Torino News

TORINO, 10 January 2012

Varie Corti d’autore|4 presenta CSC ANIMAZIONE 2004-2011: I MIGLIORI CORTI DEI GIOVANI AUTORI al Cinema Massimo Tre

mercoledì 18 gennaio 2012, ore 20.45

corti_d_autore_4_presenta_csc_animazione_2004_2011_i_migliori_corti_dei_giovani_autori_al_cinema_massimo_tre_news_torino_torino_piemonte
Condividi
Indicazioni di contatto
Cinema Massimo Torino
Via Giuseppe Verdi,18
Torino 
011 8138 574   Link al sito 

CSC ANIMAZIONE 2004-2011:  I MIGLIORI CORTI DEI GIOVANI AUTORI
Una selezione di 15 tra i migliori cortometraggi realizzati come saggi di diploma tra il 2004 e il 2011 alla  scuola d'animazione del Centro Sperimentale di Cinematografia in Piemonte, a 10 anni dall'inizio del progetto: un’attività gratificata da molti riconoscimenti internazionali, tra cui un Nastro d'Argento per l'insieme della produzione e, recentissimamente, il premio per la Miglior scuola europea di animazione al Balkanima Festival di Belgrado

 

e

 

I RECENTI LAVORI DEGLI EX ALLIEVI

I diplomati del CSC hanno dimostrato, nel tempo, una professionalità e una creatività in grado di intersecare i più interessanti centri produttivi italiani ed europei. A testimonianza, un’antologia di quattro recenti produzioni:

 

The Secret of Kells - Estratto delle scene realizzate da Alessandra Sorrentino e Alfredo Cassano

(Francia, Belgio, Irlanda, 2009)

Due autori di stanza a Torino e, grazie al web, attivi su produzioni internazionali, commentano alcune scene

dal lungometraggio europeo candidato all'Oscar, che si avvale del loro talento di animatori

 

Topo glassato al cioccolato di Donato Sansone (Italia 2011, 2'30”)

Uno dei videomaker sperimentali più graffianti e più popolari sul web presenta il suo ultimo lavoro,

 in cui un'inquieta metamorfosi dell'immagine e del suono diventa flusso di coscienza

 

Giallo a Milano - Episodio animato di Studio La Testuggine di Arturo Leone e Lorenzo Latrofa (Italia 2009, 7'19”)

L’episodio del documentario di Sergio Basso (definito “una ballata sulla comunità cinese a Milano”) che affida all'animazione

 una delle testimonianze più difficili, vincendo l’ambito premio di categoria al Festival d'Annecy 2010

 

Mammafotogramma Studio Showreel di Gianluca Lo Presti (Italia 2011, 3')

Un assaggio del lavoro del Mammafotogramma Studio fondato a Milano nel 2008,

che vanta già clienti importanti come Illy, Vodafone, RAI, per una comunicazione davvero non convenzionale

 

Alla serata, oltre agli autori dei lavori professionali post-diploma, interverranno Giaime Alonge, docente di Storia del cinema, Università di Torino, Sergio Toffetti, direttore CSC Piemonte, Chiara Magri, coordinatrice del corso d'animazione e le docenti di riferimento Laura Fiori ed Eva Zurbriggen.

 

mercoledì 18 gennaio 2012, ore 20.45 

Ingresso euro 3.

 

Info: CNC; tel. 011 5361468, www.cnc-italia.it, info@cnc-italia.it

Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, Sede del Piemonte - Dipartimento Animazione;

tel. 011 9473284, www.fondazionecsc.it, animazione@fondazionecsc.it

 

Il prossimo appuntamento di  “Corti d’autore” sarà il 20 febbraio.



CSC ANIMAZIONE 2004-2011

I giovani artisti del CSC Animazione presentano una selezione dei migliori cortometraggi realizzati come saggi di diploma fra il 2004 e il 2011. A dieci anni dall'inizio del progetto, la scuola d'animazione del Centro Sperimentale di Cinematografia in Piemonte conta infatti centotrentasette diplomati che vi hanno diretto e realizzato trentacinque cortometraggi, decine di spot, sigle, clip, oltre ad un’interessante quantità di esercizi ed esperimenti. Un’attività che è valsa al CSC Animazione molti riconoscimenti internazionali, un Nastro d'Argento per l'insieme della produzione e, recentissimamente, il premio per la Miglior scuola europea di animazione al Balkanima Festival di Belgrado. Il CSC Animazione in Piemonte è la prima esperienza italiana che si misura sul campo dell'animazione con le altre grandi scuole di cinema e d'animazione europee nell'impegno preso non soltanto per una concreta formazione tecnica e artistica, ma anche per individuare e sviluppare talenti, idee e progetti per un mercato che è cambiato radicalmente e per quel “cinema” sempre più duttile, trasversale e affascinante che è l'animazione.

Oltre alla professionalità nella realizzazione, i segni distintivi della produzione al CSC Animazione sono la libertà e diversità di idee e di stili: la scuola non ha altro marchio di fabbrica. Humour ecologista, disegni, stop motion e foto ne Il Naturalista; impegno sociale, interviste animate in cgi3d in  Sottocasa; l’opera di Ravel, matematica, ritagli digitali in Arithmétique: sono alcuni dei film del programma che comprende i corti di diploma, ancora poco visti a Torino nel loro insieme, che hanno avuto maggiore successo ai festival, ad Annecy, Seul, Cannes, Venezia, Clermont-Ferrand, Stoccarda, Ottawa, Pechino, Bolzano e tanti altri. Un programma che vuole dare una visione d’insieme delle potenzialità che si sono sviluppate, del talento, della professionalità e della portata innovativa per l’arte e per il  mercato del film d’animazione che arriva dai  giovani che si sono formati al CSC, dove il cortometraggio è una fondamentale “palestra di cinema” e di mestiere.

 

Gli ex allievi infatti sono una rete collaborativa e vivace di professionalità e creatività che attraversa i centri produttivi più interessanti italiani ed europei. Lavorano in studio o come freelance, per il cinema o per i games; sono video-maker indipendenti, ma anche giovane impresa, creatori di piccoli studi dinamici, a Torino (il nascente Addictive Colors), Roma (Mbanga Studio), Milano (Mammafotogramma) e Londra, animatori e artisti per le serie tv o per film come Persepolis o la nomination all’Oscar Brendan and the Secret of Kells, o, ancora, video-maker cult sul web e recensiti dai “Cahiers du Cinéma” come Donato Sansone, ormai torinese d’adozione.

Alcuni di loro presenteranno anche lavori realizzati nel corso di diversi e interessanti percorsi artistici e professionali “post-diploma”: Donato Sansone “Milkyeyes”, affermatosi come uno dei videomaker sperimentali più graffianti e più popolari sul web, presenta il suo ultimo lavoro Topo glassato al cioccolato;  Alessandra Sorrentino e Alfredo Cassano, con base a Torino e, grazie al web, attivi su produzioni internazionali, commentano alcune scene da The Secret of Kells, il lungometraggio europeo candidato all'Oscar, che si avvale del loro talento di animatori. Lorenzo Latrofa presenta l'episodio animato del documentario Giallo a Milano di Sergio Basso che gli è valso l’ambito premio di categoria al Festival International du Film d'Animation d'Annecy 2010; Gianluca Lo Presti porta un assaggio del lavoro del suo Mammafotogramma Studio che vanta già clienti importanti per una comunicazione davvero non convenzionale.

Chiara Magri

 

Selezione di cortometraggi di diploma CSC Animazione  2004-2011:

 

La fiera dei morti (2004) 7’50’’. Regia e realizzazione: Francesco Vecchi e Barbara Dossi. Voce versione italiana: Paolo Poli; Voce versione inglese: John De Leo. Tecnica: animazione 2d, cuts-out, CGI

Arcipelago 2005: miglior cortometraggio italiano; Annecy Int. Animation Festival 2005. Ottawa Int. Animation Film Festival 2005

Tratto dall’omonima poesia di Aldo Palazzeschi, il film ne ripropone il gusto dell’assurdo, il sapore vernacolare e insieme raffinato, la paradossale atmosfera di una fiera di paese fra le mura di un cimitero.

 

One at A Time (2005)  6’8”. Regia e realizzazione: Gabriele Barrocu, Alessia Cordini, Valeria Ghignone, Valentina Ventimiglia. Musica: Umberto Smerilli. Tecnica: animazione  2d

Castelli Animati Festival 2006: gran premio; candidato al Cartoon d'or 2006.

Un barcaiolo deve traghettare un lupo, una capra e un cavolo sulla sua barca… Il corto gioca con il classico indovinello e con le sue possibili e impossibili soluzioni.

 

Amperio (2005) 7'. Regia e realizzazione: Francesco Alliaud, Pietro Ciccotti, Michele Monti, Harald Pizzinini, Francesca Taurino. Musica: Umberto Smerilli. Tecnica: animazione  CGI 3d

Arcipelago 2006: miglior cortometraggio italiano;  CICDAF Animation Festival in China 2007: menzione giuria; Faber Meeting Torino 2007: premio animazione.

Le sventure elettrostatiche di un amoroso ragazzino dalla testa quadrata.

 

Wives  Supermarket (2006) 4’. Regia e realizzazione: Alice Bartolini, Valeria Pavin, Verena Trausch. Con la voce di  Pino Colizzi. Tecnica: animazione 2d

Cartoons on the Bay Int. Festival on TV Animation  2007: Pulcinella Award miglior cortometraggio.

Un micro-musical per raccontare i desideri di Carminio, spocchioso ometto incapace di cogliere le fantastiche offerte del ”Supermercato delle mogli” e la buffa conseguenza della sua indecisione.

 

Il naturalista (2008) 4’ 30”. Regia e realizzazione: Giulia Barbera, Gianluca Lo Presti, Federico Parodi, Michele Tozzi. Musica: Davide Incorvaia;  Flauto  e fisarmonica: Fulvio Chiara. Tecnica: animazione  2d, stop motion

Festival di Cannes 2008: Selezione ufficiale Cinéfondation; Castelli Animati 200: gran premio; Interfilm Berlino 2010

ll “naturalista” vive in città. Appena può salta in macchina e corre in campagna per rilassarsi fra campi e colline; ma amare la natura e goderne non è facile come si crede.

 

Babau (2008) 3’ 34”. Regia e realizzazione: Valerio Terranova, Giuliano Poretti, Silvia Zappalà, Omar Bianco. Musica : Massimiliano Artusa; Violino: Lautaro Acosta. Tecnica: animazione  CGI 3d

Imagina 2009 Monaco; One Reel Film Festival Seattle 2009

Animazione e musica ci portano in una vallata incontaminata e popolata da specie diverse e sconosciute, creature sognate in un mondo al confine fra il giorno e la  notte. Il  film, ispirato a personaggi e atmosfere delle fiabe giapponesi, racconta la nascita di una creatura in questo eco-sistema immaginario e coerente.

 

‘O sciroccu  (2008) 5’50’’. Regia e realizzazione: Marta Palazzo, Daniele Scali, Jacopo Lanza. Musica originale: Fabio Seri. Clarinetto: Massimo Ferrarsi. Tecnica: animazione  2d

CICDAF International Animation Festival in China 2008: miglior film di scuola

Tre anziane donne abitano la stessa casa in un villaggio dell’Italia del Sud, condividendo luoghi e abitudini in un rassicurante sodalizio.  All’improvviso la routine è spezzata dalla misteriosa apparizione di una mutanda da uomo in mezzo alla loro biancheria.

 

A Bicycle Trip (2008) 4’6” . Regia e realizzazione: Lorenzo Veracini, Nandini Nambiar, Marco Avoletta. Tecnica: animazione CGI 3d

Cartoons on the Bay Int. Festival on TV Animation 2008: menzione speciale della giuria per la regia.

Basilea, 19 aprile 1943: il chimico dottor Albert Hofmann  torna a casa in bicicletta dopo una giornata di  lavoro in laboratorio. L’episodio è diventato leggendario, associato alla scoperta degli effetti provocati  dall’LSD. Il film racconta quel celebre “trip”.

 

Sbam (2009) 5’11”. Regia e realizzazione: Antonella Prencipe, Lorenzo Latrofa, Enrica Casentini, Fabio Santomauro, Filippo Foglietti. Musica: Fulvio Chiara. Tecnica: animazione  CGI 3d

Piemonte Movie 2009: premio animazione; Int. Trickfilm Festival Stuttgart 2010

Lui è rimasto solo con il suo cane, non riesce a dimenticare, passa ore a raccogliere sassi sulla spiaggia. Sbam racconta la fine di un amore, con un tocco di ironia.

 

Arithmétique (2010) 4’. Regia e realizzazione: Giovanni Munari e Dalila Rovazzani. Musica: da “L'enfant et les sortilèges” di Maurice Ravel e Colette. Tecnica: animazione  2d, cuts-out digitale

Clermont-Ferrand Short Film Festival 2010; Kameraton Polonia 2011: Premio Music&Film; Istanbul Animation Festival 2011: premio miglior film di scuola.

Tic, tic tic... Chi ha paura dell'aritmetica... Un bambino si annoia alle prese con i compiti e piomba in un incubo. Il film è basato su un frammento dell'opera di Ravel "L'enfant et les sortilèges".

 

Il Pasticcere (2010) 6’ 35”. Regia e realizzazione: Alberto Antinori, Adolfo di Molfetta, Giulia Landi, Eugenio Laviola. Musica: Fulvio Chiara. Tecnica: animazione 2d

Piemonte Movie  2010: premio animazione; Klik! Festival Amsterdam 2010; Cinanima Espinho 2010;  Interfilm  Berlino 2010;  Red Stick Animation Festival, Baton Rouge  2010.

Il Pasticcere vive un’acuta nevrosi: ama profondamente il suo lavoro ma detesta gli ingordi e grossolani clienti che si ingozzano dei suoi dolci sublimi. Un giorno però una creatura gentile gli dimostra che qualcuno sa apprezzare davvero la sua opera.

Sottocasa (2010) 8’33”. Regia e realizzazione: Daniele Baiardini, Giulia Sara Bellunato,  Mauro Ciocia, Clyo Parecchini. Sound design: Vincenzo Urselli. Tecnica: animazione  CGI 3d

Festival International du Film d’Animation d’Annecy 2010; Bolzano Short Film Festival 2010: menzione speciale della giuria; KLIK! Festival di Amsterdam 2010 Political Animation Award; Faber Meeting 2011: premio animazione.

Torino, inverno 2009: tre torinesi vivono situazioni abitative difficili. Reno abita ai margini della città in una baracca, Cristian è senza fissa dimora, Fabri vive in una casa-famiglia. Il film è basato su tre interviste per guardare a situazioni di vita nascoste, anche se sotto gli occhi di tutti.

 

46 cm (2011) 7’04’’. Regia e realizzazione: Teresa Bandini, Claudia Casapieri, Paolo De Murtas, Giada Strinati. Musica: Umberto Smerilli. Tecnica: animazione  CGI 3d

View Festival Torino: finalista; Sur les pas de mon oncle Festival St. Maure des Fosses: premio miglior sceneggiatura. Fantoche Baden CH; Brest Festival Europeen du film court

Il giovane Livio, sorvegliante in un supermercato, non sopporta la vicinanza del suo prossimo e vive rinchiuso dentro una bolla che gli garantisce 46 cm di sicurezza. Un giorno, attraverso i monitor della tv a circuito chiuso, scorge fra gli scaffali una ragazza gentile e speciale.

 

Achab (2011) 7'39”. Regia e realizzazione: Antonio Deiana, Lorenzo Lodovichi, Fiorella Pierini, Serena Tripepi. Tecnica: animazione  CGI 3d

Bolzano Short Film Festival: premio speciale della giuria; Piemonte Movie: miglior animazione; CortoinBra: menzione speciale della Giuria;  Cinanima Int. Animation Film Festival Espinho.

Il capitano Achab è sopravvissuto all'ultimo scontro con la balena bianca, naufrago su un'isola deserta resiste faticosamente agli stenti, finché una violenta tempesta gli offre l'ultima occasione di vendetta.

 

Dream and Bass (2011) 5'50”. Regia e realizzazione: Galileo Disperati, Marta Romani, Giorgia L. Velluso. Musica: Alessandro Raise. Tecnica: animazione  2d, cuts-out digitale

View Festival Torino: finalista; Anim'est Bucarest; Kameraton Int. Festival of films about music Polonia; Cinema Corto in Bra

Il sogno ad occhi aperti di una vecchina che sferruzza in un parco di periferia diventa un musical psichedelico animato da misteriose creature danzanti.

 

 

Lavori professionali di diplomati CSC (produzioni diverse):

 

Estratto da The Secret of Kells (2009). Produzione: Les Armateurs (Francia), Vivi Film (Belgio), Cartoon Saloon (Irlanda). Regia: Tomm Moore, Nora Twomey. Tecnica: animazione 2d

Academy Award Nomination Best Animated Feature Film 2010, Premio del pubblico Festival Int. du Film d'Animation d'Annecy 2009.

Alcune scene realizzate da Alessandra Sorrentino e  Alfredo Cassano, animatori per il film europeo acclamato nei festival di tutto il mondo, che racconta, attraverso gli occhi di un ragazzino, la storia del  “Libro di Kells”, il magnifico manoscritto miniato irlandese.

 

Episodio animato da Giallo a Milano (2009) 7'19”. Produzione: LaSarraz Pictures srl in co-produzione con CSC Production srl. Regia: Sergio Basso. Episodio animato realizzato da Studio La Testuggine di Arturo Leone e Lorenzo Latrofa.  Art direction: L. Latrofa; Design: Enrica Casentini, L. Latrofa; Animazione: Pamela Poltronieri, Giovanni Braggio; Compositing: Arturo Leone, L. Latrofa; Attore: Sun Zhonchuan.

Gran Premio per il film educativo, scientifico, industriale al Festival International du Film d'Animation d'Annecy 2010

Il documentario di Sergio Basso, definito “una ballata sulla comunità cinese a Milano”, affida all'animazione una delle testimonianze più difficili.

 

Mammafotogramma Studio Showreel (2011)  3'. Produzione: Mammafotogramma

Il lavoro dello studio fondato a Milano nel 2008 attivo nella produzione per tv, comunicazione, eventi, mostre. Nel portfolio, clienti come Illy, Vodafone, RAI.

 

Topo glassato al cioccolato ( 2011), 2'30”. Produzione, regia, realizzazione: Donato Sansone “Milkyeyes”  . Sound: Enrico Ascoli. Tecnica: animazione 2d

Un'inquieta metamorfosi dell'immagine e del suono diventano flusso di coscienza nell'ultimo lavoro di uno degli autori più significativi dell'animazione sperimentale contemporanea.

 

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop