Torino News

TORINO, 14 January 2020

Varie Concita De Gregorio, lettura scenica alla Scuola Holden venerdì 17 gennaio ore 18.30

ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

concita_de_gregorio_lettura_scenica_alla_scuola_holden_venerdi_17_gennaio_ore_18_30_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Giulio Einaudi editore
in collaborazione con Fondazione Circolo dei lettori e Scuola Holden
TORINO
venerdì 17 gennaio, ore 18.30 Scuola Holden
Piazza Borgo Dora, 49
lettura scenica di e con
CONCITA DE GREGORIO
a partire dal libro IN TEMPO DI GUERRA
Einaudi Stile libero 

ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria su Eventbrite
I possessori Carta Plus Circolo dei lettori possono prenotare il posto in sala
(011 4326827 | info@circololettori.it)



Einaudi Stile Libero - pp.176 - € 16,50

«Ho trent'anni, sono il soldato di una guerra invisibile»

 

Romanzo di formazione, cronaca famigliare e insieme manifesto politico,

In tempo di guerra è anche un atto d'accusa contro le generazioni che ci hanno lasciato in eredità un universo saturo e ostile.

 

A volte basta fare un passo, dire una parola, spostare appena lo sguardo per vedere il mondo, come una sorpresa, con occhi diversi. È quello che accade a un ragazzo di trent’anni quando inizia a ripensare alla propria vita: Marco è alla ricerca di una strada e si è sempre sentito estraneo a una famiglia, la sua, che riassume le contraddizioni del secolo scorso. Una famiglia in cui ognuno crede in qualcosa, sia un’idea, un partito, una chiesa. Lui, invece, si sente in lotta contro tutto: il soldato di un esercito invisibile. Ed è nel pieno di un’età cruciale, di cui nessuno parla – la guerra dei trent’anni, tempo di primi bilanci e culla di molti congedi. Qui comincia una storia dalle tante anime, piena di slanci, di dolori, di dubbi, e di ironia. Il racconto di un ragazzo che, cucendo insieme i pezzi del proprio passato, prova a capire chi è davvero. Marco ama la musica e i numeri. Fa tornare i suoi conti, sa ascoltare. La cosa fondamentale è stare a tempo. Anche nel dialogo con la sorella amatissima, con l’amico, con una fidanzata che come tutte le donne «gli mette ansia», coi nonni. Cerca un vero padre, scopre di non essere, come credeva, un alieno in questo mondo. Una storia che è la nostra, quella dei nostri figli che provano a darsi un futuro. Lo faranno. Nel gioco del mondo, si perde solo quando si rinuncia a giocare. Marco – le tasche piene di tutto quello che manca – va e ci porta con sé. È magnifico tirare il sasso e saltare con lui.

 

Concita De Gregorio, giornalista e scrittrice, firma storica de «la Repubblica» dove attualmente lavora, è stata per tre anni direttore de «l'Unità». Ha quattro figli. Nel 2001 ha pubblicato Non lavate questo sangue (Laterza). Per Mondadori sono usciti Una madre lo sa. Tutte le ombre dell'amore perfetto (2006) e Malamore. Esercizi di resistenza al dolore (2008). Nel 2010 è uscito Un paese senza tempo. Fatti e figure in vent'anni di cronache italiane (il Saggiatore). Nel 2011 ha pubblicato per Einaudi Stile libero Così è la vita (ultima edizione Super ET, 2016), nel 2013 Io vi maledico (ultima edizione Super ET, 2017), nel 2014 Un giorno sull'isola (scritto con il figlio Lorenzo. Ultima edizione Super ET, 2017), nel 2016 Cosa pensano le ragazze (ultima edizione Super ET, 2017) e nel 2019 In tempo di guerra. Einaudi ha ripubblicato nel 2016 Non lavate questo sangue e Una madre lo sa e, nel 2017, Malamore.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop