Livorno News

LIVORNO, 25 November 2011

Musica LaRoboterie feat. PEACHES MERCOLEDi’ 7 DICEMBRE ’11 Aurora Livorno

la Principessa punk-queer a Livorno

laroboterie_feat_peaches_mercoledi_7_dicembre_11_aurora_livorno_news_livorno_livorno_toscana
Condividi

icona gay, estrema provocatrice, porno strega, puttana dell'electroclash, pessimo elemento, figura rivoluzionaria e spiazzante, potete scegliere di chiamarla come volete. Di sicuro Merrill Beth Nisker, questo il suo vero nome, è una che sa il fatto suo: oltre a cantare, è una polistrumentista, produce i suoi dischi e ha abbastanza orecchio per scegliere sempre il beat giusto. Dopo aver bazzicato la scena indie canadese e pubblicato un album sperimentale, 'Fancypants Hoodlum' [1995] con il suo nome di battesimo, si trasferisce a Berlino e strappa un contratto con la label Kitty-Yo. Nel 2000 arriva il disco d'esordio con il monicker Peaches: pur spaziando tra più generi musicali [electroclash, rock, techno, hip hop] 'The Teaches Of Peaches' diventa subito un piccolo classico, anche se la sua fama si propaga più col passaparola che attraverso le radio e il circuito mainstream, poco incline a trasmettere brani squassanti come 'Fuck The Pain Away'. L'elenco dei suoi ammiratori comprende star del calibro di Michael Stipe, Marilyn Manson e Boy George, ma ad accrescere la credibilità del personaggio contribuiscono le sfrenate performance live. Peaches viene chiamata ad aprire i concerti di molte star tra le quali Björk, Queens Of The Stone Age e Suede, spesso condite da stravaganze leggendarie come il tuffo in una piscina, completamente vestita, agli International Dance Music Awards di Miami. Due icone del pop come Pink e Britney Spears se la litigano per farla entrare nel loro disco [la spunta Pink che le strappa una intro rap per la canzone 'Oh My God'] e la stessa iguana del rock, Iggy Pop, ne rimane conquistato. Tanto che poi Iggy accetta di prestare la sua voce arrabbiata per "Kick It", brano del provocatorio secondo LP 'Fatherfucker' [2003] che in copertina ritrae la faccia di Peaches ricoperta da una folta barba. Mentre cavalca l'onda di un successo piuttosto clamoroso, Peaches si dedica anche ai remix [per Basement Jaxx, Yoko Ono, Le Tigre, Gibby Haynes] e presta qualche canzone per le colonne sonore di 'My Little Eye', 'Lost In Translation' e 'Mean Girls'. Poi, Peaches si prende una lunga pausa dai riflettori del musicbiz e scompare per un paio d'anni. Quando torna alla carica, per la prima volta - sorpresa - ha una band tutta sua e tutta al femminile, 'Peaches & the Herms' composta da Samantha Maloney delle Hole alla batteria, dalla ex chitarrista di Courtney Love Radio Sloan e da J.D. Samson [Le Tigre] alla keytar e all'elettronica. Nel 2006 Peaches e compagne suonano di spalla a Nine Inch Nails e Bauhaus in America, passano al Carling Weekend di Reading e di Leeds e in autunno puntano a battere in tour l'Europa intera. Nel frattempo, accompagnato dai singoli 'Downtown' e 'Boys Wanna Be Her', esce il nuovo LP 'ImPeach My Bush', registrato a Los Angeles e impreziosito da ospiti di qualità come Beth Ditto dei The Gossip, Joan Jett, Josh Homme e Feist.

 

La musica di Peaches è incentrata sull'identità di genere e spesso gioca su questo. Sia nei suoi testi che nei suoi spettacoli cerca spesso di abbattere la distinzione fra maschio e femmina: ad esempio compare provvista di barba sulla copertina del suo album Fatherfucker. Alla domanda se avesse scelto questo titolo solo per provocare, ha commentato: 'Why do we call our mothers motherfuckers? Why do we stub our toe and say, motherfucker!? What is a motherfucker? We use it in our everyday language, and it's such an insanely intense word. I'm not one to shy away from these obscene terms that we actually have in our mainstream. Motherfucker is a very mainstream word. But if we're going to use motherfucker, why don't we use fatherfucker? I'm just trying to be even.' [Trad.: Perché chiamiamo le nostre madri motherfuckers? Perché se ci tagliamo un dito esclamiamo, motherfucker!? Cos'è un motherfucker? Usiamo questa parola nel linguaggio di tutti i giorni, ed è una parola davvero intensa. Non sono il tipo di persona che vuole evitare questi termini osceni che poi di fatto usiamo continuamente. Motherfucker è davvero una parola di uso comune. Ma visto che usiamo motherfucker, perché non usiamo anche fatherfucker? Sto solo cercando di essere equa']. Rigetta l'accusa di 'invidia del pene', dice piuttosto di avere una sorta di 'invidia dell'ermafroditismo', perché 'c'è così tanto di maschile e di femminile in ciascuno di noi'. Si definisce un 'essere sessuale'.

 

 

Peaches è un'artista incredibilmente intelligente e scomoda. La sua storia oltre a raccontare l'evoluzione della musica elettronica ci accompagna in un viaggio unico attraverso la sessualità, il trasformismo, il femminismo e l'identità di genere. Proprio per tutti questi motivi noi de LaRoboterie crediamo che possa essere il personaggio giusto per una città come quella di Livorno. Le sue performances sono un'esplosione di energia, irriverenza e provocazione. Per una notte lei sarà l'autorità suprema della console dell'Ex-Cinema Aurora con i suoi incredibili costumi e la sua sorprendente capacità di trasformarsi ogni volta in qualcosa di differente. 

 

Mercoledì 7 Dicembre Aurora vi regalerà un prefestivo lontano da ogni dogma cattolico, una 'concezione' molto poco immacolata per un appuntamento da non perdere. Presto arriveranno info aggiuntive sui contenuti della serata e sulle prevendite.

 

 

'Expect to hear techno, electro and anything that gets the crowd jumping and grinding'

 

 

 

? DISCOGRAFIA ESSENZIALE

 

2000 - The Teaches of Peaches

2003 - Fatherfucker

2006 - Impeach My Bush

2009 - I Feel Cream

 

 

? LINKS

 

WEB SITE: http://www.peachesrocks.com/

OFFICIAL BLOG: http://www.peachesofficialblog.com/

MYSPACE: http://www.myspace.com/peaches

ILIKE: http://www.ilike.com/artist/peaches

YOU TUBE CHANNEL: http://www.youtube.com/peachestv

FACEBOOK: http://www.facebook.com/officialpeaches

 

? LaRoboterie feat. PEACHES ?

 

Ex-Cinema Aurora 

Viale Ippolito Nievo 28

Livorno 

 

PHOTO [OFFICIAL]: LUKE AUSTIN

 

in consolle 

ST.ROBOT

 

plus

LADY MARU

 

? INGRESSO ?:

15€ 

 

 

 



LASER SHOW - FOG MACHINE - VJ SET

Sala Fumatori .

 

(con tessera propria del locale, è possibile compilarla elettronicamente,stamparla e presentarsi con il foglio velocizzando l'ingress, la tessera ha un costo di 2 e)

PER SMALTIRE LA CODA ALL'INGRESSO ed evitare così di stare troppo ad aspettare di entrare, vi consigliamo di scaricarvi e stamparvi questo modulo,http://i51.tinypic.com/iqbnzo.jpg , compilarlo in tutte le sue parti (cellulare e mail sono gli unici dati non obbligatori), firmarlo e presentarvi alla biglietteria con modulo compilato e documento d'identità alla mano. Per chi l'avesse già compilato agli eventi precedenti, basterà presentarsi col documento d'identità in biglietteria e potrà ritirare la tessera. CHI ABITA IN ZONA può anche fare un passo al locale in settimana e compilarlo con tutta tranquillità! :) NON VI DIMENTICATE IL DOCUMENTO D'IDENTITA'! :) ci vediamo sabato!!!

 

 

 

::: L UOGO:

     EX CINEMA  AURORA 

     VIALE IPPOLITO NIEVO N° 28

     LIVONO

 

  

 :::COME ARRIVARE:::

  

:::cliccate sul link quà sotto la mappa vi farà vedere il percorso in auto e la distanza dalla stazione al locale .dalla stazione ci sono veramente 10 minuti a piedi ;)

 

 

 http://maps.google.it/maps?q=ex+cinema+aurora+livorno&oe=utf-8&rls=org.mozilla%3Ait%3Aofficial&client=firefox-a <http://maps.google.it/maps?q=ex+cinema+aurora+livorno&amp;oe=utf-8&amp;rls=org.mozilla%3Ait%3Aofficial&amp;client=firefox-a

 

 ::: alcuni orari dei treni :da Firenze partenza alle 23:00 e arrivo verso le 24:30

 da Grosseto partenza alle 22:20 e arrivo verso le 24:00,

 

 

 ::: In macchina

Seguite le indicazioni per livorno, arrivate davanti alla stazione centrale dei treni. IL locale si trova dopo la piazza nel viale ippolito nievo 28

 

 ::: In treno

 Scendere alla stazione centrale di Livorno, superate la piazza, l’aurora (ex cinema) si trova nel viale ippolito nievo, sulla destra al primo incrocio.

 

 

INFO:

   info@closerclub.com

   Fab 33887108383

 http://www.alternite.forumfree.net

http://myspace.com/alternite

FACEBOOK: group, all information here!!!

http://www.facebook.com/group.php?gid=41353229907&ref=ts

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop