Cuneo News

CUNEO, 11 April 2012

Musica SHEL SHAPIRO - HAMBURG ‘63

TEATRO TOSELLI DI CUNEO , SABATO 14 APRILE 2012, ORE 21

shel_shapiro_hamburg_63_news_cuneo_cuneo_piemonte
Condividi

A CUNEO IN ANTEPRIMA L’ALLESTIMENTO DEL NUOVO SPETTACOLO IN APERTURA DEL TOUR 2012    
Tutti abbiamo compiuto, in forma “Back to the Roots”, il ritorno alle origini, quando Shel non ancora ventenne suonava in Carnaby Street, blues club storico della Swinging London. I nuovi musicisti inglesi stavano cambiando il modo di pensare la musica, arrivando fino alla famigerata “Reeperbahn” di Amburgo. Shel con la sua band di 5 musicisti - decisamente “plugged” con amplificatori, pedali e tante chitarre - ritorna a quell’atmosfera, con l’energia della Rock’n roll music che si suonava allora - ad Amburgo nel 1963 - e che incredibilmente è ancora attuale. Musica vera, divertita. Il mondo dell’America nera ridipinto di bianco.

Norman David Shapiro, in arte Shel Shapiro, nasce a Londra da una famiglia di musicisti (il nonno suonava il corno nella banda dello Zar Nicolai II di Russia). A10 anni suo padre gli regala una chitarra ungherese e da adolescente inizia la sua carriera da artista strimpellando rock con gli amici della Sinagoga ai matrimoni Ebraici. Nel 1963 debutta in Italia con il suo primo gruppo. Teddy Reno li nota per caso e nascono The Rokes, la formazione che accompagnerà per oltre un anno Rita Pavone.
Qualche milione di dischi venduti, ma nel 1970 i Rokes si sciolgono. Shel continuerà la sua carriera come cantante solista: incide "Mi chiamo David Shel Shapiro" un album di canzoni scritte interamente da lui, confermando al pubblico e alla critica la sua vena creativa.
Nel 1972 incide "Affittasi", che porta la firma di Bill Conti, colui che in seguito scriverà la colonna sonora di Rocky. Shel incontra Bill a Roma, e lo invita a realizzare gli arrangiamenti del suo primo disco. In seguito interpreterà in inglese alcune pagine memorabili della sua discografia. "Wasn't it good Enough" (incisa nel 1971 da Patty Pravo, con cui ottiene un notevole successo a Canzonissima), "Un po' di più" e "The same old chair" (anche queste incise da Patty Pravo e Mina), "The sawdust circus" e l'acustica "E un altro giorno passa senza te" fanno di Shel una delle firme più autorevoli del panorama musicale italiano.
Sarà questo il periodo in cui si afferma come autore, arrangiatore e produttore per molti grandi interpreti della canzone italiana, fra i brani composti da lui: "E poi" per Mina, “Era” per Wess e Dori Grezzi all’Euro-Festival 1975, venderà oltre 6 milioni di dischi. Lavora con Quincy Jones, un’esperienza che Shel porterà per sempre nel cuore.
Nel 1977 fonda la casa discografica “Spaghetti Records”, che lancerà artisti come i Decibel, Marco Ferradini, Ron e altri. Il 1980 lo vede produttore di un grande successo, l’album “Cervo a Primavera” di Riccardo Cocciante. Lo stesso anno, scrive insieme a Mia Martini il brano “Quante volte” e produce il suo disco. Oltre Mia Martini e Cocciante, sarà produttore di Gianni Morandi, New Perigeo, Rino Gaetano, Patty Pravo, Riccardo Cocciante, Raffaella Carrà, i Decibel, Enrico Ruggeri, Ombretta Colli, Luca Barbarossa, David Riondino, Alberto Camerini, Mina e Ornella Vanoni Gli anni ’80, sono un decennio in cui Shel, vivrà tra Miami, Mexico City, New York e Madrid producendo alcuni dei più prestigiosi nomi del mercato Hispano Americano, aggiungendo così, altri milioni di dischi alla sua carriera. L’87 è l’anno in cui ritorna in Shel il desiderio di a cantare: nasce così “Per amore della musica” che lo condurrà alla prima esperienza di teatro-musicale con lo spettacolo del ‘92 “Backstage, il Grande Sogno” scritto insieme a Gianni Minà.
Dopo una lunga pausa, nel 2000 è con la complicità di Cochi e Renato che torna a una passione giovanile: la recitazione. Era infatti sua la strepitosa caratterizzazione di un monaco in “Brancaleone alle crociate”.
Partecipa a “Nebbia in Val Padana” di Felice Farina serie su RaiUno e sarà co-protagonista nel film “Il nostro matrimonio è in crisi” di Antonio Albanese. Nel 2006 recita nel film “il giorno più bello” di Massimo Capelli.
Nel 2008 compare in "Anna e I Cinque" su Canale 5, e in “Vento di Ponente”. Nel 2009 con la canzone “È la pioggia che va” sarà vincitore assoluto alla prima edizione della trasmissione di Rai Uno "Ciak... si canta!“.
Dal 2002 al 2006 è il Direttore Artistico del festival “Recanati forever”, festival sostenuto dal “Centro mondiale della poesia” e patrocinato dalla Comunità Europea . Nel 2007 è protagonista dello spettacolo teatrale, divenuto un cult, “Sarà una bella società" scritto da Edmondo Berselli, nel quale narra delle speranze e delle illusioni di una generazione di ragazzi, figli del dopo guerra con l'aiuto delle più belle ed emozionanti musiche che hanno indelebilmente segnato le nostre vite. Lo spettacolo diventerà un CD e un DVD e sarà trasmesso da Rai Due ottenendo ascolti altissimi. Nella stagione teatrale 2010-11 sarà “Shylock” nello spettacolo di Moni Ovadia e Roberto Andò “Shylock, il mercante di Venezia in prova”, ottenendo un grande successo anche come interprete shakespeariano. Nel 2010 esce il suo libro autobiografico “Io sono immortale” pubblicato dalla Mondadori.
Nel 2011 su invito di Leonardo Pieraccioni partecipa al film “finalmente la felicità” uscito nel Dicembre 2011.
In questi giorni sta per ripetere l’esperienza, gia’ vissuta nel 2007, come voce narrante dello spettacolo “Pierino e il Lupo” di Sergei Prokofiev con L’Orchestra del Conservatorio “G. Verdi” di Milano sotto la direzione di Amedeo Monetti.

VENDITA BIGLIETTI
Ingresso: da 10 a 15 Euro
Ufficio turistico, via Roma 28 Cuneo. Dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 12.30 e dalle ore 15 alle ore 18.
Vendita alla biglietteria del Teatro Toselli dalle ore 20 del giorno dello spettacolo.
Tel. 0171.693258

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop