Torino News

TORINO, 14 June 2013

Musica Stefano Tempia: Incursioni contemporanee, Omaggio a Berio e Correggia, 16-17 giugno 2013 Torino

stefano_tempia_incursioni_contemporanee_omaggio_a_berio_e_correggia_16_17_giugno_2013_torino_news_torino_torino_piemonte
  guido maria guida
Condividi

Nel cartellone della Stefano Tempia non manca uno spazio dedicato al repertorio contemporaneo.  Il concerto di lunedì 17 giugno alle ore 21 presso il Conservatorio di Torino (con anteprima aperta al pubblico domenica pomeriggio alle ore 18) nasce dal preciso intento di celebrare Luciano Berio, nel decimo anniversario della sua scomparsa (2003), e di fare onore a Enrico Correggia, uno dei  più interessanti compositori torinesi viventi, che nel 2013 festeggia il suo ottantesimo compleanno. Nato a La Spezia ma torinese d’adozione, autore di pregevoli opere strumentali e vocali, molto attivo nella diffusione della musica contemporanea, il pluripremiato Correggia merita un riconoscimento particolare. Ecco quindi l’occasione per l’Accademia Stefano Tempia di affidargli una nuova commissione la cui prima esecuzione assoluta avrà luogo nel concerto conclusivo della stagione 2012-2013 dell’Accademia. 

Il programma di “Incursioni contemporanee” si presenta, in entrambe le parti della serata, in bilico tra il sacro e il profano.  Dal Settecento di Mozart, attraverso le iridescenze impressioniste di Ravel, lo spettatore giunge, con le nostre esplorazioni sonore, fino al repertorio “nuovo” di Berio e Correggia.

Nella prima parte del concerto i raveliani Trois poèmes de Stéphane Mallarmé per voce ed ensemble da camera, brani dalle seducenti atmosfere e dalle timbriche sensuali, vengono accostati al Magnificat di Luciano Berio, uno dei primissimi lavori del compositore che rivela una speciale attenzione alla potenzialità della voce.  La voce è stata per Berio sempre al centro della sua ispirazione e per questo motivo l’Accademia Corale più antica d’Italia ha scelto di ricordare questo autore ligure considerato uno dei maggiori del Novecento.

Apre la seconda parte del concerto la cantata per coro e orchestra di Enrico Correggia, il cui titolo Souffle evoca il respiro dell’Oceano. “Nella mia musica c’è sempre il mare” afferma il compositore spezzino, autore colto ed eclettico, con un forte interesse verso il rapporto tra musica e poesia, come emerge dalla sua recente opera da camera Solaris su testo di Stanislaw Lem.

Anche la cantata, dedicata “con riconoscenza e affetto all’Accademia Stefano Tempia e agli amici Orlando Perera, Guido Maria Guida e Dario Tabbia”, nasce da un riferimento letterario: il testo è un estratto dai  Chants de Maldoror del poeta maudit Lautréamont, pseudonimo letterario di Isidore Lucien Ducasse. Questo poema, violentemente espressivo, aveva già ispirato nel 2000 il musicista Sylvano Bussotti con le Poésies à Maldoror per otto violoncelli. 

Così come, nella prima parte del concerto, al simbolismo di Mallarmé è stato accostato un brano spirituale, anche qui, al surrealismo ante litteram di Lautréamont, vengono abbinati due brani corali liturgici, appartenenti alla prima stagione creativa del giovane Wolfgang Amadeus Mozart. Il Veni Sancte Spiritus K 47, offertorio per soli e orchestra di rara esecuzione, fu scritto e diretto a Vienna dal compositore appena dodicenne. Il Dixit Dominus e Magnificat K 193, opera leggermente più tarda, rivela già maestria contrappuntistica e felice inventiva melodica.

 

A dirigere il Coro dell’Accademia Stefano Tempia il maestro Guido Maria Guida, direttore artistico dell’istituzione torinese dal 2008, direttore d’orchestra di rilievo internazionale. Profondo estimatore dell’opera di Correggia, Guida nel 2011 aveva già diretto Solaris per MITO in collaborazione con l’Ensemble Antidogma.

Il concerto “Incursioni contemporanee”, con la partecipazione dei cantanti solisti Alexandra Zabala, Maria Carla Baldi, Gabriele Barinotto e Giuseppe Gerardi, verrà riproposto il 21 settembre 2013 per MITO presso la Chiesa di San Filippo a Torino.

 

Le incursioni nel repertorio contemporaneo del Coro dell’Accademia sono prova di un livello tecnico e stilistico sempre più alto, raggiunto grazie all’eccellente lavoro svolto dal direttore del coro Dario Tabbia. Nella stagione concertistica 2013-2014, che sarà presentata con una conferenza stampa il prossimo 21 giugno presso il Circolo dei Lettori, il coro preparerà un programma interamente a cappella. Dunque sfide sempre maggiori per i valenti coristi dell’Accademia raccolte con determinazione e legittimo orgoglio.

 

 

Programma

 

Coro e Orchestra dell’Accademia Stefano Tempia

Guido Maria Guida direttore

Dario Tabbia maestro del coro

 

Alexandra Zabala, Maria Carla Baldi soprani

Gabriele Barinotto tenore

Giuseppe Gerardi  basso

 

Maurice Ravel (1875-1937)

Trois poèmes de Stéphane Mallarmé per voce e ensemble da camera

 

Luciano Berio (1925-2003)

Magnificat  per due soprani, coro, due pianoforti e strumenti

 

Enrico Correggia (1933)

Souffle  cantata per coro e orchestra su testo di Lautréamont (2013)

Prima esecuzione assoluta, commissione dell’Accademia Corale Stefano Tempia

 

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)

Veni sancte Spiritus in do maggiore per soli, coro e orchestra K. 47

Dixit Dominus e Magnificat in do maggiore per soli, coro e orchestra K. 193

 

 

Enrico Correggia, compositore e direttore d'orchestra, oltre che operatore musicale, è nato a La Spezia il 17 dicembre 1933. Diplomi di pianoforte e di composizione sostenuti come privatista presso il Conservatorio di Parma. Diploma liceale presso il D'Azeglio di Torino e laurea in giurisprudenza presso l'Ateneo della stessa città. Perfezionamento pianistico e di direzione d'orchestra al Mozarteum di Salzburg rispettivamente con Carlo Zecchi e Erich Leinsdorf, Lovro von Matacic, Herbert von Karajan. Fondatore della Corale Universitaria Torinese, di Antidogma Musica, dell'ICONS, della Camerata Strumentale Casella. Con l'opera da camera "AYL" (testo di Italo Calvino), riceve un premio al Concorso Internazionale del Teatro Regio di Torino e nel '74 inaugura con questa opera il Piccolo Regio appena costruito. Docente di composizione al Conservatorio di Torino per ventitré anni, si ritira dall'insegnamento per dedicarsi esclusivamente alla composizione e all' organizzazione di concerti.

 

Guido Maria Guida dal 1982 al 1994 ha lavorato come assistente musicale di Giuseppe Sinopoli presso alcuni dei più importanti teatri esistenti. Ha diretto repertorio operistico e sinfonico in Europa, Asia e Americhe collaborando con artisti di grande prestigio, partecipando pure a festival internazionali in Germania, Italia e Messico. Nel novembre 2008 è stato nominato direttore artistico dell'Accademia Corale Stefano Tempia.

 

Dario Tabbia ha studiato direzione di coro con Sergio Pasteris e Fosco Corti.  Dal 1983 al 1995 ha diretto la Corale Universitaria di Torino. Nel 1994 ha fondato l’insieme vocale Daltrocanto e nel 2008 Vox Libera. È stato maestro del Coro Sinfonico della Rai di Torino. Dal 1983 è docente di Esercitazioni Corali presso il Conservatorio di Torino. Dall’autunno 2011 è il maestro del Coro dell’Accademia Stefano Tempia di Torino.

 

Alexandra Zabala, diplomata in canto lirico con Magda Olivero e musica vocale da camera con Erik Battaglia, perfeziona il suo repertorio con Carlo Caputo a Torino. Vanta un’esperienza decennale nell’ambito dell’insegnamento della tecnica vocale. Attualmente insegna presso il CIRM di Torino.

 

Maria Carla Baldi, diplomata in canto lirico presso il Conservatorio di Torino, ha debuttato nei principali teatri d’opera in Italia e all’estero. Collabora con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Lecco e  con l’Orchestra Giorgio Strehler di Milano.

 

Gabriele Barinotto, frequenta il corso di canto lirico con Silvana Silbano, presso il Conservatorio di Torino. Dal 2008 al 2010 ha fatto parte del Coro da Camera di Torino diretto da Dario Tabbia.

Giuseppe Gerardi, si è diplomato in violino e canto presso il Conservatorio di Trapani con  Antonio Marcenò. Ha studiato con Carlo De Bortoli e attualmente con Franco De Grandis presso il Conservatorio  di Torino. È docente di educazione musicale nella scuola secondaria di primo grado statale.

 

Conservatorio “G. Verdi” di Torino

 

Domenica 16 giugno 2013 ore 18

Anteprima aperta al pubblico

 

Lunedì 17 giugno 2013 ore 21

INCURSIONI CONTEMPORANEE

 

Verso il repertorio “nuovo” celebrando Luciano Berio ed Enrico Correggia

 

Biglietteria e informazioni

Via Giolitti 21/A 10123 Torino

Dal lunedì al venerdì, 9.30 - 14.30

Tel. 0115539358

Fax 0115539330

biglietteria@stefanotempia.it


www.stefanotempia.it

   

 

Riviste di informazione e spettacolo gratuite - Proprietà Edizioni BLB
Aut. Trib. di Bologna N. 6191 del 10/05/93 - Iscrizione al Registro Naz.della Stampa n° 4734
Direttore responsabile Fabio Licata - P.I. e C.F. 06750950013
Num. Registro Imprese Torino 06750950013 REA 809519
Per contattarci

Credits
  • ideazione - sviluppo frontend - sviluppo backendcrop