Torino News

TORINO, 19 February 2020

Musica Ensemble Seta in concerto Accademia di Musica di Pinerolo domenica 23 febbraio 2020 | h 17.00

con Armel Descotte oboe, Fany Maselli fagotto, Kyoko Nojima pianoforte

ensemble_seta_in_concerto_accademia_di_musica_di_pinerolo_domenica_23_febbraio_2020_h_17_00_news_torino_torino_piemonte
Condividi

Un programma intrigante per oboe, fagotto e pianoforte, interamente dedicato a compositori che hanno attraversato la storia della musica francese dal primo romanticismo, da C. Saint-Sans a H. Dutilleux, è la promessa del prossimo concerto dell’Ensemble Seta, noto per la sua apertura verso orizzonti musicali sempre nuovi. L’appuntamento è per domenica 23 febbraio nella sala concerti dell’Accademia di Musica, alle 17:00. con Armel Descotte, primo oboe dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, Fany Maselli, primo fagotto dell’Orchestre de Chambre de Paris, e Kyoko Nojima, pianista particolarmente apprezzata da artisti come Daniel Harding, Peter Eötvös, Zubin Mehta e Barbara Hannigan. Tra i brani proposti anche una prima esecuzione assoluta dell’opera originale composta e dedicata all’Ensemble Seta da Arnaud Arbet, giovane compositore e direttore d’orchestra. 

(Biglietti 15, 12, 5 €. Prevendita presso l’Accademia di Musica, viale Giolitti 7 - Pinerolo | 0121321040 | Prenotazioni: noemi.dagostino@accademiadimusica.it).

Da ottobre a maggio sono 16 gli appuntamenti del cartellone della Stagione concertistica 2019/20 dell’Accademia di Musica di Pinerolo, con importanti protagonisti della scena musicale internazionale come Benedetto Lupo, Alexander Romanovsky, Lukas Hagen, Enrico Bronzi, Andrea Lucchesini, Gabriele Mirabassi, Gabriele Carcano e Alessandro Travaglini con il Quartetto Cajkovski cui si affiancano il pluripremiato Trio Kanon, il giovanissimo musicista di riconosciuto talento Ryan Bradshaw e le voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Si spazia dalle celebrazioni dei 250 anni dalla nascita di Beethoven e del trentennale del crollo del muro di Berlino fino al teatro delle ombre, aprendo infine alla musica contemporanea e alle arti performative, grazie a prestigiose collaborazioni che si consolidano come quella con Estovest Festival o che esplorano nuove connessioni artistiche come quella con Flic Scuola di Circo.


La Stagione concertistica è stata realizzata con il contributo di Compagnia di San Paolo (maggior sostenitore), Regione Piemonte, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il contributo e il patrocinio di Città di Pinerolo. Il nostro grazie va anche alla sempre preziosa sponsorizzazione tecnica di Piatino Pianoforti, Yamaha Musica Italia, Galup, Albergian, e alla media partnership con L’Eco del Chisone.

 

 

La Musica Spiegata III: Collage francese 

domenica 23 febbraio 2020 - Accademia di Musica 

ore  17

Ensemble Seta 

Armel Descotteoboe
Fany Maselli fagotto
Kyoko Nojima pianoforte

Marie Felicie Clémence de Grandval 

Pièce de salon 

Camille Saint-Saëns 

Sonata in re maggiore op. 166 

Francis Poulenc 

Trio FP 43 

Arnaud Arbet 

Trio per oboe, fagotto e pianoforte (2019) 

Prima esecuzione assoluta - Commissione dell’Ensemble Seta 

Henri Dutilleux 

Sarabande et Cortège 

L’intrigante programma di questo concerto mette in luce gli ambiti musicali di maggiore interesse dell’Ensemble Seta, che ama presentare celebri capolavori del repertorio dell’otto e novecento insieme a brani perduti o dimenticati e a nuove composizioni, spesso appositamente commissionate. La maggior parte del repertorio originale per oboe, fagotto e pianoforte nasce in epoca romantica come musica da intrattenimento nei salotti borghesi, che venivano frequentati da artisti, letterati e musicisti.  Quella di stasera è una musica che parla la lingua francese, poiché interamente dedicata a compositori che hanno attraversato la storia della musica d’oltralpe dal primo romanticismo, con Camille Saint-Saëns, uno tra i primi a scrivere della musica originale per questa formazione oboe, fagotto e pianoforte, a Francis Poulenc, eccentrico rappresentante del Gruppo dei Sei, a Henri Dutilleux, uno dei più celebrati compositori francesi del secondo Novecento. Meno conosciuti sono i Pezzi di Marie Felicie Clémence de Grandval, celebre compositrice del periodo romantico, stimata addirittura dal grande Chopin e molto eseguita in vita ma nascosta dal grande repertorio odierno, e l’opera originale composta e dedicata all’Ensemble Seta da Arnaud Arbet, giovane compositore e direttore d’orchestra.

 

Ensemble seta

L’Ensemble Seta nasce nel 2018 dalla reciproca stima professionale e umana di tre musicisti d’eccezione: Armel Descotte, primo oboe dell’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, Fany Maselli, primo fagotto dell’Orchestre de Chambre de Paris, e Kyoko Nojima, pianista particolarmente apprezzata da artisti come Daniel Harding, Peter Eötvös, Zubin Mehta e Barbara Hannigan.

Versatilità, eleganza, freschezza e virtuosismo caratterizzano l’Ensemble Seta, che si distingue per una profonda intesa e una qualità del suono ricca di colori e lucentezza… come la seta. Il nome del gruppo è inoltre ispirato all’ouverture della Scala di seta di Rossini, nella quale oboe e fiati sono valorizzati da stupendi passaggi virtuosistici il cui carattere, ora disteso e cantabile ora spumeggiante e gioioso, rispecchia quello dell’Ensemble. 

Gli ambiti di interesse del gruppo sono molteplici: le trascrizioni di brani del Classicismo viennese alle composizioni originali di autori del periodo romantico e moderno, fino al celebre Trio di Francis Poulenc, senza trascurare le opere di donne compositrici come Madeleine Drig, Marie de Grandval, Pauline Viardot e Cécile Chaminade, rimaste a lungo ignote pur non avendo nulla da invidiare ai loro contemporanei Chopin, Saint-Saëns e Debussy. 

Convinti dell’importanza di affrontare linguaggi musicali diversi e curiosi di scoprire nuovi orizzonti, i musicisti dell’Ensemble Seta amano collaborare con i compositori d’oggi e fin dalla costituzione del gruppo hanno commissionato nuove opere (tra gli altri a Nicolas Bacri, Karol Beffa e Thierry Escaich).

 

BIGLIETTI:

 

INTERO: € 15

RIDOTTO:

Card Giovani del Comune di Pinerolo, Studenti dell’Istituto Musicale Corelli, del Conservatorio: € 5
Under 30, Abbonamento Musei, Socio Coop, Associazione Lavoratori Intesa San Paolo - ALI, Unitre, Proloco, Coro dell’Accademia di Musica: € 12

 

VENDITA E PREVENDITA
Il servizio di prevendita è disponibile presso l'Accademia di Musica dal lunedì al venerdì, ore 9.00 - 15.00. 

I biglietti sono acquistabili anche mezz’ora prima dell’inizio e prenotabili scrivendo a: noemi.dagostino@accademiadimusica.it

 

GIFT CARD: € 30 

Acquista la tua Gift Card per fare un regalo speciale: tre concerti a scelta della Stagione concertistica 2019/20 dell’Accademia di Musica (La card include almeno un concerto al Teatro Sociale). Puoi acquistarla presso i nostri uffici fino al 6/4/2020.

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop