciando spazio alla conoscenza che è dissoluzione della greve compattezza del mondo.

PER INFORMAZIONI: 011837688 int.3

 

 

LA MOSTRA IN CORSO
VITTORIO CORCOS. L'AVVENTURA DELLO SGUARDO
3 Ottobre 2019 - 16 Febbraio 2020
A cura di Carlo Sisi

ORARI: da martedì a venerdì 10.00-13.00; 14.00-18.00
Sabato e domenica 10.00-13.00; 14.00-19.00

Lunedì chiuso

Visite guidate: Da martedì a venerdì: ore 11.00 e 17.00. Il weekend: ore 11.00 e 17.30. 

COSTO: Intero: €.8,00; ridotto: € 6,00; gratis possessori Abbonamento Musei

Mostra con visita guidata: €. 4,00 oltre al prezzo del biglietto

INFO E PRENOTAZIONI: 011.837.688 int. 3 (orario: 10.00-13.00; 14.00-18.00)



Fondazione Accorsi - Ometto
Museo di Arti Decorative
Via Po, 55 - 10124 Torino
Tel. 011.837.688 int. 3
www.fondazioneaccorsi-ometto.it

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop