Torino News

TORINO, 30 December 2019

Musica Concerto di Capodanno a Porta Palazzo Mercoledì 1 gennaio 2020, alle ore 11

Tettoia dei Contadini, piazza della Repubblica, 18

concerto_di_capodanno_a_porta_palazzo_mercoledi_1_gennaio_2020_alle_ore_11_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Mercoledì 1 gennaio 2020, alle ore 11, la Tettoia dei Contadini ospiterà l'ormai consolidato Concerto di Capodanno.
Protagonista sarà il TOrùn Brass Quintet che si esibirà in un repertorio che spazia da Gabrieli, a Offenbach, a Morricone.

TOrùn Brass Quintett
Mattia Gallo, tromba
Eugenio Valle, tromba
Elia Gaiottino, corno
Alessandro Lione, trombone
Giulio Reita, tuba

 

In programma: Giovanni Gabrieli ‘Canzona da sonar n. 4’, Jean-Joseph Mouret ‘Rondeau’, Georges Bizet ‘Carmen Suite’, Leonard Bernstein ‘Suite da West Side Story’, Philip Sousa ‘Washigton Post’,  Williams-Creamer ‘That’s a Plenty’, Ennio Morricone ‘Per un pugno di dollari’, oltre a gospel e musiche tradizionali natalizie come Gospel tradizionale Just a Closer walk with Thee e Christmas Crakers Medley. 

TOrùn Brass Quintet è un gruppo che si è formato nel maggio 2018 al Conservatorio ‘Giuseppe Verdi’ di Torino - nella classe di Musica d'insieme per fiati di Odling - e si è esibito in città a Palazzo Civico per i ‘Concerti a Palazzo’, al Valentino per il Politecnico oltre che per gli ‘Amici di Renato Bruson’ e per la rassegna itinerante MITO per la Città nelle edizioni 2018 e 2019 di MITO SettembreMusica.

Il quintetto presenta la struttura per eccellenza della formazione cameristica degli ottoni, sia per varietà timbrica e dinamica, sia per l'estensione nei vari registri in analogia con le voci. L’organico consente grande duttilità nei repertori, spaziando tra i generi musicali più diversi, dalla musica barocca e classica al jazz, dalle colonne sonore cinematografiche agli standard intramontabili della musica leggera, così come abbiamo modo di ascoltare nel concerto del 1 gennaio.

La prevalente origine meridionale dei componenti avrebbe potuto confermare la scelta originaria della parola “Terùn” come nome del gruppo (4 su 5 hanno radici a sud di Bari) ma, in onore dell’unico componente settentrionale e della città che li ha ospitati come studenti fuori-sede hanno infine optato per giocare, e suonare sotto il nome TOrùn.

 

Il concerto è un progetto della Città di Torino realizzato dalla Fondazione per la Cultura Torino.

 

www.nataleatorino.it

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop